OKExChain è al passo con lo sviluppo della catena pubblica, non solo come estensione di OKEx

In mezzo al rapido sviluppo dell’industria blockchain, la concorrenza tra i giganti del settore è aumentata a un nuovo livello: la catena pubblica, una delle più importanti infrastrutture blockchain. OKExChain testnet, la catena pubblica commerciale sviluppata da OKEx, è recentemente diventata attiva e consente ai validatori di eseguire nodi su di essa. Inoltre, OKExChain ha avviato il suo primo Hackathon per promuovere la creazione di applicazioni decentralizzate nella sua comunità globale.

Entro soli due mesi dal suo lancio, OKExChain ha già caricato il suo codice su Github ad aprile, mentre il primo motore nella sfera della catena pubblica di scambio non è ancora diventato open source. A maggio, OKExChain ha lanciato la versione 0.10, rivelando la selezione del validatore e il meccanismo di dividendo ed è diventata la prima catena pubblica sviluppata da crypto exchange per supportare l’accesso di istituzioni di terze parti.

“Aderendo allo spirito originale della blockchain, OKExChain non diventerà un’estensione dello scambio, ma un’ecologia indipendente. Non vediamo l’ora di co-costruire un ecosistema aperto, decentralizzato, pratico e diversificato con i nostri utenti globali “, ha affermato Jay Hao, CEO di OKEx. “Ora gli utenti possono realizzare la loro volontà attraverso il meccanismo di voto, sviluppare il proprio DEX o dApp ed elencare le proprie coppie di trading liberamente sulla base dell’ultima versione di OKExChain testnet.”

Il primo hackathon

OKExChain chiede ora ai migliori sviluppatori globali di partecipare all ‘”Hackathon”, per creare servizi e prodotti basati su OKExChain, inclusi strumenti di sviluppo, prodotti di servizio del delegato, plug-in di elaborazione del mercato, SDK e prodotti di servizio di staking. La campagna è aperta fino al 20 luglio 2020 e il vincitore può ricevere fino a $ 5000 equivalenti di OKB come ricompensa.

Man mano che più sviluppatori e utenti si uniscono alla testnet OKExChain, il test di OKExChain può essere notevolmente accelerato e la mainnet di OKExChain dovrebbe essere lanciata presto.

OKExChain, un “fondamentalista” del vero decentramento

Diversamente dalle altre catene pubbliche di scambio, OKExChain è la più decentralizzata, la fondamentalista delle catene pubbliche. OKExChain utilizza appieno la natura della rete peer-to-peer, implementando l’irreversibilità e un’autonomia efficiente nel suo codice sorgente, il che significa che tutti i partecipanti su OKExChain, compreso il suo sviluppatore OKEx, non sono in grado di controllare o manipolare la catena pubblica.

Adottando una “rete peer-to-peer”, OKExChain consente un’elevata autonomia ai runner dei nodi, invece di richiedere ai nodi di presentare una proposta al “governatore” della catena pubblica prima di ogni mossa come altre catene pubbliche di scambio. Ad esempio, i runner dei nodi possono decidere di elencare o rimuovere qualsiasi criptovaluta o coppia di trading, o di sviluppare DEX e dApp da soli, senza bisogno di pre-acquisire alcuna autorizzazione.

Il meccanismo di voto garantisce inoltre che OKExChain rimanga decentralizzato. Qualsiasi titolare di OKT (il token nativo di OKExChain) che ha scommesso su OKT, può scegliere di diventare un “elettore ordinario” per votare direttamente i validatori o delegare il proprio potere di voto a un altro account, chiamato “elettore per procura” per votare per loro conto. Ogni elettore può votare fino a 30 candidati validatori e saranno eletti 21 validatori top con il maggior numero di voti.

È stato dimostrato che “scegliere alcuni buoni” è più tollerante ai guasti rispetto a “scegliere il migliore”. Inoltre, può anche indebolire l’influenza dei grandi possessori di OKT, soprattutto nella fase iniziale del lancio della mainnet OKExChain, evitando la possibilità che poche persone manipolino la catena pubblica.

L’unica catena con un modello economico inflazionistico

Rispetto ad altre catene pubbliche di scambio, OKExChain è l’unica catena che emette un nuovo token, OKT, che funge da token nativo. Quindi OKT è l’unico token nativo inflazionistico tra tutte le catene pubbliche di scambio.

La contraddizione tra inflazione e deflazione riflette in realtà le diverse richieste tra i due attori coinvolti in un ecosistema di catena pubblica: token hodlers e utenti della catena pubblica (compresi gli sviluppatori di dApp).

Gli hodlers di token sperano che il prezzo del token aumenti per realizzare un profitto, mentre il prezzo del token eccessivamente alto aumenterà il costo di utilizzo del token e diminuirà il livello attivo della catena pubblica, cosa che altri utenti vogliono evitare.


Il modello deflazionistico aggraverà il conflitto di interessi tra utenti e hodlers. Man mano che le tariffe continuano ad aumentare, il numero di utenti e il reddito da commissioni diminuiscono. Il valore della catena pubblica e il suo token nativo andranno infine persi.

OKExChain ha aggirato questo problema in anticipo emettendo OKT, invece di utilizzare OKB, il token di utilità globale adottato da OKEx, perché OKB è un token assolutamente deflazionistico ora.

L’ultima versione riduce il costo dei nodi offrendo più fonti di reddito

Nella versione 0.10, OKExChain ha aperto la strada al concetto di “modello OpenDEX” e “Operatore DEX”, in base al quale tutta la tecnologia necessaria verrà fornita ai nodi da OKExChain. Allo stesso tempo, si distingueranno l’operatore della catena pubblica e l’operatore DEX, che nella maggior parte dei casi prima erano combinati come uno solo, il che significa che i nodi non solo non dovranno pagare costi elevati per server e tecnologia, ma possederanno anche il futuro continuo benefici.

Partecipando a OKExChain attraverso identità diverse, gli utenti possono ottenere molteplici vantaggi, ad esempio ricompensa per la generazione di blocchi, ricompensa di voto, commissione di abbinamento, commissione di transazione, ecc.

Fine

Informazioni su OKEx

OKEx, il mercato di criptovalute più grande e diversificato al mondo, è il luogo in cui i trader di criptovalute globali, i miner e gli investitori istituzionali vengono a gestire le risorse crittografiche, migliorare le opportunità di investimento e coprire i rischi. Forniamo trading spot e derivati, inclusi futures, swap perpetuo e opzioni, delle principali criptovalute, offrendo agli investitori una grande flessibilità nella formulazione delle loro strategie per massimizzare i guadagni e mitigare i rischi.

Contatto per i media:

Vivien Choi

E-mail: [email protetto]

@vivienchoi

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map