Tether Blacklist, Dogecoin diventa virale e Coinbase potrebbe diventare pubblico – Crypto News of the Week

È stata una settimana impegnativa nel mondo della blockchain e delle criptovalute. OKEx Insights dà un’occhiata alle cinque principali notizie di criptovaluta di questa settimana che devi conoscere.

Immagine della notizia della settimana

Tether perde l’appeal di New York ed è stato nella lista nera degli indirizzi

La saga legale in corso tra Bitfinex e l’Ufficio del Procuratore generale di New York ha iniziato un altro capitolo questa settimana. Una corte d’appello statale governato il NYOAG che cerca documenti nel corso di un’indagine in corso è garantito, nonostante le affermazioni di Bitfinex secondo cui il regolatore non ha giurisdizione su di esso.

Il NYOAG ha affermato che iFinex, la società madre di Tether, ha mescolato i fondi degli utenti coprendo la perdita di 850 milioni di dollari di Bitfinex.

L’importante sentenza ha preceduto i rapporti secondo cui Tether ha inserito nella lista nera 39 indirizzi – 24 dei quali sono stati contrassegnati nel 2020 – sulla blockchain di Ethereum che detiene la stablecoin della società, USDT. Secondo l’analisi di Il blocco, gli indirizzi inseriti nella lista nera quest’anno ammontano a 5,51 milioni di dollari.

Aspetti chiave:

  • La decisione favorevole per il NYOAG rafforza la sua autorità di indagare sulle frodi ai sensi del Martin Act, una severa legge antifrode di New York.
  • Bitfinex, Tether e iFinex saranno ora messi sotto i riflettori più forti mentre la battaglia legale continua.
  • L’USDT è di gran lunga la stablecoin più popolare al mondo, ma la domanda per il token ancorato all’USD potrebbe ora vedere un forte calo.
  • La lista nera degli indirizzi di Ethereum che detengono USDT illustra il fatto che Tether, nonostante le sue battaglie legali, è disposto a lavorare con le forze dell’ordine e rispettare le normative finanziarie.

Il predominio della capitalizzazione di mercato di USDT rispetto ad altre stablecoin. Fonte: Messari

Secondo quanto riferito, Coinbase sta cercando di diventare pubblico

Secondo quanto riferito, Coinbase Inc. sta cercando di diventare pubblica, qualora una potenziale quotazione fosse approvata dalla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

Secondo le fonti con cui ha parlato Reuters, lo scambio di risorse digitali con sede a San Francisco sta assumendo banche di investimento e studi legali per sostenere una potenziale domanda alla SEC, che potrebbe essere presentata già quest’anno.  

L’intenzione di Coinbase di perseguire una quotazione diretta rimane non confermata, al momento della stampa.

Aspetti chiave:

  • Se Coinbase diventasse pubblico con successo, segnerebbe una pietra miliare significativa nell’accettazione mainstream delle criptovalute e delle risorse digitali.
  • In particolare, secondo quanto riferito, lo scambio non perseguirà un’offerta pubblica iniziale tradizionale, comunemente nota semplicemente come IPO. Ciò significa che non venderà nuove azioni.

Volume degli scambi di Bitcoin su Coinbase. Fonte: data.bitcoinity.org

CFTC sta sviluppando una serie completa di regolamenti crittografici


Nel tentativo di “sviluppare un quadro olistico per promuovere l’innovazione responsabile nelle risorse digitali”, la Commodity Futures Trading Commission degli Stati Uniti sta sviluppando una serie completa di regolamenti sulle criptovalute.

Il quadro fa parte del regolatore dei derivati piano strategico finalizzato per il 20202024.

Aspetti chiave:

  • BTC ed ETH sono entrambi classificati come materie prime e, come tali, rientrano nella competenza della CFTC – ecco perché i contratti futures legali sono attualmente disponibili per entrambi.
  • Con una maggiore chiarezza su quali criptovalute sono materie prime o titoli, potremmo vedere un aumento dei futures sugli asset digitali.
  • La CFTC mostra il desiderio di incoraggiare l’innovazione “evitando regole e approcci che riflettono pratiche aziendali ormai lontane”.

Dogecoin cresce dopo che un video di TikTok diventa virale

Dogecoin è impazzito questa settimana dopo che un video di TikTok sulla famigerata moneta meme è diventato virale, provocando enormi aumenti del volume degli scambi e del prezzo.

Dati di Google Trends per il termine di ricerca “Dogecoin”. Fonte: Google Trends

Come notato da Il blocco, i volumi di scambio tra le borse che quotano DOGE sono aumentati del 600% dal 6 luglio al 7 luglio. 

Allo stesso tempo, il prezzo dell’altcoin è balzato da un minimo di $ 0,0023 a un massimo di $ 0,0029 prima di raggiungere $ 0,0056 l’8 luglio – un aumento dal basso verso l’alto di circa il 141%..

Grafico dei prezzi di Dogecoin negli ultimi 7 giorni. Fonte: CoinGecko

WikiLeaks accetta pagamenti tramite Bitcoin Lightning Network

Il negozio WikiLeaks ufficiale ora accetta pagamenti BTC tramite Lightning Network, un protocollo di pagamento Bitcoin di secondo livello.

Il negozio di merchandising è, come suggerisce il nome, associato a WikiLeaks e tutti i proventi vanno al finanziamento delle operazioni dell’organizzazione internazionale senza scopo di lucro.

Aspetti chiave

  • WikiLeaks è stato in particolare uno dei primi ad adottare pagamenti in Bitcoin, accettando BTC già nel 2011. Rimanendo fedele alla forma, ora è uno dei primi fornitori ad accettare pagamenti tramite Lightning Network ancora in gran parte sperimentale.
  • Una maggiore adozione da parte dei fornitori potrebbe aiutare a rafforzare la forza di Lightning, che negli ultimi mesi non ha passato molto tempo sotto i riflettori.

Capacità della rete Bitcoin Lightning in BTC (arancione) e USD (blu). Fonte: Bitcoin Visuals

OKEx Insights presenta analisi di mercato, funzionalità approfondite e notizie curate dai professionisti della crittografia.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map