Il passaggio di Ethereum al Proof of Stake – Better Than Proof of Work?

Se sei almeno interessato allo spazio delle criptovalute, probabilmente hai sentito parlare di Ethereum. Attualmente è la seconda moneta più grande per capitalizzazione di mercato, principalmente perché tanti altri token girano su Ethereum e in parte perché il team di sviluppo ha molto talento.

Ad ogni modo, questo post riguarda il passaggio da POW a POS.

Allora, cos’è il POW (Proof of Work)?

Bene, POW è attualmente utilizzato dalla maggior parte delle criptovalute tra cui Bitcoin, Ethereum (per ora) e Litecoin. Se una moneta è estraibile, significa che sta utilizzando un sistema POW.

I minatori usano i loro file GPU o ASIC per risolvere funzioni hash crittografiche che verificano la blockchain. GPU progettate principalmente per i giochi come il RX 580 sono ora impiegati dai minatori.

Le loro GPU stanno rapidamente indovinando e verificando diverse soluzioni a un problema di matematica quasi impossibile. Quando risolvono con successo l’equazione, il libro mastro (blockchain) viene aggiornato e il miner riceve una ricompensa di blocco sotto forma di token e / o commissioni di transazione.

Questo è chiamato Proof-of-Work perché i miner stanno facendo molto lavoro sotto forma di elaborazione di equazioni matematiche con il loro hardware di mining. Senza minatori, molte reti non esisterebbero. I minatori pagano l’elettricità in cambio di gettoni.

Che cos’è Proof of Stake e in che modo è diverso

La Proof of Stake è un po ‘diversa. In precedenza i minatori hanno dimostrato quanto velocemente potevano verificare la rete; ora, i titolari di ETH mostreranno quanto possiedono eseguendo qualcosa chiamato a nodo principale. Quando crei un nodo master, devi bloccare una certa quantità di ETH per dimostrare che lo possiedi.

I premi vengono distribuiti in base a quanto hai bloccato e per quanto tempo è rimasto bloccato. Invece di 1.000 minatori che verificano la rete, ad esempio, potrebbero esserci circa 10.000 portafogli che detengono Ethereum tramite Proof-of-Stake.

Con il POS si risparmia energia. I minatori non dovranno consumare un sacco di elettricità per risolvere le funzioni hash crittografiche, il che è positivo per i nostri portafogli e per il pianeta. Inoltre, bloccando Ethereum, si crea una scarsità che dovrebbe far salire il prezzo.

Ovviamente non è tutto sole e arcobaleni. Sembra che con questo nuovo sistema, i ricchi diventeranno più ricchi e i poveri, beh, saranno ancora poveri. Il nuovo sistema premia chi ha già molto Ethereum perché i premi dei blocchi ora vengono distribuiti in base a quanto hai già.

Inoltre, la comunità mineraria di ETH non sarà molto felice quando si verifica il fork, poiché il loro hardware di mining non sarà più utilizzabile con Ethereum. Dovranno passare a una nuova valuta ancora estraibile.

Mi aspetto di vedere il picco di Ethereum Classic in questo momento, poiché credo che rimarrà POW. È anche possibile che un gruppo di membri della comunità mineraria ETH crei una nuova valuta che si biforca da Ethereum, forse chiamata Ethereum Cash.

Se stai attualmente estraendo Ethereum, sarebbe saggio trovare una nuova valuta da estrarre. Ci sono ancora molte opzioni là fuori, come Litecoin, Vertcoin, Zencash e altre.


Questo aggiornamento è in lavorazione da un po ‘di tempo, ritardato da problemi come gli aggiornamenti del portafoglio e alcuni respingimenti da parte della comunità. Tuttavia, il CEO e il cervello dietro Ethereum, Vitalik Buterin, è tutto per il passaggio al POS.  

Si spera che il passaggio non comporti problemi per la comunità o la rete ETH, poiché è una decisione importante che cambia completamente il modo in cui la rete viene verificata. Detto questo, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico. Il team di sviluppo di Ethereum sa cosa stanno facendo. Dopotutto, sono i fondatori della seconda più grande criptovaluta sul mercato.

Proprio come tutto il resto, è saggio diversificare te stesso. Non investire tutto in una moneta; piuttosto, è intelligente tenere un po ‘di tutto. Inoltre, non riversare tutte le tue risorse nella crittografia perché è un ambiente molto volatile.

Se stai attualmente cercando di acquistare hardware di mining ETH, direi di provarlo. Se decidi di effettuare l’acquisto, tieni presente che non lo utilizzerai per molto più tempo. Al momento dell’acquisto, assicurati che la carta sia in grado di estrarre proficuamente anche altre valute perché dovrai cercare altrove in futuro. Fino ad allora, cerca di raccogliere più ETH che puoi!

Fonte immagine: BlockGeeks

Questo è un guest post scritto da Jacob Tuwiner, il proprietario di EasyPC.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map