DCEP è crittografico? Gli esperti del settore discutono della nascente valuta digitale della Cina

Nelle ultime settimane, il tanto atteso yuan digitale della Cina, il pagamento elettronico in valuta digitale (DCEP), ha riacquistato popolarità nelle criptovalute e nei media tradizionali con l’emergere di nuove notizie sul suo sviluppo. Da gennaio, l’argomento è stato trattato dai media mainstream, incluso CNBC, Forbes e Cablata.

Il progetto, guidato dalla Banca centrale cinese, PBoC, è riemerso nel radar del settore il 14 aprile, quando un immagine dello schermo è stato pubblicato mostrando che DCEP era in fase di test a Suzhou, Chengdu, Xiongan e in altre regioni. Ancora più recente notizia, dal 23 aprile, ha rivelato che Starbucks e Mcdonalds sono tra i giganti della vendita al dettaglio invitati a partecipare ai test della valuta digitale in una regione.

Quando i media coprono DCEP – o qualsiasi valuta digitale della banca centrale (CBDC), per quella materia – si tende a supporre che a) la valuta sia basata su blockchain eb) la sua esistenza sia quindi rilevante per il settore delle criptovalute e blockchain.

Abbiamo chiesto a esperti di blockchain, tecnologia ed economia di dare uno sguardo più da vicino a DCEP, la tecnologia dietro di esso e cosa significa la sua esistenza per il settore.

La storia di DCEP

DCEP è stato il primo introdotto al pubblico da Zhou Xiaochuan, l’ex governatore della PBoC, in una conferenza stampa al 13 ° Congresso nazionale del popolo il 9 marzo 2018. A gennaio di quest’anno, la banca centrale cinese annunciato che il design “di primo livello” della sua valuta digitale era stato completato, aggiungendo "Continueremo a far progredire costantemente lo sviluppo delle valute digitali legali “. Questo mese lo è stato rivelato ancora una volta che la valuta digitale cinese stava procedendo come previsto.

Tuttavia, il professore della Chongqing Technology and Business University, Changyong Liu, che ha conseguito un dottorato in storia della teoria economica presso l’Università di Pechino, ha detto a OKEx che la banca centrale cinese ha lavorato su una valuta digitale per molti anni. Ha spiegato le origini dello sviluppo di DCEP:

“Alla fine del 2013, bitcoin ha fatto la sua prima incursione in Cina. Nel 2014, la Banca centrale cinese ha creato un istituto di ricerca dedicato alle valute digitali e ha iniziato a studiare come affrontare l’impatto delle criptovalute e migliorare il sistema dello yuan cinese con la tecnologia blockchain.

Ma dal 2014 al 2018, i progressi del DCEP sono stati lenti, forse perché l’architettura decentralizzata di bitcoin o blockchain è incompatibile con la natura stessa della valuta nazionale legale come il renminbi (RMB).

L’improvvisa accelerazione di DCEP alla fine del 2019 è direttamente imputabile ai preparativi […] di Facebook per il lancio Libra. Nonostante la sua pretesa di essere ultra-sovrano e un servizio per la finanza globale, i fondatori, i membri della partnership e le valute di riferimento di Libra hanno consapevolmente rifiutato la Cina.

Ciò ha fatto sentire alla banca centrale cinese la pressione di un’urgente concorrenza internazionale nell’area della valuta digitale “.

In che modo il DCEP cinese è rilevante per il settore blockchain / criptovaluta?

“DCEP non utilizza necessariamente blockchain”

Il Prof. Liu ha anche osservato che l ‘”esperimento” del DCEP è stato finora cauto, aggiungendo:

“È quindi difficile giudicare se il suo obiettivo sia promuovere attivamente la riforma monetaria adattata all’economia di Internet o proteggere passivamente il sistema bancario tradizionale. Poiché DCEP è ancora essenzialmente una valuta fiat dominata dalla banca centrale, non può essere decentralizzata.

Mu Changchun, direttore del progetto DCEP, lo ha già fatto menzionato che DCEP non utilizza necessariamente la tecnologia blockchain.


Allo stato attuale, DCEP è principalmente una trasformazione tecnica del meccanismo per l’emissione e la circolazione di RMB. DCEP non si adatta alla mania globale della blockchain “.

