Graham Rodford, CEO di Archax Exchange – Serie di interviste

Graham Rodford è il CEO e co-fondatore di Archax Exchange con sede a Londra, Inghilterra. Graham ha quasi 20 anni di esperienza nel mondo dei fondi / investimenti tradizionali e sta applicando tale conoscenza ed esperienza ai titoli digitali. Una testimonianza dell’esperienza di Graham e del suo team è che Archax è una delle pochissime borse valori digitali regolamentate, probabilmente il più grande centro finanziario del mondo.

Archax è uno scambio regolamentato con sede a Londra per il trading di token garantiti da attività; lo scambio è rivolto principalmente alla comunità degli investitori professionali. Archax mira a collegare il mondo delle criptovalute e il tradizionale spazio di investimento con un approccio di qualità istituzionale. 

RS: In una frase, come descriveresti Archax?

GR: Archax è una borsa valori digitale, istituzionale e regolamentata di prossima uscita con sede a Londra.

RS: Qual è la visione a lungo termine di Archax?

GR: La nostra visione per Archax è quella di essere le sedi principali per l’emissione primaria e la negoziazione secondaria di titoli digitali a livello globale, operando su un mercato 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

RS: Chi potrà utilizzare la piattaforma Archax? 

GR: La nostra attenzione è rivolta agli investitori professionali e ai clienti istituzionali di tutto il mondo come utenti diretti, sia lato acquisto che lato vendita. Qualsiasi partecipazione al dettaglio avverrà tramite broker.

RS: Quali elementi di differenziazione ha Archax da scambi simili? In che modo queste attireranno la comunità degli investitori professionali?  

GR: Un focus solo su istituzioni / investitori professionali – la maggior parte delle altre sedi copre il flusso di vendita al dettaglio.

Un focus sui token di sicurezza: la maggior parte delle altre sedi copre criptovalute / gettoni di utilità, che attualmente non sono attraenti per le istituzioni.

La prima borsa valori digitale regolamentata a Londra, il principale centro finanziario del mondo – la maggior parte delle altre sedi sono regolamentate nelle giurisdizioni periferiche.

Tutti i team di Archax provengono dal mondo dei mercati finanziari tradizionali e sono abituati ad operare in mercati regolamentati a livello globale.

Tutti i nostri partner tecnologici sono fornitori collaudati dello spazio istituzionale tradizionale.


Archax sarà integrato nel flusso di lavoro di trading tradizionale esistente tramite partnership con i fornitori

Archax supporta API di trading standard del settore come FIX

Tutto quanto sopra fa appello alla comunità degli investitori professionali.

RS: Archax è una borsa valori digitale regolamentata; puoi dirci qualcosa in più su dove sei regolamentato e cosa significa il regolamento per gli investitori e le società quotate in borsa.

GR: La maggior parte degli altri scambi di criptovalute non sono regolamentati e quelli regolamentati tendono a provenire da giurisdizioni periferiche. Il tradizionale mondo degli investimenti istituzionali non ama fare trading in sedi regolamentate in quei tipi di giurisdizioni, vuole fare trading su sedi regolamentate in importanti centri finanziari come Londra.

Le aziende che cercano di elencare una sicurezza digitale vogliono l’esposizione al mondo degli investimenti istituzionali blue-chip: uno scambio come Archax offre loro tale visibilità.

RS: Recentemente hai formato alcune nuove entusiasmanti partnership; puoi dirci alcuni dei vantaggi che queste partnership offriranno?

GR: Le nostre partnership con aziende tecnologiche comprovate dello spazio tradizionale come Aquis e Quod ci danno capacità comprovate e collegamenti diretti direttamente nel nostro mercato di riferimento.

La nostra partnership con società di tokeniser come Tokeny e Securitize ci offre un flusso di elenchi di sicurezza digitale di qualità per il nostro scambio.

La nostra partnership con ClearBank ci offre capacità bancarie di livello istituzionale, il tutto supportato dalla Banca d’Inghilterra.

RS: Quando ti aspetti che Archax vada dal vivo?

GR: Prevediamo che Archax sarà disponibile alla fine del terzo trimestre all’inizio del quarto trimestre di quest’anno.

RS: In qualità di persona con una vasta esperienza nei mercati finanziari, dove immagina il mercato dei titoli digitali nei prossimi 2 anni e 5 anni?

GR: È ancora presto per i token di sicurezza e nei prossimi due anni ci aspettiamo di vedere l’ecosistema di supporto necessario continuare ad emergere con gli attori chiave nell’emissione primaria, custodia e negoziazione sul mercato secondario che si stabiliscono. Anche il panorama normativo si evolverà con le autorità di regolamentazione dei principali centri finanziari che chiariranno la loro posizione riguardo ai token di sicurezza anche ad altre risorse crittografiche. Anche il numero di aziende che desiderano emettere token di sicurezza crescerà, con emissioni più grandi e più importanti che appariranno mentre l’intero panorama inizia a prendere forma.

Guardando a cinque anni, tutta questa attività creerà liquidità su questi nuovi mercati e favorirà l’adozione mainstream che prevediamo darà slancio abbastanza rapidamente. Inizieremo anche a vedere gli strumenti finanziari esistenti utilizzare anche la blockchain / tokenizzazione della sicurezza digitale, poiché questo è un modo molto più efficiente e senza attriti di gestire le attività finanziarie rispetto a quello utilizzato attualmente, in particolare nello spazio di compensazione e regolamento post-negoziazione.

RS: C’è qualcos’altro che vorresti dirci?   

GR: La tokenizzazione delle risorse del mondo reale utilizzando la tecnologia blockchain non solo sbloccherà la liquidità e creerà mercati secondari per le attività che sono attualmente difficili da scambiare, ma ha anche il potenziale per sconvolgere anche tutti i mercati finanziari tradizionali. Ci sono già più di 150 aziende che hanno utilizzato o stanno cercando di utilizzare i token di sicurezza come un modo per raccogliere capitali o sbloccare il valore delle risorse: un valore totale di oltre $ 2 miliardi, con $ 400 milioni raccolti finora. Questo slancio sta costruendo con nuove iniziative che compaiono ogni giorno. I tipi di token vanno dalla tokenizzazione di equità / entrate / debito come un modo per raccogliere capitali aziendali, tokenizzazione di proprietà o fondi per creare liquidità sul mercato secondario e persino tokenizzazione di risorse più di nicchia o esotiche – come arte, cavalli da corsa, diamanti, navi portacontainer, aeromobili – per sbloccare valore in modi nuovi e innovativi.

Puoi trovare ulteriori notizie su Archax qui. 

E raggiungi la home page di Archax Qui.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map