Grandi truffe di Bitcoin da evitare per il 2021

Quest’anno ha portato una crescita considerevole alla comunità crittografica. In particolare, Bitcoin ha riguadagnato gran parte del suo valore perso ed è sulla buona strada per nuovi massimi storici. Insieme a questo valore aggiunto arriva una serie di truffe Bitcoin. Sfortunatamente, la natura non regolamentata e privata del mercato lo rende ideale per i truffatori che cercano di predare nuovi investitori.

Bitcoin ha la tendenza ad attirare molta attenzione quando entra in un mercato rialzista. Questa attenzione aiuta a guidare nuovi utenti nel mercato. I problemi sorgono quando i nuovi investitori non hanno l’esperienza per identificare le truffe Bitcoin comuni, inclusi falsi ICO, gruppi commerciali loschi e scambi fraudolenti. Gli analisti concordano sul fatto che solo un’istruzione può impedire agli utenti di cadere vittime di questi schemi in continua evoluzione.

Bitcoin è per sempre

La natura immutabile e inalterabile di Bitcoin significa che una volta inviata la tua criptovaluta a un’altra persona, non ci sono rimborsi o storni di addebito. La natura peer-to-peer di Bitcoin lo rende ideale per questi tipi di transazioni. Tuttavia, è più probabile che i nuovi utenti non siano a conoscenza di questo fatto e trattino le loro criptovalute come se stessero spendendo

Truffe Bitcoin tramite Bitcoin News

Truffe Bitcoin tramite Bitcoin News

valuta fiat su una carta di credito o su un altro strumento finanziario che consente i rimborsi.

2020 – Un mix di vecchie e nuove truffe di Bitcoin

Quest’anno ha visto una combinazione di schemi fino ad ora. Queste truffe vanno dalle frodi classiche della vecchia scuola, fino a nuovi settori afflitti da aziende false. Ecco alcune delle truffe Bitcoin più diffuse da evitare per il 2020.

Catena di Sant’Antonio

Le catene di Sant’Antonio sono una delle truffe più antiche in circolazione. In questo scenario, qualcuno ti invierà una lettera casuale affermando che riceverai una grande ricompensa se inoltri il messaggio ad altri. Ovviamente, devi mettere un po ‘di soldi per essere “idoneo“Per questi mistici profitti. Recentemente, le catene di Sant’Antonio si sono trasformate da schemi basati su Western Union e money gram, ad alternative basate su crittografia.

Le catene di Sant’Antonio predano principalmente gli anziani. Spesso promettono qualche forma di dotazione religiosa o altre benedizioni spirituali per motivare le persone anziane a partecipare alla truffa. Purtroppo, queste truffe potrebbero essere uno dei primi modi in cui un individuo anziano incontra Bitcoin. Per evitare perdite, non inviare mai finanziamenti a persone che non conosci o ad aziende che ti sembrano sospette.

Hack sui social media


Quest’anno gli hacker hanno tirato fuori uno sfacciato hack dei social media. Nell’incidente, gli hacker hanno preso il controllo del back-end di Twitter per ottenere l’accesso a più account di alto valore. Una volta che hanno avuto accesso a questi account, hanno iniziato a pubblicare che avrebbero abbinato tutte le donazioni fatte tramite Bitcoin.

Successivamente è stato rivelato che i dipendenti di Twitter erano stati violati. Ciò ha consentito agli hacker di accedere a quella che gli sviluppatori hanno chiamato “God Mode”. Insanamente, gli hacker hanno persino avuto accesso all’account dell’ex presidente Obama e ad altri funzionari governativi. In totale, sono stati rubati $ 121.000 di Bitcoin.

Elon Musk Bitcoin Scam Twitter Hack 2020

Elon Musk Bitcoin Scam Twitter Hack 2020

Scams Scams – Bitcoin Scams

Le truffe di scambio sono un altro tipo di frode che sta guadagnando slancio nel mercato. Le truffe sugli scambi sono particolarmente brutali perché tendono ad accumulare un gran numero di fondi prima di ingannare gli investitori. Non dovresti mai investire in uno scambio che non ha una squadra rispettabile o un track record. Inoltre, dovresti essere consapevole che gli scambi non regolamentati rappresentano un rischio maggiore.