Parlando del fatto che DCEP sia positivo per il settore blockchain, il Prof.Liu ha dichiarato:

“È principalmente una trasformazione tecnica, non cambia la natura del RMB e dei relativi sistemi normativi, quindi, DCEP non porterà molta convenienza all’attuale settore blockchain o al settore delle criptovalute.

In breve, al momento non abbiamo un gateway da RMB a bitcoin e non avremo DCEP a gateway bitcoin nel prossimo futuro. Sebbene DCEP non utilizzi necessariamente la tecnologia blockchain, utilizza la crittografia asimmetrica, che è la ragione fondamentale per l’efficienza e la sicurezza dei pagamenti elettronici forniti da DCEP ed è probabilmente la connessione più importante tra DCEP e l’industria blockchain / crypto “.

DCEP è una crittografia centralizzata

Il professor Liu ha insistito sul fatto che DCEP non avrà un impatto sostanziale sulla criptovaluta decentralizzata, sostenendo:

“DCEP stesso è una criptovaluta, ma non è una criptovaluta decentralizzata – è una criptovaluta centralizzata.

Tuttavia, DCEP ha un enorme impatto sulle criptovalute centralizzate, perché per una criptovaluta centralizzata, più forte è il centro, maggiore è il vantaggio competitivo.

Ora ci sono un certo numero di gettoni emessi privatamente in circolazione. Questi token sono centralizzati e hanno una credibilità molto inferiore rispetto a DCEP. In passato, questi hanno avuto alcuni vantaggi rispetto al RMB, principalmente attraverso la crittografia. Questo vantaggio è andato perso quando anche RMB è stato trasformato utilizzando la crittografia. “

La natura programmabile di DCEP lo renderà importante a lungo termine

Yan Meng, vice presidente della Chinese Software Developer Network (CSDN), che si concentra sulla ricerca economica simbolica per la più grande comunità di sviluppatori del paese, ritiene inoltre che DCEP non avrà un grande impatto sulla crittografia a breve termine. Ha dichiarato:

“DCEP ha solo un impatto immaginario sul mondo delle criptovalute a breve termine, poiché molto probabilmente la banca centrale regolerà strettamente i flussi del DCEP nei primi giorni. Alcune persone nel mondo delle criptovalute potrebbero sfruttare questa opportunità per creare clamore, ma poiché la banca centrale ha un atteggiamento ostile nei confronti delle criptovalute, non vedo alcuna possibilità che DCEP possa aiutare la criptovaluta in alcun modo. ”

Meng crede anche, tuttavia, che DCEP cambierà il mondo delle criptovalute a lungo termine:

“Il design di DCEP preserva una funzionalità di programmazione, chiamata” script “, ei progettisti prevedono di rendere programmabile la valuta digitale in futuro. Se un giorno i regolatori apriranno al pubblico la funzionalità di programmazione, la comunità crittografica potrebbe facilmente trarne vantaggio e integrare DCEP in una serie di DApp, in particolare app DeFi. Quindi una gamma molto più ampia di persone sarà coinvolta nell’economia crittografica. “

Come Meng, anche Ken Huang, co-fondatore di Metaverse DNA, pensa che l’impatto di DCEP sarà significativo perché può essere programmato:

“Grazie alla natura programmabile di DCEP, sfruttando i contratti intelligenti, è possibile creare applicazioni su DCEP per vari casi d’uso del mondo reale come sussidi governativi, monitoraggio delle donazioni di beneficenza, finanza commerciale, tassazione e pagamenti incrociati in futuro. Vedo che ci sarà un’adozione graduale per alcuni anni e un’improvvisa ondata di casi d’uso e adozioni più ampie in circa 5-10 anni."

Huang ritiene che DCEP sia rilevante per la blockchain dal punto di vista tecnologico, affermando: “la versione di prova di DCEP attualmente sfrutta le tecnologie blockchain chiave come la crittografia a chiave pubblica, UTXO, Smart Contract e Digital Wallet”.

