Il rimbalzo di BTC non riesce a impressionare, ma alcuni altcoin registrano guadagni notevoli

Market Watch Weekly è una rassegna dei mercati e degli sviluppi delle criptovalute ogni settimana.

Nell’ultima settimana, Bitcoin ha registrato rendimenti positivi in ​​cinque giorni di negoziazione, mentre il prezzo è salito dai livelli di 33.000 USDT a un massimo di 40.950 USDT prima di tornare a circa 38.000 USDT domenica, secondo il prezzo spot OKEx. Il leader di mercato ha realizzato un rendimento settimanale del 19% ma non è riuscito a rimanere al di sopra del livello di 40.000 USDT.

Prezzo spot OKEx BTC, alle 12:00 UTC dell’8 febbraio. Fonte: OKEx, TradingView

Sebbene i partecipanti al mercato abbiano accolto con favore il rally della scorsa settimana, il sentimento di andare a lungo non era prominente. Nell’ultimo articolo di Futures Friday, abbiamo visto che il rapporto long / short si aggirava intorno a 1,2 e i tassi di finanziamento per gli swap perpetui non erano surriscaldati.

Nel mercato delle opzioni, gli sbilanciamenti di un mese e tre mesi non hanno quasi mai superato lo 0% sull’asse y la scorsa settimana, nonostante siano al rialzo, il che significa che le opzioni stanno scontando il pessimismo e gli operatori potrebbero acquistare put per coprire il rischio di ribasso. L’attuale sentimento di mercato prudente potrebbe, tuttavia, invertirsi se Bitcoin rimarrà stabile sopra il segno di 40.000 USDT.

Inclinazione della volatilità implicita di un mese e tre mesi di BTC. Fonte: OKEx

DOGE e ADA attirano l’attenzione

Ether (ETH) ha sovraperformato Bitcoin la scorsa settimana quando il protocollo del contratto intelligente ha iniziato il suo movimento al rialzo da 1.300 USDT, rompendo i massimi precedenti per impostare un nuovo massimo storico di 1.762 USDT venerdì, secondo il prezzo spot OKEx ETH. Tuttavia, incapace di sostenere il movimento veloce, ETH ha quindi ritirato quasi il 15% e ha chiuso la settimana con un rendimento del 10%.

Tra le principali altcoin, Dogecoin (DOGE) e Cardano (ADA) sono stati i punti salienti della settimana. Grazie ai ripetuti tweet di Elon Musk che promuovono DOGE, che ha portato a massicci acquisti da parte degli investitori al dettaglio, il suo prezzo è raddoppiato in una settimana. A partire dal prezzo di chiusura di domenica, DOGE ha superato Litecoin (LTC) per il settimo posto in termini di capitalizzazione di mercato.

Anche ADA ha registrato importanti guadagni, salendo sopra 0,7 USDT a un certo punto e si è conclusa con un rendimento settimanale del 96%. L’ultima volta che l’ADA è stato così costoso è stato durante il mercato rialzista nel gennaio 2018. La ragione di questa impennata sarà probabilmente il successo dell’implementazione dell’aggiornamento di Mary sulla testnet pubblica, avvicinando Cardano a diventare una piattaforma di contratti intelligenti multi-asset. ADA è ora al terzo posto in termini di capitalizzazione di mercato se escludiamo USDT.

Altre importanti altcoin con guadagni settimanali superiori al 20% includono Polkadot (DOT) e Stellar’s Lumen (XLM). XRP, d’altra parte, è stata l’unica grande altcoin con un rendimento settimanale negativo, in calo del 12%.

Rendimenti settimanali delle principali altcoin, da 2/1 a 2/7. Fonte: TradingView


DeFi ripercorre dopo un brusco pull-up

Il valore totale bloccato nei protocolli DeFi ha visto un aumento estremamente rapido negli ultimi sette giorni e il motivo principale è l’aumento del prezzo dei token DeFi. TVL è balzata a quasi $ 50 miliardi venerdì prima di ritirarsi ai suoi attuali $ 48,5 miliardi, secondo i dati di DeBank.

Gli attuali primi tre nomi in termini di TVL sono il protocollo di prestito Maker (MKR), il protocollo di prestito AAVE (V1 + V2) e il token BTC-pegged WBTC.

