Selezione naturale: le stablecoin potrebbero entrare nel mercato delle criptovalute?

Nonostante l’incertezza finanziaria rappresentata dal 2020, l’anno tumultuoso ha rappresentato qualcosa di prospero per il mercato delle stablecoin. Dall’inizio dell’anno, le criptovalute il cui valore è ancorato ad attività esistenti come l’oro o il dollaro USA hanno visto un flusso pesante di finanziamenti poiché più trader cercano di acquistare in attività stabili come un modo per evitare che i loro soldi si deprezzino.

Sebbene le stablecoin siano diventate un’utile riserva finanziaria che promette una protezione più forte contro l’interruzione minacciata da COVID-19 e le successive recessioni, ci sono prove ragionevoli che suggeriscono che le valute si stanno attivamente evolvendo oltre il loro ruolo di asset di trading e sono sempre più considerate come un mezzi di trasferimento del valore.

Nei prossimi anni, è probabile che vedremo una serie di banche centrali e grandi società iniziare ad attingere al panorama delle stablecoin, con colossi globali come Facebook che già segnalano il loro intento con l’accantonamento Progetto Bilancia. Con investimenti su larga scala in stablecoin che sembrano un’inevitabilità, cosa significherà questo per le risorse più piccole e senza vincoli del mondo crittografico, come Ripple?

L’ascesa e l’ascesa delle stablecoin

Legare è entrata nella mischia come la prima stablecoin al mondo. Lanciata nel 2014, ci sono voluti alcuni anni prima che la criptovaluta sostenuta dal dollaro USA iniziasse a ricevere un’adozione diffusa.

Mentre Bitcoin ha fatto il suo famoso rally verso la fine del 2017, sempre più scambi di criptovaluta hanno iniziato a passare dalle coppie di scambio di valuta fiat a Bitcoin a Tether-to-Bitcoin, consentendo così agli scambi di criptovaluta di costruire guadagni di quota di mercato.

Il boom della fine del 2017 ha aperto la porta a più stablecoin per entrare nel mercato, con innumerevoli progetti che sono emersi nel tentativo di emulare lo scopo e il successo di Tether.

L’anno successivo ha visto l’arrivo di diversi importanti player nel mondo delle stablecoin, da Moneta USD, per Paxos e TrueUSD.

Poiché l’arrivo di COVID-19 ha causato una diffusa incertezza finanziaria, la capitalizzazione di mercato delle stablecoin è aumentata collettivamente a oltre $ 7 miliardi di valore nel giro di tre mesi, con quasi $ 6 miliardi di investimenti Tether.

Dalla primavera, l’ascesa dei protocolli DeFi ha causato un aumento dei mercati delle stablecoin fino a $ 100 milioni ogni giorno – lasciando la capitalizzazione di mercato del settore più che raddoppiata dall’inizio dell’anno.

Inoltre, le tendenze più emergenti che circondano l’accettazione dei progetti di stablecoin tra le banche hanno portato a un maggiore livello di accettazione tra gli investitori. Con sede nel Liechtenstein Bank Frick ha recentemente annunciato che supporterebbe USD Coin, consentendo ai clienti di inviare, ricevere e archiviare la stablecoin utilizzando i propri conti bancari.

La rapida ascesa del mercato delle stablecoin, insieme a livelli sempre crescenti di interesse per la tecnologia blockchain da parte sia delle istituzioni bancarie che delle grandi imprese, significa che le stablecoin sono destinate ad emergere come la principale forma di moneta bancaria del mercato delle criptovalute. Ma cosa significherà questo sviluppo per monete simili Ondulazione e investitori che cercano di trasferire le loro partecipazioni Bitcoin a Litecoin, per esempio, al fine di sfruttare le transazioni veloci?

Mangiare nel mercato delle criptovalute

Gli anni formativi di Ripple hanno portato eccitazione diffusa per la tecnologia blockchain su cui è stata costruita la moneta XRP.


I pagamenti utilizzando la moneta erano impostati per essere rapidi e privi di pesanti commissioni di elaborazione che alcune delle prime risorse crittografiche imponevano. Il focus della moneta era sui pagamenti interbancari, ma il suo successo iniziale ha fatto sì che Ripple si espandesse in una delle principali reti di pagamenti crittografici in tutto il mondo.

Al culmine della sua popolarità, Ripple era facilmente accessibile sui principali scambi di criptovalute che consentivano un facile accesso alla finanza digitale che poteva essere facilmente scambiata.

Tuttavia, Ripple ha anche involontariamente formato il progetto su come costruire uno stablecoin di successo.

L’implementazione di stablecoin che sono ancorati a vari asset progettati per mantenere il loro valore in mezzo a recessioni economiche mentre operano su un quadro di transazione semplice con commissioni di elaborazione limitate ha posto numerose stablecoin in diretta concorrenza con Ripple.

Con l’arrivo di altre stablecoin sostenute da aziende come il Moneta JPM e il Progetto moneta di insediamento di utilità, è chiaro che la vecchia guardia di XRP deve affrontare una battaglia significativa per evitare di essere soffocata dai nuovi nuovi arrivati ​​del mercato.

La potenza finanziaria delle stablecoin aziendali significa che i rapidi sistemi di pagamento di Ripple potrebbero presto essere migliorati grazie a nuovi sviluppi transazionali.

Tuttavia, potrebbe esserci qualche speranza per Ripple a causa della longevità della moneta in un mercato in rapida espansione. Ripple ha aiutato a salire a bordo 300 clienti durante la sua vita utile, e possiede un livello maggiore di esperienza crittografica rispetto ai suoi concorrenti.

È chiaro che le stablecoin sono qui per il prossimo futuro e hanno anche il potenziale per rivedere le valute legali nazionali nell’uso tradizionale. Con le capitalizzazioni di mercato che si gonfiano in modo esponenziale, la vecchia guardia delle criptovalute non vincolate potrebbe essere a rischio di perdere mentre più utenti cercano di trovare praticità e prezzi coerenti all’interno delle criptovalute.

Per Ripple, l’idea di competere per riconquistare il suo posto come moneta preferita dal settore per le transazioni sembra troppo stravagante data la potenza finanziaria di questi nuovi attori che introducono le stablecoin sul mercato.

Invece, quella che una volta era considerata una delle criptovalute più promettenti al mondo dovrà attingere alla sua esperienza per adattarsi alle sue rapide radici transazionali. Il mercato delle criptovalute si basa sulla selezione naturale, dove sopravvivono solo i più innovativi. In questo clima spietato, molte delle criptovalute pragmatiche di ieri dovranno esplorare nuovi sviluppi blockchain altrove per mantenere la loro rilevanza per gli adottanti.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map