Che cos’è il trading di opzioni: tutto ciò che devi sapere

Le opzioni sono uno dei tipi più dinamici di strumenti di trading disponibili. Possono essere utilizzati per speculare sulla direzione e la volatilità dei prezzi delle azioni (o di qualsiasi altro prezzo delle attività) e per coprire o completare altre posizioni.

Questo post spiega quali sono le opzioni, come funzionano e come possono essere utilizzate per trarre profitto indipendentemente dalle condizioni di mercato.

Come funzionano le opzioni

Un’opzione è un derivato. In parole povere, i derivati ​​sono contratti che derivano il loro valore da un altro strumento finanziario, spesso indicato come uno strumento sottostante. Un contratto di opzione conferisce al titolare il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare o vendere lo strumento sottostante a un prezzo specifico in futuro.

Opzioni put e call

Le opzioni put danno al detentore il diritto di vendere il titolo sottostante a un prezzo specifico, prima o in una data specifica futura.

Le opzioni call danno al detentore il diritto di acquistare il titolo sottostante a un prezzo specifico, prima o in una data specifica futura.

Le opzioni che possono essere esercitate in qualsiasi momento prima della data di scadenza sono “opzioni americane”. Le opzioni che possono essere esercitate solo alla data di scadenza sono “opzioni europee”.

Terminologia del trading di opzioni

Prima di andare oltre, vale la pena notare i seguenti termini utilizzati nel mercato delle opzioni:

Mercato spot

Il mercato dei titoli / strumenti sottostanti.

Prezzo spot

Il prezzo corrente dello strumento sottostante.


Prezzo di esercizio

Un’opzione conferisce al suo titolare il diritto di acquistare (opzione call) o vendere (opzione put) lo strumento sottostante al prezzo di esercizio dell’opzione.

Valore intrinseco

Il valore intrinseco di un’opzione è l’importo che verrebbe realizzato se fosse esercitato al prezzo spot corrente.

Nei soldi

Un’opzione è in the money se ha un valore intrinseco. Le opzioni call sono in the money se il prezzo spot è superiore al prezzo di esercizio. Le opzioni put sono in the money se il prezzo di esercizio è superiore al prezzo a pronti.

Ai soldi

Se il prezzo di esercizio di un’opzione è uguale al prezzo a pronti corrente, l’opzione è al prezzo.

Fuori i soldi

Se un’opzione non ha valore intrinseco, è out the money.

Premium

Il premio è il prezzo che paghi per acquistare un’opzione.

Esempio di trading di opzioni

Un’azione viene scambiata a $ 100. Acquisti un’opzione call sul titolo con un prezzo di esercizio di $ 110 che scade tra tre mesi. Il premio che paghi è di $ 2.

Questa opzione ti dà il diritto di acquistare la quota a $ 10 in più rispetto al prezzo corrente, quindi è attualmente out of the money e non ha valore intrinseco.

Se il prezzo a pronti sale a $ 110, l’opzione sarà in denaro. Se il prezzo spot è di $ 110 alla scadenza, l’opzione scadrà senza valore. Avrai quindi perso il premio di $ 2.

Se il prezzo spot raggiunge $ 112, l’opzione sarà in the money, con un valore intrinseco di $ 2. Puoi esercitare la tua opzione per acquistare le azioni per $ 110 e poi venderle sul mercato spot per $ 112, realizzando un profitto di $ 2. Tuttavia, a questo livello, andrai in pareggio solo perché originariamente hai pagato $ 2 per acquistare l’opzione.

Se il prezzo spot raggiunge $ 115, puoi realizzare un profitto di $ 5 esercitando l’opzione e vendendo le azioni. Il tuo profitto netto sarà di $ 3 dopo aver detratto il premio di $ 2 che hai già pagato.

Opzioni di acquisto e vendita

Una posizione in opzione lunga ti dà il diritto di acquistare o vendere lo strumento sottostante al prezzo di esercizio. Sia che tu acquisti un’opzione put o un’opzione call, il tuo rischio è limitato al premio che paghi.

Le opzioni di shorting, note anche come opzioni di scrittura, sono molto diverse. Quando scrivi un’opzione, il tuo profitto è limitato al premio che ricevi, mentre il tuo svantaggio è illimitato.

Se scrivi un’opzione put, il tuo massimo svantaggio è uguale al prezzo di esercizio meno il premio che ricevi. Se scrivi un’opzione call, il tuo potenziale svantaggio è illimitato.

I rischi delle posizioni in opzioni vendute possono essere compensati mantenendo una posizione corrispondente nel titolo sottostante. Una call scritta è coperta con una posizione lunga mentre una put scritta è coperta con una posizione corta. Una posizione in opzione scritta che è coperta è chiamata posizione coperta, mentre una posizione senza copertura è nota come posizione nuda.