Un perfetto esempio di scambio falso con milioni si è verificato nel 2017. BitKRX, con sede in Corea del Sud, ha devastato gli investitori locali. L’azienda ha attirato i suoi utenti con false promesse di guadagni ridicoli. Ogni volta che uno scambio entra nel mercato con ROI che non sono in linea con i leader del settore, devi essere paziente. Lascia che gli altri scoprano nel modo più duro se la piattaforma è legittima. Dopo che lo scambio è operativo per almeno un anno, puoi presumere che sia legittimo, per ora.

ICO falsi

Sulla stessa linea di pensiero, i falsi ICO sono un vero problema nel mercato. Il 2017 ha visto un’esplosione in questi lanci di progetti di truffa. Un rapporto ha messo la quantità totale di ICO truffa sul mercato durante il 2017 fino all’80%. Sebbene questi numeri siano molto più piccoli oggi, c’è ancora una grande quantità di ICO falsi in calo a livello internazionale.

In una falsa truffa ICO, i truffatori useranno siti Web con dettagli ICO falsi per promuovere il progetto fino a utenti inconsapevoli. Il sito web di solito promette la luna e le stelle ai nuovi utenti che sono alla disperata ricerca di profitti. Questi siti quindi istruiscono gli utenti a depositare fondi in un portafoglio compromesso. Una volta che il tuo Bitcoin è stato inviato, diventa ovvio che sei stato ingannato.

Gli ICO falsi sono un grosso problema perché si verificano frequentemente e costano milioni agli investitori. Per esempio, Big Coin ha rubato 6 milioni di dollari ai clienti tramite una di queste campagne mascherate. La piattaforma ha indotto gli utenti a investire nella falsa criptovaluta esaltandone le capacità e la progressione tecnica fino ad oggi. Tuttavia, una volta che i fondi hanno raggiunto il portafoglio di Big Coin, sono stati prontamente reindirizzati ai loro conti bancari personali.

Tappetini DeFi

Di recente, c’è stato molto clamore intorno al mercato DeFi. Queste piattaforme introducono nuovi protocolli che consentono agli utenti di ottenere profitti crittografici senza la necessità di scambiare le proprie monete. DeFi cerca di reinventare i sistemi finanziari tradizionali utilizzando un approccio decentralizzato e la tecnologia blockchain. La tecnologia è entusiasmante perché consente agli utenti di guadagnare profitti svolgendo attività come prestare la propria crittografia ad altri utenti.

Non sorprende che tutto questo clamore abbia mandato in giro gli squali. C’è già stata un’enorme quantità di tappeti nel settore. Un tiro al tappeto è quando un’azienda prende in cambio il tuo finanziamento promettendo servizi o profitti ma scompare improvvisamente prima di adempiere ai propri impegni.

Ad oggi sono state numerose le DeFi tappeto tira quest’anno. Amplyfi.money ha fatto notizia nel settore dopo aver raccolto 2.500 ETH dagli investitori e poi magicamente scomparso nel nulla. Purtroppo, non sono soli, Burn Vault Finance ($ BFV) ha fatto la stessa cosa. Quest’anno sono state registrate oltre 20 truffe all’uscita dalla DeFi di alto profilo.

L’ascesa alla fama di DeFi crea lo scenario perfetto per i truffatori che cercano di nutrirsi della FOMO creata da alti profitti e nuove tecnologie. I nuovi investitori devono rimanere estremamente diligenti. Non investire mai in una piattaforma DeFi finché non DYOR e non sei sicuro della longevità del progetto.

Schemi di cloud mining – Truffe Bitcoin

Le truffe di Cloud Mining sono uno dei modi più vecchi ma più efficaci per rubare i Bitcoin ai nuovi utenti. In una classica truffa di cloud mining, un’azienda ti chiede di investire il tuo Bitcoin. In cambio, ricevi una quota del potere hash della piattaforma. Questo potere hash dovrebbe andare verso l’estrazione di Bitcoin con i profitti divisi tra tutti i membri del pool.