Valore totale bloccato in DeFi. Fonte: DeBank

Guardando i rendimenti, i principali token DeFi erano tutti in rialzo. È interessante notare che prima dello scorso fine settimana il settore DeFi era molto ricercato dal mercato ed è cresciuto enormemente. Ma sabato, quando Bitcoin ha testato 40.000 USDT, il settore ha registrato un enorme calo a causa delle prese di profitto, mentre il dominio di Bitcoin è rimbalzato.

L’AAVE è decollato da 300 USDT, ha rapidamente superato i 500 USDT e ha raggiunto un nuovo massimo storico di 542 USDT su OKEx. Tuttavia, ha subito un pullback del 28%, trovando supporto vicino a 400 USDT prima di chiudere la settimana a 472 USDT e ottenere un rendimento settimanale del 61%. Inoltre, l’UMA, non elencato nel grafico sottostante, ha ottenuto un enorme ritorno del 163% per la settimana, aumentando di quasi il 300% in un punto nel mezzo. D’altra parte, una performance debole è stata Yearn Finance (YFI), che ha subito un exploit con $ 11 milioni prosciugati.

Restituzioni settimanali dei principali token DeFi, da 2/1 a 2/7. Fonte: TradingView

Le istituzioni non sono riuscite a inseguire il rally

CME ha aggiornato i suoi ultimi futures Bitcoin (a partire dal 2 febbraio) dati di posizione il 6 febbraio. In questo periodo di riferimento, Bitcoin ha sperimentato il "Rally di Elon" e sono aumentati di quasi $ 4.000.

Tuttavia, durante questo periodo, l’open interest è sceso ulteriormente da 10.787 a 9.469, il livello più basso in 15 settimane. Ciò dimostra che il rimbalzo dei prezzi a breve termine non ha invertito il sentimento ribassista del mercato.

In particolare, i conti dei gestori patrimoniali hanno visto le loro posizioni lunghe invariate a 308, mentre le posizioni corte hanno continuato a crescere in modo significativo, aumentando ulteriormente da 225 a 357, un nuovo massimo di 24 settimane. Per la prima volta in cinque mesi, le posizioni corte hanno superato le posizioni lunghe, dimostrando che gli asset manager rimangono pessimisti nonostante il prezzo sia rimbalzato.

Dati sui futures Bitcoin CME – Numero di conti di asset manager long vs. short. Fonte: Quandl

Anche i conti dei fondi con leva hanno visto le loro posizioni lunghe scendere ulteriormente da 3.605 a 3.031, fissando un minimo di 17 settimane. Mentre le posizioni corte sono state ridotte da 7.991 a 7.224. I fondi con leva hanno ridotto le loro posizioni in entrambe le direzioni per la terza settimana consecutiva e la riduzione delle posizioni lunghe è stata più sostanziale rispetto alle posizioni corte, mostrando il loro atteggiamento ribassista.

Dati sui futures Bitcoin CME – Numero di conti di fondi con leva finanziaria lunghi rispetto a corti. Fonte: Quandl

Nel complesso, gli investitori istituzionali hanno espresso coerentemente una mancanza di fiducia nel mercato, che ha creato una deviazione tra il loro sentimento ribassista e il rimbalzo della performance dei prezzi di Bitcoin.

Guardando avanti questa settimana

Nello spazio crittografico, l’evento più importante è il lancio oggi dei futures ETH di Chicago Mercantile Exchange. Tre anni fa, CME ha lanciato i futures BTC, che hanno coinciso con il massimo dell’ultimo mercato rialzista. È chiaro che il mercato è molto diverso ora rispetto a tre anni fa e CME è diventato un importante sbocco per gli investitori istituzionali per mantenere l’esposizione al mercato delle criptovalute. La quotazione CME potrebbe aumentare ulteriormente l’adozione di Ether tra le istituzioni, ma resta da vedere il suo impatto a breve termine sul mercato.

Non sei un trader OKEx? Impara come iniziare a fare trading!

OKEx Insights presenta analisi di mercato, funzionalità approfondite, ricerche originali & notizie curate da professionisti delle criptovalute.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map