Yearn.finance propone un compromesso tra lo sviluppo futuro e l’ideologia di Bitcoin

Il DeFi Digest di OKEx Insights è un esame settimanale del settore della finanza decentralizzata.

Immagine DeFi Digest

La pressione dei venditori è continuata questa settimana e la finanza decentralizzata non è stata immune. Il valore totale bloccato nei prodotti DeFi è sceso a $ 21,92 miliardi il 21 gennaio, sebbene abbia riguadagnato le perdite negli ultimi tre giorni per raggiungere $ 25,81 miliardi al momento della stampa.

Inoltre, il volume di scambi medi settimanali degli scambi decentralizzati è crollato dell’11% e si attesta a $ 1,79 miliardi, al momento della stesura di questo documento. Uniswap ha continuato la sua leadership tra i DEX con una quota di mercato del 41%.

Anche il volume totale dell’indebitamento nella sfera dei prestiti DeFi è diminuito del 4% poiché Compound ha mantenuto il proprio dominio di mercato in questo settore con una quota del 48%. Curve ha mantenuto la sua leadership come il più grande pool di liquidità, registrando un aumento settimanale del 17%, con il suo valore totale bloccato pari a $ 1,32 miliardi.

I volumi medi settimanali degli scambi sui DEX hanno registrato una notevole diminuzione. Fonte: DeFi Pulse e DeBank

Condivisione dell’ideologia dell’offerta fissa di Bitcoin

È stata una settimana frenetica per l’aggregatore di rendimento DeFi Yearn.finance dopo che la comunità ha discusso una recente proposta di finanziamento riguardante il conio dei token YFI. L’argomento presenta un compromesso tra la visione originale del protocollo e il suo sviluppo futuro.

Yearn.finance lo è una suite di prodotti DeFi che fornisce aggregazione dei prestiti, generazione di rendimento e assicurazione sulla blockchain di Ethereum. Il protocollo ha un token di governance, YFI, e ha generalmente condiviso una filosofia di fornitura simile a Bitcoin fissando l’offerta totale a 30.000 token, senza pre-mining, allocazione del team o premi del fondatore. Questa scarsità di YFI ha portato a un enorme ritorno del 35.000% nella prima settimana della sua quotazione su Uniswap.

Nel settembre 2020, il fondatore di Yearn.finance Andre Cronje proposto la prevenzione della futura emissione di YFI fissando un hard-cap di 30.000 token. Tuttavia, la proposta non è stata adottata, nonostante il fatto che guadagnato oltre il 90% di approvazione. Secondo lo sviluppatore Yearn "Tracheopterige," Cronje non ha presentato una proposta ufficiale di miglioramento dello yEarn, o YIP, per la fornitura di token YFI. C’era nessun voto vincolante per masterizzare le chiavi di conio YFI. Di conseguenza, attualmente non esiste un limite massimo sull’offerta totale di YFI.

Mantenere gli sviluppatori di Yearn

La discussione sull’offerta totale di YFI è stata portata di nuovo al tavolo quando la comunità di Yearn ha iniziato a discutere sul futuro sviluppo del protocollo. Membro della comunità "yfi_lit" espresso preoccupazione per il mantenimento degli sviluppatori Yearn e proposto coniare 1.000 gettoni YFI per incentivare lo sviluppo. Tuttavia, il 60% degli elettori si è dichiarato contrario alla proposta.