Tuttavia, questi fondi pagano solo gli investitori precedenti. In questo modo, la piattaforma sembra legittima per un certo periodo di tempo. Per stimolare una maggiore partecipazione, queste piattaforme prometteranno rendimenti e accordi incredibili come i contratti a vita. Una volta che la piattaforma ha ottenuto profitti sufficienti, il sito Web non è improvvisamente disponibile nella tua regione. Una delle truffe di cloud mining più pubblicizzate si è verificata nel 2019.

In questo incidente, tre uomini sono stati arrestati per aver commesso 722 milioni di dollari in frodi di criptovaluta tramite Rete BitClub. I documenti del tribunale hanno rivelato che il gruppo ha sollecitato denaro dagli investitori in cambio di azioni di pool di mining di criptovaluta. Ancora peggio, hanno anche premiato gli investitori per aver reclutato nuovi investitori.

Furto del portafoglio hardware

Le truffe sui portafogli hardware sono una delle più tristi di cui sentire parlare perché significa che qualcuno stava andando ben oltre per proteggere la propria criptovaluta quando gli sono stati rubati i guadagni. Le truffe hardware possono essere disponibili in un paio di varietà diverse. In uno scenario, i truffatori vendono portafogli hardware agli utenti con una frase segreta nascosta sotto un gratta e vinci. Le istruzioni per il wallet chiedono agli utenti di utilizzare la seed key per la configurazione.

Una volta impostato il portafoglio, gli hacker possono accedervi da qualsiasi luogo a livello globale e drenare i fondi in pochi secondi. Questo truffa ha lasciato più di un investitore in Bitcoin senza i loro satoshi guadagnati duramente. Esistono anche truffe sui portafogli hardware in cui il portafoglio proviene da un’azienda non riconosciuta. Questi portafogli inviano i tuoi fondi a un altro portafoglio dopo il deposito.

Truffa del portafoglio hardware

Truffa del portafoglio hardware

Il modo migliore per evitare questa truffa è acquistare solo portafogli da fornitori affidabili. Non dovresti mai acquistare un portafoglio hardware usato o anche uno da un’altra fonte come eBay. Se sei seriamente intenzionato a proteggere la tua criptovaluta, probabilmente non dovresti acquistare le tue protezioni su un mercato usato.

Impianti minerari falsi – Truffe Bitcoin

Un’altra truffa che sembra prendere slancio nel settore è quella dei falsi fornitori di piattaforme minerarie. Ogni volta che il valore di Bitcoin aumenta, questi truffatori colpiscono il mercato con nuovi ed entusiasmanti piattaforme minerarie che promettono rendimenti impossibili. In alcuni casi, ti invieranno hardware che non funziona o ha prestazioni decisamente inferiori.

Questi hack hanno ampliato i loro sforzi negli ultimi tempi. Ci sono casi in cui hanno compromesso un account affidabile su mercati come Alibaba e ha iniziato a vendere i loro prodotti difettosi. La maggior parte degli utenti esaminerà quindi la storia stellare del venditore e presumerà che non è possibile che un’azienda rischi la propria reputazione per loschi scambi di Bitcoin. Tuttavia, è stato successivamente rivelato che l’azienda ha perso il controllo sul proprio mercato.

Il modo più semplice per evitare questa truffa è acquistare piattaforme minerarie direttamente dal produttore. Inoltre, non dovresti mai pagare alcun prodotto su eBay, Amazon, Alibaba o altri mercati online con Bitcoin finché la piattaforma non accetta direttamente la criptovaluta.

Grandi truffe di Bitcoin da evitare: sapere è metà della battaglia

Ora che hai una migliore comprensione delle truffe Bitcoin più comuni che troverai nel 2020, sei pronto per mantenere le tue criptovalute al sicuro. Non abbassare mai la guardia e mantenere sempre un protocollo di sicurezza forte. Se fai queste cose, sei sicuro di vedere i tuoi satoshi impilati invecchiare nella sicurezza del tuo portafoglio.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map