I due tipi di opzioni, put e call e il fatto che puoi acquistare o scrivere opzioni ti danno quattro potenziali posizioni:

  • Long call: trarrai profitto se il prezzo spot alla scadenza è superiore al prezzo di esercizio più il premio.
  • Short call: trarrai profitto se il prezzo spot rimane al di sotto del prezzo di esercizio più il premio.
  • Long put: trarrai profitto se il prezzo spot alla scadenza è inferiore al prezzo di esercizio meno il premio.
  • Short put: trarrai profitto se il prezzo spot rimane al di sopra del prezzo di esercizio meno il premio.

Queste sono le quattro possibilità per una singola posizione di opzione. Tuttavia, quando si combinano più di una posizione di opzione o si combinano opzioni con una posizione nel titolo sottostante, le possibilità sono infinite.

Come vengono esercitate le opzioni

Il processo di esercizio delle opzioni più semplice è il seguente:

  • Opzione put: se il titolare dell’opzione esercita l’opzione, il sottoscrittore dell’opzione acquista il titolo sottostante dal titolare al prezzo di esercizio. Pertanto, il titolare dell’opzione potrebbe dover prima acquistare i titoli nel mercato spot.
  • Opzione call: se il detentore di un’opzione call esercita l’opzione, il sottoscrittore dell’opzione deve vendere i titoli al detentore al prezzo di esercizio. Il titolare dell’opzione è quindi libero di vendere i titoli sul mercato spot o di mantenerli.

Il processo effettivo di esercizio delle opzioni varia molto. Quando le opzioni sono negoziate in una borsa, la borsa spesso funge da intermediario quando l’opzione viene esercitata. Alcune opzioni sono regolate in contanti, con il solo valore intrinseco dell’opzione che cambia di mano. L’esercizio di un’opzione di merce può comportare la consegna fisica che aggiunge al processo fattori logistici come il trasporto e lo stoccaggio. Nel mondo reale, la maggior parte dei trader evita di esercitare le opzioni vendendole prima della scadenza.

Premi di opzione e volatilità implicita

Il valore teorico (premio) di un’opzione viene calcolato utilizzando una delle numerose formule molto complicate. È possibile accedere a un calcolatore di opzioni online Qui. Il calcolo di un’opzione richiede le seguenti variabili:

  • Prezzo spot
  • Prezzo di esercizio
  • Tempo alla scadenza
  • Tasso d’interesse
  • Dividendi attesi (se rilevanti)
  • Tipo (americano o europeo)
  • Volatilità implicita

Le prime sei di queste sette variabili sono semplici. Il settimo, la volatilità implicita, è soggetto alla domanda e all’offerta. La volatilità implicita riflette la quantità di volatilità che il mercato si aspetta. Maggiore è la volatilità implicita, maggiore è il premio e viceversa. Quando la volatilità attesa aumenta, la domanda di opzioni aumenta e così fanno i premi.

I “greci”

A differenza di quasi tutti gli altri strumenti finanziari, le opzioni non sono lineari. Ciò significa che non esiste un rapporto fisso tra la variazione del valore di un’opzione e la variazione del valore dello strumento sottostante. Ad esempio, la sensibilità del valore di un’opzione al prezzo del titolo sottostante aumenta quando il prezzo spot si avvicina al prezzo di esercizio. Anche le opzioni perdono valore all’avvicinarsi della data di scadenza.

I “greci” sono un insieme di fattori quantificabili utilizzati per indicare quanto sia sensibile il premio di un’opzione al prezzo spot, al tempo, ai tassi di interesse e alla volatilità.

Delta è una misura della sensibilità di un premio di opzione a una variazione del prezzo spot. Il delta è generalmente registrato come un valore compreso tra -1 e 1. Se un’opzione call su un’azione ha un delta di 0,5, il suo valore aumenterà dello 0,5% se il prezzo spot aumenta dell’1%.

Il delta può essere utilizzato per calcolare la dimensione di una copertura di opzioni. Utilizzando l’esempio precedente, 100 opzioni call potrebbero essere coperte vendendo allo scoperto 50 azioni.

Per le opzioni call, il delta di un’opzione at the money è vicino a 0,5, per le opzioni out the money il delta si avvicina a 0 quando il prezzo spot scende e per le opzioni in money, il delta si avvicina a 1 quando il prezzo spot sale. Le opzioni put hanno valori negativi che si avvicinano a -1 quando il prezzo spot scende.

Gamma riflette la sensibilità del delta di un’opzione alle variazioni del prezzo spot. La gamma aumenta quando il prezzo spot si avvicina al prezzo di esercizio.

Theta indica la sensibilità del valore di un’opzione al tempo. Il valore theta è il valore che un’opzione perde ogni giorno supponendo che il prezzo spot non cambi. Il theta, noto anche come decadimento temporale, aumenta con l’avvicinarsi della data di scadenza dell’opzione.

Le ultime due metriche, vega e rho, sono usati meno frequentemente. Vega indica la sensibilità del valore di un’opzione alle variazioni di volatilità. Rho riflette la sensibilità di un’opzione alle variazioni dei tassi di interesse.

