Investire in Ripple (XRP): tutto ciò che devi sapere

Che tu sia nuovo nello spazio delle criptovalute o che sia qui dal 2009, ci sono buone probabilità che tu abbia incontrato Ripple e la criptovaluta XRP. Anche se all’inizio è facile confondere Ripple e XRP come la stessa cosa, non è affatto così. In effetti, molti sono sorpresi di apprendere che i termini XRP e Ripple non sono intercambiabili.

Notizia importante: Il 22 dicembre 2020 la SEC ha presentato un reclamo contro Ripple Labs Inc, abbiamo esaminato questo reclamo ei nostri commenti sono disponibili qui.

Cos’è Ripple?

In poche parole, Ripple è il azienda che ha creato il Ripple Consensus Ledger. In questo modo, Ripple funziona sia come piattaforma che come valuta. Gli sviluppatori di Ripple utilizzano un protocollo open source per fornire agli utenti una serie di vantaggi. Questi vantaggi includono transazioni sicure, veloci e poco costose.

Tuttavia, Ripple non è pensato per funzionare esclusivamente come valuta come con Bitcoin. Mentre Bitcoin era inteso come un mezzo per aggirare il sistema finanziario tradizionale, Ripple soddisfaceva una nicchia di mercato completamente diversa. La piattaforma è stata progettata per colmare il divario tra le istituzioni finanziarie tradizionali e il settore blockchain.

È importante sottolineare che Ripple (XRP) è diverso da molte altre criptovalute popolari per alcuni motivi chiave. In primo luogo, si differenzia dalla concorrenza perché è stato creato da una società privata a scopo di lucro. Oggi Ripple ha uffici a San Francisco, New York, Londra, Sydney, Lussemburgo, Singapore e Mumbai. L’azienda serve più di 300 istituzioni finanziarie in oltre 40 paesi.

La storia di Ripple inizia nel 2013, quando un gruppo di sviluppatori intuitivi ha deciso di unire le forze per creare qualcosa di unico nel mercato. A quel tempo, Jed McCaleb, meglio conosciuto come il creatore di Rete EDonkey, ha invitato un team di investitori vantaggiosi a partecipare a un progetto noto come Ripple Labs. È importante sottolineare che McCaleb è anche una figura importante nel settore. È stato fondamentale nella creazione di numerose startup basate su criptovalute tra cui Ripple, Stellar e Overnet.

Ripple Labs

Ripple Labs è il nome ufficiale dell’azienda tecnologica che ha sviluppato il protocollo di pagamento Ripple. In particolare, questa azienda con sede a San Francisco è stata fondata ufficialmente nel 2012. In origine, Ripple Labs è entrata nel mercato con il nome di Opencoin. Tuttavia, nel 2015, l’azienda è stata rinominata nel suo nome attuale.

Ripple Labs è stata fondata da un noto angel investor e attivista per la privacy, Chris Larsen. Larsen è una figura carismatica che è meglio conosciuta per aver co-fondatore di mutui ipotecari online Prestito elettronico nel 1996. È stato raggiunto dal programmatore e imprenditore, Jed McCaleb.

In particolare, McCaleb è meglio conosciuto in quanto è stato uno dei co-fondatori del famigerato scambio di Mt.Gox. Mt.Gox è stato uno dei primi scambi di Bitcoin al mondo e per molto tempo è stato il più grande scambio di Bitcoin al mondo. Ad un certo punto, lo scambio ha gestito il 70% di tutto il volume degli scambi di Bitcoin. È importante sottolineare che ha venduto le sue azioni e non era affiliato alla borsa durante il giugno 2011 hack che ha fatto precipitare i prezzi dei Bitcoin per mesi.

RippleNet

RippleNet è la comunità di banche, istituzioni finanziarie e professionisti che compongono la comunità imprenditoriale di Ripple. Fin dal suo inizio, Ripple ha lavorato duramente per proteggere questa vasta rete di professionisti del settore. Queste aziende sono a conoscenza dell’avanzato sistema blockchain di Ripple.

La rete consente alle banche di godere di un’esperienza senza intoppi poiché inviano fondi a livello globale in pochi secondi. Oggi, RippleNet include alcune delle istituzioni più note del settore. Ecco alcune delle principali pietre miliari durante l’espansione di RippleNet fino ad ora:


Banca d’America

Nel 2016, BOA ha annunciato a associazione con Ripple. Si è scoperto che la banca aveva testato segretamente la tecnologia dell’azienda come un modo per migliorare l’infrastruttura interbancaria per mesi prima dell’annuncio.

SBI Holdings

Nel 2016, SBI Holdings e Ripple hanno firmato un accordo per integrare la banca in RippleNet. La mossa è stata vista dai dirigenti bancari come un modo per snellire le rimesse e i pagamenti transfrontalieri istantanei. Non a caso, da quando è emerso il concetto, più di 47 banche hanno aderito al progetto.

