Una guida per principianti a Binance Coin (BNB)

Binance Coin (BNB) è un token sviluppato da Binance, il più grande scambio di criptovalute al mondo per volume di scambi. Il token mira a ridurre il costo delle transazioni sulla piattaforma a condizione che venga utilizzato il token BNB. BNB è un token ERC-20 creato sulla blockchain di Ethereum, ma sono in corso piani per trasferire BNB sulla propria mainnet. Questa guida a Binance Coin esaminerà i fondamenti del progetto mentre lavora per raggiungere i suoi obiettivi.

Funzioni di BNB sulla piattaforma Binance

Binance Coin ha lo scopo di facilitare le utility sull’exchange e guidare le operazioni a un costo inferiore, almeno per ora. Alcune delle funzioni per cui BNB è affidabile sulla piattaforma includono il pagamento di commissioni di transazione, commissioni di cambio e commissioni di quotazione.

Per attirare le persone a utilizzare il token BNB, Binance ha introdotto uno sconto del 50% quando si utilizza il token. Tuttavia, lo sconto continuerà a diminuire ogni anno per quattro anni.

Secondo il white paper del token, lo sconto sarà del 50% durante il primo anno, del 25% durante il secondo anno, del 12,5% durante il terzo anno e del 6,25%. Il quinto anno vedrà Binance terminare gli sconti quando si utilizza il token BNB sull’exchange. Le commissioni di trading sulla piattaforma sono attualmente dello 0,1 percento.

Oltre a pagare le commissioni sullo scambio, può anche essere utilizzato per acquistare token ICO specifici elencati sulla piattaforma.

BNB Coin History

La storia di BNB si intreccia con la storia di Binance. A metà dell’anno scorso, l’exchange ha emesso un’offerta iniziale di monete.

L’ICO si è svolto dal 14 luglio al 27 luglio 2017 e i proventi sono stati utilizzati per lanciare lo scambio di criptovaluta Binance e il token BNB. 100 milioni di BNB sono stati venduti durante il periodo ICO raccogliendo $ 15 milioni.

Lo scambio inizialmente aveva sede in Cina ma spostato i suoi uffici principali a Malta dopo che il governo cinese ha imposto il divieto a tutte le attività di criptovaluta nel paese.

La piattaforma è diretta da Changpeng Zhao che è anche il suo fondatore. Altri includono Roger Wang (CTO), James Hofbauer (Chief Architect) e Paul Jankunas (VP ​​of Engineering).

Vale la pena ricordare che alcuni mesi fa, il team dietro Binance ha deciso di bruciare la propria allocazione di token, pari al 40% delle monete totali emesse dall’exchange. In questo modo, non dovranno dipendere dal prezzo di BNB per continuare a fare il loro lavoro.

La riduzione dell’offerta di BNB

Binance ha sottolineato che ha bisogno di ridurre la quantità di BNB in ​​circolazione a soli 100 milioni, che è il 50 percento della fornitura totale di token BNB. Questi saranno ottenuti bruciando o riacquistando token BNB su base trimestrale. In ogni trimestre, la quantità di token BNB riacquistati varrà il 20 percento dei profitti trimestrali dell’exchange.

Acquistando i propri token, Binance vuole ridurre l’offerta per cercare di innescare una domanda che potrebbe avere un effetto positivo sul prezzo di BNB.


Il token BNB può anche essere scambiato con altri piccoli saldi di monete denominati dall’exchange come “polvere crittografica”. La polvere crittografica di diverse monete sulla piattaforma può essere convertita in token BNB.

Il 12 luglio, Changpeng Zhao ha annunciato che rinunceranno a tutte le loro assegnazioni di BNB e li contribuiranno al loro impegno a bruciare un totale di 100 milioni di token BNB. Il team dietro Binance ha deciso di bruciare i propri token con l’ultimo burn trimestrale in cui sono stati bruciati 808.888 token BNB. 

Come ha spiegato il signor Zhao, il team di Binance deteneva il 40% dell’offerta totale di BNB, che è stata loro assegnata come ricompensa per il lavoro svolto per costruire la piattaforma di criptovaluta e l’ecosistema blockchain. In questo modo, bruceranno comunque BNB in ​​base al volume degli scambi su Binance ogni trimestre, ma il team ha rinunciato alla loro allocazione di token. 

L’obiettivo è raggiungere una fornitura totale di BNB di 100.000.000 di monete quando attualmente c’è una fornitura di quasi 189.000.000 BNB.

Changpeng Zhao ha scritto in un post sul blog rilasciato nel mese di luglio:

“Il team brucerà per primo l’allocazione di 80.000.000 di BNB e i restanti 9.000.000 di BNB verranno bruciati dall’exchange di Binance.com.”

In questo modo, Binance allocherà 0 BNB a se stesso dalla fornitura originale. Tutti i fondi che l’azienda raccoglierà proverranno dai servizi attualmente offerti.

Piani futuri per Binance Coin (BNB)

Binance ha in programma di migrare la moneta dalla piattaforma Ethereum insieme a rendere l’exchange decentralizzato sulla Binance Chain dove BNB sarà il token nativo. Binance sta anche cercando di passare dall’essere un’azienda gestita a essere gestito dalla comunità.

Per aumentare la domanda per il token BNB, Binance ha intrapreso diversi progetti che includono Binance Launchpad, specializzato in ICO e che consente di utilizzare BNB. C’è anche il file Binance Blockchain Charity Foundation che offre donazioni sotto forma di token BNB.

Binance era già in grado di lanciare la propria rete blockchain e l’exchange decentralizzato. La Binance Chain consente ai progetti di rilasciare le loro monete su di essa e l’exchange decentralizzato (DEX) di Binance aiuta gli utenti a effettuare transazioni di risorse digitali senza dipendere dalla piattaforma Binance principale. 

La Binance Chain lo era lanciato il 23 aprile e utilizza il token BNB come principale risorsa digitale della rete. Il meccanismo di consenso implementato da questa rete blockchain è noto come Delegated Byzantine Fault Tolerance (dBFT). 

Inoltre, l’exchange ha lanciato il suo scambio decentralizzato per consentire agli utenti di avere un maggiore controllo sui propri fondi. Gli scambi centralizzati tendono ad avere punti deboli che vengono sfruttati dagli hacker. L’exchange ha perso 7.000 BTC a causa di un hacker che è stato in grado di avere accesso ai fondi di Binance. Tuttavia, la piattaforma ha utilizzato il suo fondo SAFU per ripagare agli utenti i soldi persi. 17

Archiviazione BNB

Essendo un Token ERC-20, BNB può essere memorizzato in portafogli software come MyEtherWallet e Jaxx, mentre portafogli hardware come TREZOR e Ledger Nano S supporta anche BNB. In generale, qualsiasi portafoglio in grado di memorizzare Ethereum (ETH) può supportare anche il token BNB.

Tuttavia, poiché il token migra sulla propria blockchain, al team sarà richiesto di sviluppare un portafoglio compatibile.

Per saperne di più

Leggi oltre questa guida a Binance Coin controllando l’articolo sulla previsione dei prezzi e sull’analisi tecnica di BNB. I lettori interessati dovrebbero anche controllare la nostra copertura di Binance Coin negli articoli che esplorano il suo utilizzo del “gas” per l’exchange decentralizzato di Binance, o come il prezzo di BNB è aumentato in relazione all’espansione dell’exchange.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map