Opzioni di trading

Le opzioni possono essere utilizzate in molti modi. Quando entri in una posizione lunga o corta con uno strumento normale, stai semplicemente facendo una scommessa direzionale. Con le opzioni, puoi speculare sulla direzione, la volatilità, i tempi e l’entità dei movimenti del prezzo spot.

I seguenti sono solo alcuni dei modi in cui è possibile utilizzare le opzioni:

  • Speculare sulla direzione in cui si muoveranno i prezzi spot.
  • Fai trading con leva: i premi delle opzioni sono una frazione del prezzo spot, il che significa che ottieni più esposizione con la stessa quantità di capitale.
  • Specula sulla volatilità con o senza una visione direzionale.
  • Coprire una posizione nel titolo sottostante.
  • Genera un flusso di reddito scrivendo opzioni.
  • Approfitta di una posizione di borsa lunga mentre il prezzo delle azioni si consolida. Puoi vendere opzioni call mentre utilizzi la tua posizione in azioni come copertura. Questo è noto come scrittura di chiamate coperte.

Strategie di trading di opzioni

La scrittura di call coperte è solo una delle tante diverse strategie di trading di opzioni. Le seguenti sono alcune delle altre strategie di trading di opzioni popolari che possono essere utilizzate per trarre profitto in un’ampia gamma di condizioni di mercato.

Straddle

Uno straddle è costituito da un’opzione put e call con lo stesso prezzo di esercizio. Un long straddle sarà redditizio se il prezzo spot aumenta o diminuisce più della somma dei due premi. I trader utilizzano i long straddle quando ritengono che il prezzo di un asset sia a un punto di svolta o che la volatilità aumenterà.

Strangolare

Uno strangle è simile a uno straddle, tranne per il fatto che l’opzione call ha uno strike più alto dell’opzione put. Ciò rende una posizione di strangolamento lungo leggermente più economica, ma il prezzo spot deve spostarsi ulteriormente prima che la strategia diventi redditizia.

Diffusione

Se acquisti un call spread, stai acquistando un’opzione call e vendendo un’altra opzione call con un prezzo di esercizio più alto. Il premio che ricevi dalla vendita dell’opzione call compensa parzialmente il premio pagato per l’altra call. Uno spread ha una redditività limitata ma è un modo efficace per trarre profitto da un moderato aumento del prezzo di un’attività.

Uno spread long put consiste in un put lungo e uno short put con uno strike inferiore. Questo è un modo efficace per trarre profitto da un moderato calo del prezzo di un asset.

Collare

Un collar è costituito da un’opzione put long out of the money e un’opzione call out of the money short. Nel mercato azionario, i collari vengono utilizzati per proteggere il ribasso per una posizione di borsa lunga. Il premio ricevuto per la chiamata scritta compensa parzialmente il premio pagato per l’opzione put.

Un collare a costi zero è strutturato in modo che il premio guadagnato scrivendo una chiamata compensi l’intero premio pagato per la put. Ciò significa che la posizione sottostante è coperta senza alcun costo, sebbene il rialzo sia limitato.

Diffusione del calendario

Uno spread di calendario è costituito da due opzioni identiche con diversi mesi di consegna. Un trader può scrivere una chiamata che scade prima e acquistare una chiamata identica che scade successivamente. Il valore della call scritta decadrà rapidamente, mentre il valore della call datata sarà più sensibile ai cambiamenti di volatilità. La strategia sarebbe redditizia se la volatilità aumentasse o se il prezzo spot aumentasse dopo la prima scadenza.

Farfalla diffusa

Una strategia a farfalla combina uno spread lungo con uno short spread per trarre profitto dalla volatilità in calo o dal prezzo spot che rimane in un intervallo ristretto.

Se entri in una posizione call butterfly spread, ne comprerai una con l’opzione money call, ne venderai due in the money call option e ne comprerai una in the money call. Il tuo profitto massimo sarebbe guadagnato se il prezzo spot è uguale allo strike sulle opzioni scritte alla scadenza.

Uno spread long-put è costituito da opzioni put con gli stessi strike e ha lo stesso profilo di payoff.

 Condor di ferro

Un condor di ferro è simile a uno spread a farfalla ma consiste in uno spread short put e uno spread short call con quattro diversi strike. Questa strategia sarà più redditizia se il prezzo spot scade tra i due strike dell’opzione scritta. I condor di ferro hanno uno svantaggio limitato, rendendoli una strategia popolare per generare reddito.

 Conclusione

Le opzioni aprono un nuovo mondo di possibilità per i trader. Oltre alle scommesse direzionali, puoi speculare sull’entità di un movimento di prezzo, sulla volatilità in aumento o in diminuzione e sulla tempistica di un movimento di prezzo.

Le opzioni comportano la loro quota di rischi e le opzioni di trading dovrebbero essere affrontate con attenzione. Si consiglia di fare trading con la carta fino a quando non si ha un’ottima conoscenza delle opzioni e della gestione del rischio.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map