Bitcoin e mercati più ampi rimangono imprevedibili con le scommesse di Wall Street che stanno andando alla grande

Market Watch Weekly è una rassegna dei mercati e degli sviluppi delle criptovalute ogni settimana.

Il mercato delle criptovalute è stato volatile nell’ultima settimana a causa di fattori esterni, legati ai mercati in generale, e al dramma circostante Scommesse di Wall Street. Sebbene il movimento abbia causato un apprezzamento del prezzo di alcuni titoli, ha anche portato instabilità generale nel mercato azionario, con blue chip in calo.

Il fenomeno WSB ha anche investito i mercati delle criptovalute, poiché ha fatto salire alle stelle il famoso meme-coin, DOGE, oltre il 1.000% nell’arco di due giorni. Inoltre, venerdì, Elon Musk ha cambiato la sua biografia su Twitter in "#bitcoin," spingendo il prezzo di Bitcoin a salire del 20% in poche ore. Tuttavia, il leader di mercato ha restituito quasi tutto il "Rally di Elon" guadagni durante il fine settimana.

Su base settimanale, Bitcoin ha registrato un ampio swing di quasi 10.000 USDT e ha stampato una lunga ombra superiore, chiudendo la settimana con un guadagno del 2,58%, come da prezzo spot OKEx. Bitcoin è attualmente scambiato vicino ai livelli di 34.600 USDT dopo un modesto rimbalzo lunedì.

L’attuale movimento dei prezzi mostra che l’hype di venerdì è stato di breve durata, soprattutto con il premio contrattuale trimestrale – un indicatore dell’ottimismo del mercato per la fine di marzo – in calo del 4% dal livello di metà gennaio del 6%. Inoltre, abbiamo notato che dopo il tweet di Elon di venerdì, il premio di Grayscale Bitcoin Trust è diventato negativo, un fenomeno mai osservato prima..

Premio futures trimestrale OKEx BTC, da 1/11 a 2/1. Fonte: OKEx

XRP diventa un punto culminante del mercato

Le principali altcoin hanno generalmente sottoperformato Bitcoin la scorsa settimana. Ether (ETH), pur toccando un recente massimo di 1.475 USDT a un certo punto a metà settimana, è sceso vicino a 1.300 USDT, in calo del 9,54% durante la settimana. Anche Polkadot (DOT), Chainlink (LINK) e Litecoin (LTC) hanno registrato cali simili di circa il 10%. 

Oltre a DOGE, un altro altcoin che è aumentato notevolmente sulla scia della febbre anti-establishment è XRP. La moneta è aumentata del 74% la scorsa settimana e la tendenza al rialzo è continuata senza sosta lunedì, poiché è aumentata di un altro 30% fino a toccare 0,65 USDT. 

Rendimenti settimanali delle principali altcoin, da 1/25 a 1/31. Fonte: TradingView

Il Indice di stagione Altcoin ha superato quota 50 la scorsa settimana e, sebbene da allora abbia corretto, l’indice sembra impostato su nuovi massimi elevati a breve termine. L’aumento dei token DeFi è la ragione principale di questo comportamento. 

L’indice della stagione Altcoin è salito a gennaio. Fonte: blockchaincenter.net


Il trading senza autorizzazione rende DeFi diverso da Robinhood

I protocolli DeFi senza autorizzazione e senza fiducia possono vedere un’adozione accelerata poiché Robinhood ha ripetutamente interrotto il normale trading nel corso della settimana. È probabile che qualsiasi migrazione importante da tali piattaforme autorizzate aumenti ulteriormente lo spazio DeFi.

Durante la fase laterale di Bitcoin, anche un certo numero di token DeFi ha raggiunto nuovi massimi storici, specialmente nel settore degli scambi decentralizzati. Uniswap (UNI) ha rotto il segno di 20 USDT ad un certo punto la scorsa settimana e ha chiuso con un guadagno settimanale del 37,59%. 1INCH ha visto un’altra spinta a 5,55 USDT durante il fine settimana: il DEX emergente è salito del 500% dal minimo di 1 USDT di gennaio. Tokenlon (LON), d’altra parte, ha raggiunto il massimo storico di 10 USDT, un rendimento 10 volte superiore al prezzo di listino di 1 USDT il 22 dicembre..

