Token di sicurezza vs titoli tokenizzati – Leader del pensiero

Poiché la crittografia è un settore in crescita, ci sono ancora molte parole e concetti che non sono chiari per un vasto pubblico. In effetti, molti utenti hanno difficoltà a causa della presenza di un gergo confuso.

La maggior parte delle persone ancora non sa cosa sia la blockchain o perché sia ​​chiamata blockchain. Sebbene possa essere un termine confuso da capire, non si può negare il fatto che la blockchain sia enorme.

È importante che tu sia ben consapevole di tutti i termini utilizzati nel settore se vuoi essere il maestro delle criptovalute. Oggi parleremo di token di sicurezza e titoli tokenizzati.

Introduzione ai token di sicurezza e ai titoli tokenizzati

Per quanto possa sembrare confuso, entrambi i termini si riferiscono a due concetti molto diversi. Ho letto molti articoli e notizie riguardanti i token di sicurezza. A quanto mi risulta, il termine si riferisce a un’ampia varietà di risorse basate su blockchain.

UN documento di consultazione pubblicato dalla Financial Conduct Authority nel Regno Unito ha verificato il significato del termine. Il documento ha discusso principalmente la regolamentazione e la classificazione delle risorse crittografiche definite “token di sicurezza” come un investimento o un concetto di asset riconosciuto.

Ora che il significato di token di sicurezza è chiaro, dobbiamo passare ai titoli con token. Molte persone credono che questi termini siano intercambiabili quando in realtà non lo sono.

Si riferiscono a due concetti diversi e usarne uno al posto dell’altro può creare confusione. Implicano regolamenti, investitori e costrutti diversi. Quindi, è importante essere consapevoli della differenza tra i due in modo da non commettere errori nell’usare il termine giusto.

Token di sicurezza e sicurezza con token: la differenza

La differenza non sta nella grammatica. Potrebbe sembrare un passaggio da attivo a passivo, ma qui c’è di più.

Token di sicurezza: In questa frase, “sicurezza” è l’aggettivo e “token” è il sostantivo. Si riferisce a una nuova tecnologia che condivide alcune qualità con i titoli tradizionali.

La tecnologia è l’obiettivo principale in questo caso. Non tutti i token sono indicati come titoli. In effetti, i regolatori sembrano essere confusi sulla classificazione di alcuni nuovi token a causa dei loro nuovi concetti.

Se paga un dividendo, allora è considerato un titolo. Un token di sicurezza non ha necessariamente un’utilità. Offre vantaggi tangibili e rappresenta una quota dell’azienda dietro il token. Questo è il motivo per cui i token di sicurezza sono noti anche come token di equità.

Inoltre, i token di sicurezza sono diversi dai token di utilità. Sono depositati in base a un’esenzione o registrati presso un’autorità. Per questo motivo, i token di sicurezza possono essere utilizzati al di fuori dei progetti blockchain.


Sicurezza con token: In questa frase, “token” è un aggettivo, mentre “security” è il sostantivo. Si riferisce a una sicurezza o risorsa tradizionale che viene fornita con la tecnologia più recente.

Tutti i token sono considerati titoli in questo caso. Funzionano in modo abbastanza simile alle risorse fuori blockchain ma utilizzano un diverso set di tecnologia per funzionare.

Qui, l’attenzione principale è sul “caso d’uso” e non sulla tecnologia utilizzata. Questo è il motivo per cui tali gettoni sono facili da regolare.

Dopotutto, è facile capire e classificare un titolo tradizionale scambiato in modo diverso.

Data l’enorme differenza tra i due, non sarebbe giusto confondere i nomi.

Le autorità coinvolte

La Security and Exchange Commission (SEC) regola i token di sicurezza. Tuttavia, la relazione tra la SEC e le monete digitali sembra essere un po ‘confusa.

Una transazione sarà considerata una garanzia se:

  • Il denaro viene investito.
  • Ci si aspetta un profitto.
  • Sono necessari sforzi.
  • È coinvolta un’impresa comune.

La situazione è diventata chiaro nel 2016 quando Ethereum ha perso circa la metà del suo valore a causa di un importante hack. Ciò ha causato un problema nel settore, costringendo la SEC a pensare al futuro dei token digitali.

L’anno scorso, la SEC ha inviato una lettera a Ted Budd parlando delle risorse digitali e di come dovrebbero essere gestite. Sebbene la risposta alla lettera abbia chiarito alcune cose, la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che la posizione dei titoli digitali non è ancora del tutto chiara.

