La SEC nigeriana fornisce chiarimenti sulle offerte di token e sulla classificazione delle risorse digitali

Gli investitori continuano ad affluire verso asset come criptovalute e titoli digitali non solo come una nuova forma di valuta, ma anche come copertura contro l’incertezza economica globale. Di conseguenza, gli organismi di regolamentazione di tutto il mondo hanno dovuto adattare o chiarire gli approcci verso queste classi di attività alternative. L’ultimo a farlo è il Securities and Exchange Commission nigeriana.

Prima di addentrarsi in quelli che sono alcuni di questi approcci, la SEC nigeriana si è presa il tempo di dissipare i timori di un approccio inutilmente rigoroso.

“Le offerte di asset digitali forniscono opportunità di investimento alternative per il pubblico che investe; è quindi essenziale garantire che tali offerte operino in modo coerente con la tutela degli investitori, l’interesse del pubblico, l’integrità del mercato e la trasparenza. L’obiettivo generale della regolamentazione non è ostacolare la tecnologia o soffocare l’innovazione, ma creare standard che incoraggino pratiche etiche che alla fine creino un mercato equo ed efficiente “.

Classificazione predefinita

In questo recente discorso al pubblico, la SEC nigeriana è stata esplicita nel suo approccio verso le risorse digitali, affermando,

“La posizione della Commissione è che le criptovalute virtuali sono titoli, salvo prova contraria.”

Assumendo questa posizione, rimuove le congetture che circondano il trattamento delle risorse digitali. In sostanza, non importa se una risorsa non si adatta alla definizione di titolo. Per essere considerato qualcos’altro, questo deve essere dimostrato alla SEC nigeriana caso per caso. Solo allora, con l’approvazione dell’organismo di regolamentazione, un bene può essere riclassificato.

Dove risiede l’Onore

Oltre a stabilire la sua posizione secondo cui tutte le risorse digitali devono essere trattate come titoli per impostazione predefinita, la SEC nigeriana ha spiegato dove spetta a coloro che cercano di cambiare la classificazione di un asset.

“… l’onere di dimostrare che gli asset crittografici proposti per essere offerti non sono titoli e quindi non sono sotto la giurisdizione della SEC, è posto sull’emittente o sullo sponsor di tali asset.”

In sostanza, la SEC nigeriana non si assumerà la responsabilità di classificare ogni risorsa. È responsabilità dell’emittente di token dimostrare la classificazione più appropriata.

Tutte le offerte di token regolamentate

Mentre i primi due punti di chiarimento mantengono un focus sugli investitori, un terzo è stato fatto per fornire chiarezza alle società che ospitano eventi di generazione di capitale.

Questi eventi, che includono ICO, DSO e IEO, sono tutti soggetti alla regolamentazione della SEC nigeriana. Non esistono forme o variazioni che “aggirano” le normative esistenti. Poiché tutte le risorse digitali sono considerate titoli per impostazione predefinita, questa classificazione si traduce in eventi intesi a facilitare la loro vendita / distribuzione. Si afferma,


“… tutte le offerte di token di risorse digitali (DATO), le offerte di monete iniziali (ICO), le ICO di token di sicurezza e altre offerte basate su Blockchain di risorse digitali all’interno della Nigeria o da emittenti o sponsor nigeriani o emittenti stranieri che si rivolgono agli investitori nigeriani, saranno soggette alle regolamento della Commissione “

Nel boom dell’ICO del 2017, le aziende di tutto il mondo hanno preso parte a questi popolari mezzi di raccolta di capitali. Sebbene molte fossero truffe, c’erano ancora molte aziende ben intenzionate che semplicemente non erano ben informate. Di conseguenza, molti hanno ospitato ICO, con l’impressione che le leggi sui titoli non si applicassero quando semplicemente non fosse così.

Questa posizione della SEC nigeriana è stata presa nel tentativo di evitare che questa confusione vada avanti. Sebbene gli ICO potrebbero non essere così popolari come una volta, le offerte di token si verificano ancora regolarmente sotto forma di DSO e IEO.

SEC Nigeria

La SEC nigeriana nella sua forma attuale è stata fondata nel 1979. Proprio come organismi di regolamentazione simili, ha il compito di garantire mercati dei capitali equi e trasparenti attraverso la creazione e l’applicazione di regolamenti.

Il presidente, Olufemi Lijadu, insieme a un consiglio di 9 persone, attualmente sovrintende alle operazioni.

In altre notizie

All’inizio dello sguardo di oggi sulle azioni della SEC nigeriana, abbiamo accennato a eventi simili in una varietà di nazioni. Alcuni di questi eventi hanno comportato un cambiamento reale, mentre altri semplicemente un chiarimento. Di seguito sono riportati alcuni esempi di questi.

  • Germania
  • Taiwan
  • Giappone
Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map