Standard Chartered Bank (SCB)

Nel 2016, Standard Charter Bank si è unita a un team di altri investitori per stanziare 55 milioni di dollari per l’ulteriore sviluppo delle tecnologie di Ripple. In totale, l’investimento ha portato i finanziamenti della serie B di Ripple a un totale di 93 milioni di dollari.

Santander e American Express

Nel 2017, Ripple collaborato con la società di carte di credito American Express e la principale società bancaria Santander. La partnership strategica aveva lo scopo di razionalizzare ulteriormente i sistemi di pagamento transfrontalieri. In particolare, la notizia ha contribuito a rafforzare i prezzi XRP in quel momento. In particolare, il valore di mercato di XRP è aumentato di oltre il 35% quando la notizia è diventata pubblica.

Royal Bank of Canada

Con una manovra sorprendente, la Royal Bank of Canada ha pubblicato un rapporto dettagliato intitolato “Imagine 2025” in cui la banca è entrata nei dettagli sui test delle tecnologie di Ripple. In particolare, il rapporto afferma che RippleNet può ridurre i costi bancari medi del 46% per pagamento. Inoltre, il rapporto di RBC afferma che il tempo di regolamento per le transazioni elaborate tramite Ripple è di soli 3-5 secondi. Si tratta di un enorme miglioramento rispetto al sistema attuale che richiede in media 2-3 giorni.

MoneyGram

Nel giugno 2019, Ripple si è assicurata un associazione con uno dei nomi più riconoscibili nel settore delle rimesse. MoneyGram. Ancora una volta, l’obiettivo del progetto era fornire l’accesso al grammo di denaro alla tecnologia di pagamento transfrontaliera di Ripple:

Più partner

  • Banca nazionale di Fujairah PJSC (NBF)
  • MoneyMatch
  • Westpac Institutional Bank e Bank of Australia
  • UniCredit, Reisebank, ATB, National Bank of Abu Dhabi, UBS
  • Banca MUFG
  • DBS

Insieme, RippleNet continua a lavorare allo sviluppo di un nuovo framework da implementare attraverso la rete. In particolare, le linee guida coprono aspetti importanti della funzionalità della rete. Questi punti di preoccupazione riguardano la conformità legale, la custodia operativa e altri standard per agire come intermediario.

Cos’è XRP?

XRP ha uno scopo molto importante all’interno dell’ecosistema Ripple. Questo token è la risorsa digitale che facilita l’uso delle utilità della rete. In questo modo, XRP funziona come un token di utilità. Questo token rappresenta il trasferimento di valore attraverso la rete Ripple.

Puoi pensare a XRP come al mediatore per gli scambi. Questi scambi possono includere sia criptovalute che valute legali. In sostanza, XRP è una sorta di jolly. Consente alle banche partecipanti la capacità di facilitare i trasferimenti di denaro globali senza la necessità di considerare i tassi di cambio e simili.

Ad esempio, supponiamo che una banca negli Stati Uniti debba inviare 5 milioni di dollari a un’altra istituzione situata nell’UE. In condizioni normali, questo trasferimento sarebbe un processo costoso e dispendioso in termini di tempo per molte ragioni. In primo luogo, i fondi dovrebbero passare attraverso una serie di sistemi di verifica di terze parti per garantire che siano effettivamente disponibili e inviati in modo sicuro.

Ciascuna di queste parti aumenta il costo totale delle transazioni, nonché la quantità di tempo necessaria per completare il trasferimento. Oltre a queste commissioni, le banche dovrebbero considerare il tasso di conversione della moneta internazionale. Nell’esempio elencato, la banca statunitense perderà parte delle sue partecipazioni nella conversione in euro.

Qui è dove XRP serve perfettamente al suo scopo di utilità. L’esempio elencato in precedenza sarebbe andato molto più agevolmente tramite l’ecosistema Ripple. La banca statunitense potrebbe semplicemente convertire i suoi fondi in XRP. Questo processo è semplice come selezionare il numero di fondi che desideri convertire e fare clic su un pulsante.

XRP tramite CoinMarketCAp

CoinMarketCap – Token XRP

Ora che la valuta fiat della banca è stata convertita in XRP, è più facile inviare i fondi ovunque nel mondo. Soprattutto, il trasferimento costa solo una frazione dei sistemi tradizionali attualmente in uso. Per mettere i risparmi in prospettiva, l’invio di un pagamento di $ 1.000.000.000 tramite la tua banca a livello internazionale può costarti migliaia di dollari. Utilizzando Ripple, la stessa identica transazione costa solo centesimi.

