Noah Coin (NOAH) rimane oltre l’88% sotto il suo massimo storico nonostante il 1.500% di picco

Noah Coin (NOAH), una criptovaluta che sembra essere apparsa dal nulla, è aumentata del 1.500% in meno del 24%, secondo i dati forniti da CoinMarketCap.

Nonostante ciò, rimane dell’88% in meno rispetto al suo massimo storico. Cos’è Noah Coin e quali sono le ragioni di questa ondata?

Perché Noah Coin è cresciuta del 1.500%?

Al momento in cui scriviamo, non ci sono attualmente eventi rilevanti che spiegherebbero un aumento di prezzo di tale entità correlato al progetto di criptovaluta Noah forse abbandonato.

Il sito ufficiale mostra le vecchie informazioni sulla criptovaluta, inclusa la sua capitalizzazione di mercato e il volume nelle ultime 24 ore.

Mentre la criptovaluta ha attualmente un prezzo per moneta di $ 0,004259 e una capitalizzazione di mercato di $ 139,2 milioni, il sito web mostra una capitalizzazione di mercato di $ 9,2 milioni.

In termini di volume, il sito ufficiale mostra un valore di 24 ore di $ 271 mentre CoinMarketCap mostra un volume di $ 143.000.

Inoltre, il collegamento di Google Play per scaricare un’applicazione non funziona. Questo dimostra che al progetto non importava nemmeno di attualizzare il sito web.

L’ultima volta che il progetto ha condiviso un post sui media sulle loro soluzioni e prodotti è stato più di un anno fa. Tuttavia, il loro blog rimane aggiornato alcune volte al mese.

Cos’è Noah Coin?

Secondo il loro sito ufficiale, Noah Coin è un progetto che mirava a costruire un ecosistema alimentato da “Noah Coin”.

L’obiettivo principale del progetto avviato nel 2016 è creare una piattaforma di criptovaluta che si concentri sul miglioramento del commercio e del mercato Giappone-Filippine.

Non ci sono più informazioni sul progetto e su ciò che vogliono ottenere, considerando che la scheda “Progetti” non reindirizza da nessuna parte.


In effetti, ciò che la società mostra fondamentalmente è una proposta blockchain generica per migliorare le relazioni commerciali tra il Giappone e le Filippine.

Ad esempio, l’azienda ha spiegato:

“La tecnologia di registro distribuito può essere applicata in molti modi: per garantire pagamenti rapidi e senza interruzioni, transazioni trasparenti ed eque, protezione delle risorse e dati riservati vulnerabili. Le valute virtuali, essendo una forma di implementazione della blockchain, possiedono un enorme potenziale soprattutto nei settori della finanza, delle banche e degli investimenti. È un piacere vedere che il mondo diventa più amichevole con il denaro digitale e offre nuove opportunità per creare e far crescere il business grazie alla blockchain. Sicuramente, questo è solo l’inizio. “

In un comunicato stampa, il progetto ha spiegato che volevano lavorare su diverse questioni, tra cui un moderno sistema di pagamento basato sulla valuta virtuale Noah Coin – che è aumentata magicamente del 1.500% – un comodo portafoglio crittografico Noah Ark e la prima città crittografica del mondo.

“Secondo il piano di Noah, la futura città diventerà un paradiso per tutti gli appassionati di criptovalute, quali negozi, ristoranti, hotel e persino resort”, ha spiegato Noah più di un anno fa.

La Noah Foundation, che sembra essere dietro al progetto Noah, ha spiegato di voler costruire un nuovo ecosistema alimentato da una nuova moneta NOAH..

In questo post del blog, spiegano che stavano spendendo risorse per diversi problemi e problemi che non prevedevano si sarebbero verificati. La Noah Foundation afferma inoltre di non poter nominare tutti i problemi che hanno dovuto affrontare.

Infine, hanno affermato che genereranno ed emetteranno nuovi token per un team di ingegneri che svilupperà una blockchain e una “forte economia dei token”.

Cosa aspettarsi da Noah Coin?

Il progetto Noah non offre una chiara spiegazione di ciò che vogliono ottenere. Sono aumentati di oltre il 1.500% in poche ore senza un catalizzatore.

Allo stesso tempo, il team dietro il progetto non ha una struttura chiara. Non ci sono informazioni sul CEO dell’azienda, che sta sviluppando l’ecosistema blockchain, o chi è responsabile delle diverse partnership.

Tuttavia, Bea Rose Santiago, 2013 Miss International e attrice filippina, è il volto dell’azienda.

Affermano di voler lavorare a un progetto su larga scala che crei la città di Noah in cui “i conglomerati finanziari e le grandi società pianificano di lavorare insieme”.

La cosa più sorprendente è che il progetto Noah ha dovuto emettere nuovi token da pagare a un team di sviluppatori per creare un ecosistema che dovrebbe entrare in vigore tra il 2023 e il 2025.

Resta da vedere se la città e i progetti blockchain saranno creati, considerando che non ci sono prodotti o servizi ufficiali offerti dalla società anche dopo due anni di conduzione di una Initial Coin Offering (ICO).

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map