Anche molte organizzazioni stanno saltando sul carro dei vincitori. La borsa svizzera ha recentemente annunciato l’intenzione di costruire una borsa per i titoli tokenizzati. Secondo la FINMA, lo scambio sarà adeguatamente regolamentato.

La maggior parte degli esperti ritiene che il coinvolgimento di nomi così grandi sia un buon segno per il settore, ma non siamo ancora sicuri di come andrà a finire.

Fai un passo avanti

I titoli tokenizzati sono progettati per ampliare il mercato migliorando allo stesso tempo la liquidità. È lo stesso che utilizzare una risorsa nota e circondarla con un wrapper digitale.

Non è un prodotto nuovo dal punto di vista delle autorità di regolamentazione. È semplicemente un nuovo canale di distribuzione, che semplifica l’approvazione.

D’altra parte, è una partita diversa quando si tratta di token di sicurezza. Rappresentano una nuova sfida per gli investitori e le autorità di regolamentazione in quanto è difficile capire i rischi e le ramificazioni coinvolti nella loro gestione.

I titoli tokenizzati sono altamente innovativi e hanno il loro posto nel settore. Potremmo vedere altri titoli di questo tipo sul mercato nel prossimo futuro. In realtà è un bene per il settore in quanto l’enorme offerta consentirà ai trader di comprendere le cose e capire come funziona.

Vantaggi dei token di sicurezza e dei titoli tokenizzati

Ti renderai conto che molti dei vantaggi sono di natura simile.

I token di sicurezza offrono più liquidità abilitando la proprietà frazionata e riducendo gli investimenti minimi. Più persone potranno investire a causa di requisiti inferiori. Anche le imprese ne traggono vantaggi. Un buon esempio sarebbe Mayfair Gallery, che ha messo in vendita la sua collezione d’arte sulla blockchain.

Allo stesso modo, i titoli tokenizzati sono più efficienti e scalabili. I token di sicurezza aiutano a ridurre i costi, semplificare l’audit, ridurre le pratiche burocratiche, ridurre le commissioni di emissione, ecc.

Altri vantaggi includono trasparenza e facilità.

L’aspetto legale delle cose

Poiché i token di sicurezza sono soggetti alle normative federali, sono conformi. Devi essere a conoscenza di tre regolamenti:

Regolamento A+: Ciò consente agli investitori di offrire una sicurezza qualificata SEC a investitori non accreditati (max $ 50.000.000). A causa dei requisiti di registrazione, tale emissione può richiedere più tempo e anche costare più di altre opzioni. Inoltre, richiede la qualificazione di un modulo A-1. Inoltre, anche la quantità di denaro che raccogli è considerata reddito e quindi è tassata a meno che non rappresenti l’equità nella società.

Regolamento D: Ciò richiede un deposito elettronico del “Modulo D” senza la necessità di registrazione presso la SEC. Il venditore può sollecitare gli investitori per offerte che soddisfano i requisiti di cui alla Sezione 506c. Questa parte della legge richiede che l’offerente sia vero e accreditato.

Regolamento S: Questo entra in gioco quando un titolo viene eseguito al di fuori degli Stati Uniti e quindi non è soggetto alla legge del 1993. Tuttavia, gli emittenti sono ancora tenuti a seguire le leggi del paese in cui viene offerto il titolo.

Che cosa significa veramente

Puoi tracciare alcune analogie quando si tratta di titoli tokenizzati. Pensa alle riviste cartacee e a come sono ora disponibili online. Il formato è lo stesso ma la portata è aumentata grazie a un maggiore accesso.

I token di sicurezza funzionano in modo simile. È un concetto che nessuno ha visto arrivare. Alla fine della giornata, entrambi i concetti cambieranno i mercati dei capitali e miglioreranno l’accesso. Tuttavia, solo uno avrà un impatto duraturo e cambierà il modo in cui guardiamo ai mercati dei capitali.

Conclusione

I token di sicurezza hanno bisogno di spazio e supporto per rimanere forti. È importante essere chiari sul significato del termine. Tuttavia, non saremo in grado di godere dei vantaggi di questi concetti se non saremo in grado di distinguere tra i due. Al di là delle differenze linguistiche, ciò che è più importante sono aspetti vitali come la liquidità e più offerte di livello istituzionale Reg A + che porteranno più fiducia al mercato. 

L’istruzione e la protezione degli investitori sono elementi vitali dell’ecosistema, quindi in ABOTMI lavoriamo molto per fornire più soluzioni per aumentare la trasparenza nel settore delle risorse digitali. Gli investitori che rischiano con il loro tempo e denaro meritano un processo di scoperta senza soluzione di continuità che si colleghi ai consulenti di asset digitali più affidabili e affidabili in tutto il mondo.  

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map