Dave Hodgson, CIO per NEM Group e amministratore delegato di NEM Ventures – Serie di interviste

Dave è Chief Investment Officer di Gruppo NEM e amministratore delegato di NEM Ventures, dove il suo ruolo comprende la gestione degli investimenti di gruppo, l’analisi giurisdizionale, la creazione di partnership e la progettazione della struttura aziendale. 

Dave ha 15 anni di esperienza nella consulenza a organizzazioni di varie dimensioni, agenzie governative e ONG su progetti tecnologici, ed è stato uno dei primi ad adottare e guidare programmi per progetti di cloud pubblico, avendo guidato più grandi organizzazioni attraverso i loro programmi di adozione.

Quando sei stato coinvolto per la prima volta con criptovaluta e / o titoli digitali?

Mi sono interessato per la prima volta alla blockchain e alle criptovalute alcuni anni fa, ma sono stato coinvolto professionalmente nel 2016 poiché facevo parte di un progetto che stava cercando di creare un sistema di regolamento parallelo per il consumo di energia. Quel progetto stava anche esaminando un aumento del token di sicurezza e abbiamo iniziato il processo per iniziare a lanciare una STO quando la società è stata acquisita. Di conseguenza, il mio coinvolgimento con blockchain, criptovalute e titoli digitali era in gran parte in parallelo.

Potresti iniziare spiegando cos’è la blockchain NEM e come si differenzia dalle altre blockchain pubbliche?

NEM è una blockchain Proof-of-Stake (PoS) modificata scritta da zero e la versione 1, che chiamiamo NIS1, è in esecuzione sulla catena pubblica dal 2015. All’epoca, NIS1 era una delle precedenti catene PoS , nonché uno dei primi a supportare la firma multipla on-chain. NEM NIS1 è stato sfruttato per casi d’uso che vanno dal tracciamento di beni di lusso, monitoraggio della catena di approvvigionamento, social media, ricerca sulle cellule staminali e più recentemente per una valuta digitale della banca centrale (CBDC) in Lituania. Ci differenziamo essendo una delle catene più vecchie, non avendo avuto tempi di fermo, nessuna perdita di risorse, nessun hack a livello di protocollo e promuovendo un’esperienza di sviluppo e una comunità amichevoli. La catena dispone di kit di sviluppo software (SDK) di facile utilizzo che forniscono agli sviluppatori aziendali un’esperienza di sviluppo familiare. A livello pratico, ciò significa che il tempo di immissione sul mercato per la maggior parte delle aziende è più rapido perché i contenuti proprietari da assorbire.

Puoi descrivere NEM Ventures e il tipo di investimenti che vengono generalmente effettuati?

In qualità di braccio del capitale di rischio, NEM Ventures investe in società che si basano sulla tecnologia NEM o espandono in qualche modo l’ecosistema e / o le piattaforme NEM. Questi investimenti vengono effettuati per conto dell’ecosistema e della comunità NEM. Tendiamo a concentrarci sugli investimenti in progetti in fase iniziale fino ai round di serie A, con un misto di aziende che si basano direttamente sulla tecnologia, utilizzandola in modi innovativi o come partner dell’ecosistema in generale. Chiediamo alle aziende di avere un vero piano commerciale e una probabilità di raggiungere l’autosufficienza finanziaria, tuttavia non è la nostra unica misura di proposta.

Uno dei prodotti più recenti di NEM è Symbol, una blockchain ibrida, creata appositamente pensando alle aziende. Puoi approfondire cos’è Symbol e perché le imprese dovrebbero prestare attenzione?

Gli sviluppatori hanno creato la nostra attuale catena pubblica (NIS1) da zero ed è in funzione da 5,5 anni con un set di funzionalità all’avanguardia. Il team ha preso gli insegnamenti da quel processo, i progressi nel settore e le idee sui set di funzionalità, e li ha combinati per sviluppare la nostra seconda catena, Symbol. Symbol è una nuova catena, costruita da zero per essere sicura, scalabile, decentralizzata e utilizzabile per una varietà di scopi.

La tecnologia può essere implementata come catena privata o pubblica e consente scambi incrociati a livello di protocollo tra pubblico e privato, ma anche su Ethereum (ETH) e Bitcoin (BTC) tramite un tipo di transazione specifico. La catena supporta su catene multi sig (multi livello), contratti intelligenti basati su modelli come transazioni aggregate e vincolate, ha funzionalità di spazio dei nomi integrate per consentire l’aliasing di token e account con nomi user friendly. Ha anche il supporto a livello di protocollo per i token di sicurezza tramite una combinazione di restrizione basata su account e token, ruoli delegabili per la gestione dei token e metadati basati sull’account.

Symbol è attraente dal punto di vista aziendale perché è possibile mantenere contemporaneamente privati ​​e alcuni usi pubblici della tecnologia, utilizzando una soluzione progettata per supportare quel modello. È stato anche creato da un team che ha scritto la catena da zero e ha esperienza nel farlo da un prodotto testato in battaglia che ha più di 5 anni. Il fatto che NEM sia stabilito nello spazio rende più facile spostare la conversazione con le imprese dal fatto che Symbol sia solido e affidabile a come possono sfruttare la tecnologia open source per i propri scopi commerciali. Allo stesso tempo, anche il nostro prodotto e la nostra comunità open source beneficiano in modo simbiotico. Questa è una proposta di valore unica e ci sono relativamente pochi concorrenti nello spazio blockchain aziendale che spuntano tutte queste caselle.