Inoltre, poiché non esiste un limite al numero di fondi che è possibile inviare tramite XRP, offre alle banche maggiore flessibilità nel mercato. Attualmente, l’invio di oltre 1 milione di dollari a livello globale richiede alle banche di soddisfare una serie di requisiti normativi aggiuntivi. Questi requisiti possono ritardare le transazioni fino a 3 giorni. XRP elimina questi problemi all’interno dell’ecosistema Ripple.

Ripple Protocol Consensus Algorithm (RPCA): una criptovaluta senza blockchain

Sebbene tu possa considerare le blockchain una parte fondamentale di tutte le criptovalute, questo non è il caso di Ripple. Ripple utilizza una tecnologia di decentralizzazione proprietaria e un meccanismo di consenso: il Ripple Protocol Consensus Algorithm (RPCA). L’algoritmo di consenso del protocollo Ripple (RPCA), viene applicato ogni pochi secondi da tutti i nodi, al fine di mantenere la correttezza e l’accordo della rete. Nel sistema RPCA, ogni server pubblica un elenco di nuove transazioni sulla rete nota come “set candidato”.

Quindi, ogni server confronta il proprio elenco con lo stato corrente della rete e le modifiche proposte. Una volta completato il confronto, i server voteranno sullo stato di tutte le transazioni. Alla fine, l’80% dei nodi deve concordare le nuove transazioni per raggiungere uno stato di approvazione. Il sistema aggiunge tutte le transazioni che hanno soddisfatto questi requisiti al libro mastro distribuito. Il sistema quindi chiude il libro mastro. Questo libro mastro chiuso fornisce un punto di riferimento per verificare il prossimo RPCA.

Prodotti di Ripple

Ripple attualmente offre due prodotti principali ai suoi utenti. Il primo prodotto è noto come xCurrent. xCurrent è stato tra i primi prodotti che Ripple Labs ha sviluppato per il mercato. Questo sistema globale di liquidazione lorda in tempo reale fornisce agli utenti alcune funzionalità piuttosto impressionanti.

Ad esempio, gli utenti possono cancellare e regolare le transazioni in pochi minuti. I sistemi di trasferimento di denaro tradizionali possono richiedere 2-5 giorni per essere completati. Inoltre, gli utenti ottengono l’accesso ai servizi di messaggistica di RippleNet che consentono alla rete di mantenere la comunicazione istantanea.

xRapid fa xCurrent un ulteriore passo avanti ed elimina del tutto la necessità di account. Questo protocollo è in grado di reperire liquidità dal mercato locale per completare le transazioni. Ad esempio, quando una banca potrebbe voler inviare $ 1 milione a un’altra banca nella rete, il sistema xRapid acquista XRP con i soldi del mittente e poi vende XRP dalla parte dell’acquirente per completare la transazione.

Questo processo consente alle banche di inviare importi inferiori a livello internazionale perché elimina gran parte delle spese generali. Inoltre, consente alle banche di inviare denaro a località che potrebbero costare ben al di sopra della velocità di trasferimento media. Di conseguenza, questi prodotti hanno consentito a Ripple di competere sul mercato sin dal primo giorno.

xRapid è rivoluzionario perché le banche non vogliono tenere XRP, o qualsiasi criptovaluta, per lunghi periodi di tempo. Invece, il sistema scambia i fondi da e verso XRP in un secondo. Questa transazione rapida è possibile perché il libro mastro XRP può gestire 1500 transazioni al secondo.

Investire in Ripple (XRP)

Investire in Ripple è facile al giorno d’oggi. Per iniziare il tuo investimento in Ripple, dovrai rivolgerti a uno scambio affidabile. Attualmente, Ripple è disponibile sui principali scambi tra cui Binance, Paybis, e Poloniex. Una volta scelto uno scambio con cui lavorare, sei pronto per iniziare a investire.

Innanzitutto, dovrai registrarti per un account. A seconda della tua posizione e dello scambio che hai deciso, questo processo può includere varie procedure di verifica. Per esempio, Binance può richiederti di inviare un documento di identità.

Una volta che hai un account pronto, devi decidere come caricarlo. Se hai già una criptovaluta che desideri scambiare con XRP, puoi semplicemente inviare quei fondi al tuo portafoglio di scambio. Dovrebbero essere necessari solo pochi minuti per visualizzare questi fondi. Una volta che appaiono, puoi semplicemente andare alla finestra di trading Bitcoin / XRP e completare il tuo scambio.

Investire in Ripple (XRP): tutto ciò che devi sapere Investire in Ripple (XRP): tutto ciò che devi sapere Investire in Ripple (XRP): tutto ciò che devi sapere
★★★★★ ★★★★★ Recensione di Binance

I rating di Securities.io sono determinati dalla nostra redazione. La formula di punteggio per i broker di risorse digitali (criptovaluta) tiene conto di dozzine di fattori, tra cui commissioni e minimi del conto, piattaforme di trading, assistenza clienti, organismi di regolamentazione e opzioni di investimento.