Rendimenti settimanali dei principali token DeFi, da 1/25 a 1/31. Fonte: TradingView

Il valore totale bloccato nei protocolli DeFi ha raggiunto il massimo storico di $ 39,84 miliardi, secondo i dati di DeBank. Come per i singoli TVL, il protocollo di prestito Maker (MKR) è in cima alla lista con $ 4,7 miliardi di valore bloccato, seguito da $ 3,4 miliardi di Uniswap. 

Valore totale bloccato in DeFi. Fonte: DeBank

Le istituzioni erano ben preparate per il ritiro di $ 6.000

CME ha aggiornato i suoi ultimi futures Bitcoin (a partire dal 26 gennaio) dati di posizione il 30 gennaio. In questo periodo di riferimento, Bitcoin ha registrato un netto calo di $ 6.000 e, una volta, è sceso al di sotto di $ 30.000 prima di rimbalzare. 

Durante questo periodo, l’open interest è sceso ulteriormente da 11.945 a 10.787 e dopo due settimane consecutive di riduzioni, l’OI è ora tornato al minimo di 15 settimane, fissato un mese fa.

In particolare, gli account dei gestori patrimoniali hanno visto le loro posizioni lunghe ridursi da 639 a 308, un nuovo minimo di 18 settimane. Mentre le posizioni corte sono quasi raddoppiate da 123 a 225, raggiungendo un nuovo massimo dalla settimana del 18 agosto, lo scorso anno.

Anche i conti con leva finanziaria hanno visto le loro posizioni lunghe scendere da 3.911 a 3.605, mentre le posizioni corte sono state ridotte da 9.119 a 7.991. Questa riduzione in entrambe le direzioni mostra anche la preoccupazione dei gestori di fondi. Nel complesso, le istituzioni hanno ulteriormente aumentato le loro posizioni corte, il che dovrebbe dare l’allarme per gli investitori al dettaglio.

Dati sui futures Bitcoin CME – Numero di conti di asset manager long vs. short. Fonte: Quandl

Guardando avanti questa settimana

A partire da venerdì scorso, oltre il 70% di S&Gli utili delle società quotate P hanno superato le aspettative del mercato per il quarto trimestre del 2020, ma i tre grandi indici azionari statunitensi sono crollati la scorsa settimana, con tutte le 11 principali S&Settori P che si chiudono più in basso. L’indice di volatilità Cboe, VIX, ha registrato un forte aumento mercoledì ed è uscito dal suo intervallo di consolidamento triangolare di quasi tre mesi, che ha indebolito i prezzi delle attività di rischio.

Tecnicamente, sarà particolarmente importante per la S&P per mantenere la media mobile a 50 giorni la prossima settimana. Se l’indice non riesce a mantenere quel livello, il mercato entrerà in un periodo di correzione conclusivo, che probabilmente metterà sotto pressione anche i prezzi di Bitcoin.

S&L’indice P è precipitato mentre VIX ha sfondato la linea di tendenza al ribasso. Fonte: TradingView

Nello spazio crittografico, CME lancerà futures ETH l’8 febbraio. Tre anni fa, CME ha lanciato un contratto futures BTC, che ha coinciso con il massimo dell’ultimo mercato rialzista di Bitcoin. Si consiglia ai trader di tenere d’occhio le prestazioni dei futures al momento del lancio.

Attualmente, il valore dell’open interest BTC di CME si è accumulato a $ 1,59 miliardi, classificandosi al terzo posto in tutti gli scambi secondo dati di skew, indicando la prevalenza dell’interesse istituzionale.

Non sei un trader OKEx? Impara come iniziare a fare trading!

OKEx Insights presenta analisi di mercato, funzionalità approfondite, ricerche originali & notizie curate da professionisti delle criptovalute.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map