La comunità di Yearn sembrava formare un consenso sulla ricompensa degli sviluppatori attraverso la proposta YIP-56 – Riacquisto e aumento del desiderio. Il cosiddetto "BAMBINO" la proposta non conterebbe un nuovo YFI e ha due obiettivi chiave:

  1. Sostituisci le ricompense per lo staking YFI con i riacquisti YFI
  2. Ritirare il vault della governance YFI

Le persone dietro la proposta ritengono che il basso rendimento percentuale annuo di YFI lo rendesse non competitivo per i titolari. Ciò potrebbe dissuadere i titolari di YFI dal partecipare alla governance. Se la proposta venisse attuata, i riacquisti di YFI andrebbero a vantaggio di tutti i possessori di YFI, invece che solo di coloro che stanno puntando i token di governance. L’apprezzamento del capitale attraverso i riacquisti di YFI potrebbe essere tassato meno del reddito da dividendi attraverso i premi di staking. Inoltre, il ritiro della governance vault consentirebbe agli utenti di partecipare alla governance, anche se fornissero YFI su pool di liquidità in altri protocolli DeFi.

La proposta è stata approvata oltre il 99% di approvazione.


Conio nuovo YFI

Il 22 gennaio, undici sviluppatori principali e membri della comunità hanno presentato a proposta chiamato "Finanziamento del futuro di Yearn" nel tentativo di coniare 6.666 YFI – un terzo dei quali andrebbe ai contributori principali, due terzi dei quali sarebbero messi nella tesoreria gestita dalla comunità Yearn.

Il team di Yearn credeva che l’ultima proposta di finanziamento consolida la visione della proposta BABY pur mantenendo i contributori principali. Hanno riconosciuto che i pacchetti di ricompensa per gli sviluppatori non sono competitivi e alcuni collaboratori vengono catturati dai team di altri progetti. In particolare, Yearn.finance aveva una tesoreria operativa di soli $ 500.000 e zero token assegnati al team, rendendo quasi impossibile competere con rivali come Uniswap e Compound.

Protocolli Dimensioni del tesoro (USD) Gettoni assegnati alle squadre (USD)
Yearn.finance $ 500.000 0
Uniswap ~ $ 2 miliardi ~ 4 miliardi
Composto ~ 176 milioni ~ 580 milioni

Yearn.finance ha faticato a trattenere i talenti a causa delle limitate risorse di tesoreria e della mancanza di assegnazione di token ai team. Fonte: Yearn.finance

Per mantenere gli sviluppatori principali, il team di Yearn ha affermato che il conio è l’unico modo ragionevole per colmare il divario tra il protocollo e la concorrenza. Dopo aver raccolto il feedback dalla comunità di Yearn, il team ha deciso che un aumento del 20% circa è l’importo minimo praticabile per fornire un piano competitivo per la fidelizzazione degli sviluppatori. In quanto tali, hanno proposto la suddetta conio di 6.666 YFI, il 22% dell’attuale fornitura totale.

Verrà istituito un gruppo di lavoro sulla retribuzione per finalizzare i pacchetti di retribuzione e i termini di maturazione per gli sviluppatori idonei. Il gruppo di lavoro sarà anche responsabile del reclutamento di nuovi contributori.

I fondi del tesoro, nel frattempo, verranno impiegati in vari casi d’uso, come futuri incentivi per i contributori, programmi di estrazione di liquidità e fusioni di protocolli. Inoltre, l’YFI coniato può anche sostenere le spese in corso stabilite in YIP-54.

Una comunità Yearn coinvolgente

Sebbene in linea di principio la comunità di Yearn fosse d’accordo con l’ultima proposta di finanziamento, avevano opinioni diverse sull’importo del conio YFI e sulla percentuale di YFI assegnata al team di sviluppatori principale. Al momento in cui scriviamo, la proposta ha ottenuto il 70% di approvazione e si prevede che venga condotta una votazione formale tramite lo strumento di governance.

Mentre le recenti proposte relative al conio di YFI hanno scatenato dibattiti rancorosi, il core team di Yearn ha ampiamente espresso soddisfazione per l’impegno della comunità. Cronje dichiarato in un tweet all’inizio di questa settimana che i dibattiti sono stati affascinanti da guardare e che crede che questo sia un solido esempio di governance della comunità.

OKEx Insights presenta analisi di mercato, funzionalità approfondite e notizie curate dai professionisti della crittografia.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map