★★★★★ ★★★★★ Recensione di Paybis

I rating di Securities.io sono determinati dalla nostra redazione. La formula di punteggio per i broker di risorse digitali (criptovaluta) tiene conto di dozzine di fattori, tra cui commissioni e minimi del conto, piattaforme di trading, assistenza clienti, organismi di regolamentazione e opzioni di investimento.

★★★★★ ★★★★★ Recensione Kriptomat

I rating di Securities.io sono determinati dalla nostra redazione. La formula di punteggio per i broker di risorse digitali (criptovaluta) tiene conto di dozzine di fattori, tra cui commissioni e minimi del conto, piattaforme di trading, assistenza clienti, organismi di regolamentazione e opzioni di investimento.

Meglio per

Utenti avanzati

Meglio per

Acquisto immediato

Meglio per

Commercianti europei

Conto minimo

Nessuna

Conto minimo

$ 50

Conto minimo

€ 35

Promozioni

10% di rimborso

Codice di sconto: EE59L0QP

Promozioni

Nessuna

Promozioni

Nessuna

Fiat a XRP

Il processo può richiedere un po ‘più di tempo se hai intenzione di entrare nel mercato con valuta fiat. In questo scenario, dovrai collegare il tuo conto bancario o carta di debito / credito al tuo conto di scambio. Questo processo può richiedere giorni poiché alcune piattaforme inviano una transazione di verifica alla banca. Questa transazione è di solito solo un paio di centesimi. Dovrai verificarne l’importo per dimostrare di essere il proprietario del conto bancario collegato al tuo conto di scambio.

Dopo aver dimostrato che l’account ti appartiene, dovrai quindi acquistare una delle criptovalute che hanno un abbinamento fiat. Fondamentalmente, non tutte le criptovalute sono disponibili per l’acquisto direttamente con valuta fiat. Molti scambi richiedono prima l’acquisto di Bitcoin o Ethereum. Una volta che possiedi una di queste principali criptovalute, puoi scambiarle con qualsiasi coppia di scambio a cui si qualificano.

Il servizio più veloce è di Paybis in quanto offrono un’elaborazione super veloce della carta di credito.

Come conservare Ripple (XRP)

Se stai cercando di fare un investimento importante in XRP o se stai pianificando di HODLing questa crittografia per lunghi periodi di tempo, un portafoglio hardware è l’opzione migliore. I portafogli hardware mantengono la tua crittografia archiviata offline nella “cella frigorifera”. Questa strategia impedisce alle minacce online di accedere alle tue proprietà. Il Ledger Nano S o il più avanzato Ledger Nano X entrambi supportano Ripple (XRP).

Investire in azioni Ripple

Ripple Stock è un altro modo per partecipare al crescente ecosistema di Ripple. A differenza di XRP, le azioni Ripple sono un investimento diretto in Ripple. L’acquisto di azioni Ripple richiede il rispetto di tutte le attuali leggi sui titoli in vigore negli Stati Uniti. In quanto tale, investire in azioni Ripple può essere un po ‘più difficile per chi non ha familiarità con il mercato azionario.

Poiché Ripple non è una società quotata in borsa, l’unico modo per acquisire azioni della società è tramite investitori privati ​​sul mercato secondario. Per acquistare e scambiare azioni Ripple dovrai qualificarti come un “investitore sofisticato”. Di conseguenza, devi essere un investitore accreditato per acquistare azioni di Ripple Inc. in questo momento. Per qualificarti come investitore accreditato, dovrai dimostrare di possedere $ 1 milione in attività liquide in questo momento o di aver guadagnato oltre $ 200.000 all’anno negli ultimi 3 anni consecutivi.

Una volta che sei in grado di dimostrare le tue qualifiche di investimento, sei pronto per investire. La prima cosa che dovrai fare è andare a shareposts.com o il App Microventures. Qui dovrai registrarti per un account. Una volta che sei qualificato e approvato, investire è semplice come trovare Ripple Inc. e decidere quante azioni desideri.

Ripple continua a vedere una crescente adozione in tutto il settore e per una buona ragione. Questa azienda orientata al futuro si è efficacemente ritagliata la propria nicchia nel mercato per gli anni a venire. Di conseguenza, puoi aspettarti di sentire molto di più da questa comunità mentre XRP e Ripple espandono la loro presenza nei mercati finanziari tradizionali. Per ora, Ripple sembra avere un futuro brillante davanti a sé poiché più istituzioni finanziarie esprimono interesse ad aderire a RippleNet.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map