I primi token di sicurezza da lanciare sulla blockchain di Symbol sono per il Fondo Bourbon. Potresti spiegarci rapidamente cos’è questo fondo?

Il Kentucky Whiskey Digital Fund è essenzialmente proprietà di una produzione di pregiato whisky Kentucky Bourbon che ha avuto la tendenza ad aumentare di valore nel tempo. Il fondo democratizza la proprietà a più parti tramite un asset digitale (token di sicurezza), che sarà costruito su Symbol. Il fondo acquisterà una serie di barili di produzione, immagazzinerà, manterrà e scambierà tali barili fino al punto di imbottigliamento e vendita, che può essere superiore al costo per l’acquisto della produzione, quindi imbottiglia e vende il prodotto e restituisce il guadagni.

Questo mercato di nicchia è in genere aperto solo ai grandi investitori a causa delle dimensioni e del valore del ciclo di produzione, nonché dei costi e dei tempi di stoccaggio. È anche un mercato molto illiquido, ironia della sorte visto l’argomento. Non è possibile detenere una proprietà frazionata inferiore a un barile in generale, e non è nemmeno possibile scambiarla fino al momento della maturazione. Di conseguenza, questo fondo offre una grande opportunità sia per gli investitori che per gli appassionati di whisky.

Un prodotto lanciato di recente è il LBCOIN che è salutato come la prima moneta da collezione digitale basata su blockchain al mondo. Potresti approfondire questo progetto?

Il LBCoin Il progetto proviene dalla Banca Centrale Lituana ed è stato sviluppato da SuperHow? e costruito su NEM NIS1. È una commemorazione dell’indipendenza della Lituania e rappresenta un primo passo significativo verso una valuta digitale della banca centrale (CBDC).

Il concetto di base è che la banca emetta una moneta da collezione che sarà emessa e negoziabile a catena. La prima fase è l’emissione di una serie di token collezionabili sulla nostra attuale catena pubblica. Le parti interessate avranno del tempo per raccogliere un set completo scambiandole e quando avranno il set completo, potranno richiedere una moneta da collezione.

Uno dei nuovi servizi che verranno offerti è NEM Ignite, un programma di tipo incubatore. Potresti discutere di cosa dovremmo aspettarci da questo?

Il nostro team ha scoperto che ci sono molte grandi idee nello spazio blockchain, ma a volte non sono abbastanza sviluppate al punto da essere investibili. Alcuni progetti hanno il potenziale per diventare commercialmente redditizi, ma hanno bisogno di un po ‘di supporto e coaching per arrivarci, in modo simile agli incubatori di altri settori. NEM Ignite è la nostra risposta: facciamo un piccolo investimento finanziario e dedichiamo tempo a varie persone e partner dell’ecosistema per guidare questi progetti attraverso le prime fasi di avvio, aiutandoli a prepararsi per i loro round di investimento iniziali.

NEM Ignite è stato annunciato nel marzo 2020 e all’epoca ci aspettavamo di aprire una coorte in questo momento. Tuttavia, con Covid e il relativo contesto economico e di investimento, non abbiamo avviato il lancio con la rapidità prevista. Gran parte del nostro focus è sul lancio di successo di Symbol e sugli impegni che circondano il suo sviluppo. Attualmente stiamo incubando una coorte beta di un progetto, che siamo molto entusiasti e prevediamo di annunciare nelle prossime settimane. Prevediamo di riaprire NEM Ignite in modo più ampio man mano che l’economia tornerà in equilibrio.

Quale vede come il più grande ostacolo alla crescita dei titoli digitali?

Lo vedo come due volte:

  • Regolamento – I regolamenti si trovano in fasi diverse a seconda delle giurisdizioni e in alcuni casi non sono chiari. Mentre in generale si sta muovendo nella giusta direzione, si muove lentamente come sempre. I regolamenti sono stati scritti originariamente per diversi approcci tecnologici e devono essere aggiornati nel tempo per consentire cose come elenchi e scambi transfrontalieri o l’accesso da parte di investitori al dettaglio che possono essere custodi di risorse digitali. Nel complesso, la regolamentazione è un attore importante nella crescita dello spazio delle risorse digitali e si rivelerà determinante nei mesi e negli anni a venire.
  • Infrastruttura – L’effetto a catena degli ostacoli normativi significa che siamo nelle fasi nascenti dell’infrastruttura dei titoli digitali. Non abbiamo standard internazionali comuni tra borse regolamentate e custodi, ad esempio, non abbiamo approcci AML / KYC standardizzati. Questa mancanza di infrastrutture comuni verrà risolta e stiamo già assistendo all’avvio di alcuni progressi, ma attualmente rimane un ostacolo alla crescita.

C’è qualcos’altro che vorresti condividere su NEM o NEM Ventures?

Ti consiglio di seguirci su Twitter e LinkedIn per rimanere aggiornati su tutti i nostri annunci in arrivo. La preparazione al lancio di Symbol rappresenta un momento entusiasmante per l’ecosistema NEM e ora più che mai diamo il benvenuto a chiunque si metta in contatto e si metta in gioco!

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map