“L’impatto immediato è mindshare”

Parlando dell’importanza di DCEP per il mondo delle criptovalute, Shuyao Kong, a editorialista concentrandosi sul mercato cinese presso crypto media Decrypt, ha dichiarato a OKEx che “il lancio di DCEP, indipendentemente dal suo architetto, utilizzo o persino scopo, sta inviando un segnale al mondo che la blockchain può essere utilizzata da una grande entità, sebbene centralizzata." Ha continuato:

"Penso che sollevi la questione di cosa possa fare una rete blockchain allargando la nostra immaginazione su come sarebbe una valuta fluida a livello nazionale; Basta guardare a come DCEP sta prendendo i titoli dei giornali. L’impatto immediato è mindshare. ”

Il significato generale di DCEP

Il significato sarà visibile tramite iterazione

Sul potenziale impatto della valuta digitale emessa dal governo, Decrypt’s Kong ha dichiarato:

“Considero DCEP solo come un’altra soluzione software, il che significa che il significato può essere visto solo attraverso cicli di iterazione. Da una prospettiva a breve termine, il significato potrebbe essere retorico, ma potrebbe migliorare marginalmente il modo in cui funziona la società cinese e il modo in cui le persone sono governate “.

Come la Bilancia, l’impatto a breve termine è sovrastimato

Sul significato del progetto, il Prof. Liu ha affermato che “l’importanza di DCEP è attualmente esagerata, perché DCEP è solo una trasformazione tecnica dell’emissione e della circolazione di denaro all’interno del sistema bancario tradizionale." Lui continuò:

"I suoi test e applicazioni attuali non sono direttamente orientati alle più importanti società di pagamento su Internet (WeChat Pay / Alipay).

Le attuali sovrastime dell’importanza del DCEP sono molto simili al caso Libra dello scorso anno: sia sottovalutare la difficoltà del cambiamento all’interno dell’economia tradizionale sia sopravvalutare il potere della tecnologia blockchain e delle istituzioni centralizzate.

A lungo termine, credo che proprio come il maggiore impatto di Libra è quello di aumentare la consapevolezza delle criptovalute tra le banche centrali e il pubblico, il maggiore impatto di DCEP è quello di provocare la concorrenza tra le banche centrali di tutto il mondo, il sistema monetario tradizionale deve essere cambiato passivamente nel concorrenza.”

Impatto per il clearing internazionale

Yin Cao, amministratore delegato della Digital Renaissance Foundation – che ha recentemente partecipato a un discorso sul DCEP moderato dal direttore dei mercati finanziari di OKEx, Lennix Lai – ha detto a OKEx che DCEP è già significativo, sostenendo:

“Il DCEP è diventato la politica finanziaria nazionale della Cina. Dal centro del Partito comunista e della Banca centrale cinese ai governi locali e alle banche commerciali statali, sono in corso i preparativi per il DCEP.

Presumo che esternamente DCEP possa essere utilizzato come infrastruttura di compensazione per sostituire la compensazione del dollaro USA nell’area dei paesi One Belt One Road, creando così un cerchio economico RMB.

Internamente, può implementare meglio varie politiche monetarie, o persino attuare politiche di tassi di interesse negativi non convenzionali, e ciò fornirebbe un prezioso spazio di politica monetaria per affrontare le turbolenze finanziarie ed economiche internazionali più intense in futuro “.

Cao ha aggiunto:

“A differenza delle precedenti strategie finanziarie nazionali, il DCEP cinese per la prima volta invita società private come Alibaba e Tencent a unirsi e partecipare profondamente, indicando che il governo cinese vuole essere in grado di integrare l’enorme base di utenti delle grandissime società Internet cinesi. La tecnologia e la capacità di implementazione strategica efficiente di queste società Internet possono servire il quadro generale nazionale. “

Su questo argomento, Huang di Metaverse DNA ritiene che DCEP non sia l’approccio giusto per l’internazionalizzazione del RMB e per ridurre il predominio del dollaro statunitense SWIFT sistema. Ha osservato che “il sistema di pagamenti interbancari transfrontalieri RMB (CIPS) lanciato l’8 ottobre 2015, ma il RMB rappresenta solo il 3% della valuta di riserva mondiale (dollari USA che superano il 67%). Il DCEP come valuta di riserva deve affrontare le stesse sfide di quello del CIPS “.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente quelle degli oratori citati e non rappresentano necessariamente le opinioni di OKEx.

I commenti di Changyong Liu e Yin Cao sono stati tradotti dal cinese dall’autore dell’articolo, l’analista OKEx, Yansong Liu.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map