Una rapida occhiata all’analisi del trading secondario del mercato dei token di sicurezza: 2019

Questa settimana, il Security Token Group ha pubblicato il suo studio completo annuale – The Security Token Market Secondary Trading Analysis: 2019. Lo studio fornisce informazioni dirette sullo stato attuale dell’adozione dei token di sicurezza. Inoltre, fa luce sui principali ostacoli incontrati dagli investitori che desiderano partecipare al mercato secondario.

Lo studio ha prodotto alcuni dati interessanti. Per uno, le statistiche hanno rivelato una mancanza di progressi su più fronti per quanto riguarda l’adozione dei token di sicurezza. Il rapporto ha evidenziato aree di preoccupazione che vanno dalla mancanza di comprensione che circonda la nuova tecnologia, fino ai rinvii dovuti all’approvazione normativa. Forse il dato più lampante confermato dal rapporto è una sorprendente mancanza di domanda globale da parte degli investitori per questi token regolamentati.

Analisi del trading secondario sul mercato dei token di sicurezza: 2019

Nell’ambito dell’approccio globale del Security Token Group al mercato, i ricercatori hanno scelto di valutare tutte le giurisdizioni internazionali. In questo modo, il rapporto è in grado di riflettere una metrica globale della performance del mercato nel 2019. Questo approccio ha fornito informazioni tanto necessarie sulla salute generale e le prestazioni dei mercati secondari a livello internazionale.

Panoramica del mercato del trading secondario STO 2019

Come uno dei primi rapporti pubblicati sul progresso del mercato secondario dei token di sicurezza del 2019, i lettori sono a conoscenza di un’enorme quantità di dati precedentemente sconosciuti. Ad esempio, il rapporto indica che il mercato dei token di sicurezza secondaria ha raggiunto il picco a gennaio a $ 229.501.221,25. È interessante notare che questo picco è il risultato diretto del trading di token azionari preferito da TZROP di tZERO.

In particolare, entro la fine dell’anno, il mercato secondario ha registrato un calo del 67% con la capitalizzazione di mercato di dicembre a soli $ 76.062.199,46. Attualmente, il volume totale per i mercati secondari è di circa $ 2.410.607,94. Questo volume si suddivide in una media mensile di $ 214.682,90 o ulteriormente suddiviso, una media giornaliera di $ 7.156,10.

Nonostante un fiorente mercato STO, il 2019 ha visto solo tre scambi di token di sicurezza andare in diretta. È interessante notare che tutti e tre gli scambi soddisfano i requisiti di conformità giurisdizionale degli Stati Uniti. Questi dati dimostrano il crescente desiderio delle aziende blockchain di entrare nei mercati statunitensi. I tre exchange che sono diventati pubblici nel 2019 sono tZERO, OpenFinance Network e Uniswap Exchange.

tZERO

L’exchange tZERO è entrato in servizio nel gennaio 2019. A quel tempo, tZERO ospitava solo un token di sicurezza, il token azionario preferito di TZROP. Nonostante la mancanza di varietà fornita dalla piattaforma, tZERO ha mantenuto la più alta capitalizzazione di mercato per tutto l’anno. In quanto tale, tZERO rappresentava un notevole 58% dell’intera capitalizzazione del mercato secondario. Di conseguenza, TZROP è il più grande token del settore ad essere scambiato nel 2019. Oltre alla maggiore attività, TZROP riceve anche il titolo di token di sicurezza più scambiato sui mercati secondari per quanto riguarda il volume giornaliero.

Prestazioni tZERO tramite l'analisi del trading secondario del mercato dei token di sicurezza

Prestazioni tZERO tramite l’analisi del trading secondario del mercato dei token di sicurezza

OpenFinance Network

L’OpenFinance Network ha aperto i battenti prima di tZERO nel quarto trimestre del 2018. A differenza della concorrenza, OpenFinance è riuscita a fornire agli investitori una selezione di security token da negoziare. A partire da dicembre, l’exchange scambia cinque security token live: Blockchain Capital, Lottery.com, SPiCE VC, 22x Fund e Protos Asset Management.


Uniswap

Uniswap è stato aperto nel corso dell’anno. In modo univoco, questo scambio si è concentrato su token di sicurezza garantiti da immobili. Lo scambio ha ospitato tre proprietà tokenizzate RealT a Detroit, Michigan. Poiché Uniswap scambia principalmente token immobiliari, l’exchange offre agli investitori una serie di nuove e uniche opportunità di investimento. È importante sottolineare che gli analisti ritengono che gli immobili tokenizzati abbiano un potenziale di rialzo senza precedenti.

Analisi del trading secondario sul mercato dei token di sicurezza – 2019

Il rapporto ha anche fatto luce sul ritmo con cui questi token hanno guadagnato popolarità. In particolare, l’inizio del 2019 è stato forte. È importante sottolineare che nel primo trimestre sono stati scambiati cinque security token live. Nonostante il buon inizio, la maggior parte di questi token non ha visto scambi giornalieri. In effetti, il rapporto ha rivelato che la stragrande maggioranza dei token di sicurezza ha subito solo poche operazioni al mese.

L’analisi del trading secondario sul mercato dei token di sicurezza rivela due verità

Dopo aver esaminato tutti i dati presentati, l’analisi del trading secondario del mercato dei token di sicurezza ha dimostrato due punti importanti per quanto riguarda l’attività dei token di sicurezza sui mercati secondari. Uno, ha dimostrato che l’infrastruttura dei token di sicurezza sta iniziando a permeare nei mercati tradizionali. Questa adozione è evidente poiché molte delle più grandi istituzioni del mondo hanno deciso di provare la tecnologia blockchain come alternativa agli attuali sistemi aziendali che circondano transazioni e accordi.

Questa decisione ha senso se si considera la maggiore efficienza e la riduzione dei costi che un’azienda ottiene dall’integrazione. Come esempi di importanti istituzioni che cercano di entrare nel settore dei token di sicurezza, il rapporto elenca l’ultima impresa blockchain di Santander Bank. Inoltre, è elencata la tokenizzazione di una società di gestione patrimoniale da $ 700 miliardi da parte di Franklin Templeton e Deutsche Boerse che regolano le negoziazioni di titoli digitali on-chain.

Santander entra nel settore Blockchain tramite il sito web

Santander entra nel settore Blockchain tramite il sito web

La seconda, e forse la più importante conclusione di questo rapporto è che la maggior parte degli investitori al dettaglio (cripto e tradizionali) non ha molto interesse per l’attuale lotto di token di sicurezza sui mercati secondari. Questa mancanza di interessi si è tradotta nelle prestazioni scarse della maggior parte dei token di sicurezza esaminati.

Questa triste partecipazione degli investitori può essere attribuita a una serie di cause. Gli analisti hanno indicato gli ostacoli normativi, la stanchezza degli investitori e i bassi rendimenti attesi come alcuni dei motivi principali alla base della mancanza di partecipazione. A sua volta, questo disinteresse si traduce in piattaforme di trading che lottano per fornire la tanto necessaria liquidità al settore.

Il futuro sembra luminoso

Sebbene l’analisi del trading secondario del mercato dei token di sicurezza abbia dimostrato che c’è molto lavoro da fare nello spazio, ha anche dimostrato che il mercato si sta sviluppando lentamente. In particolare, il rapporto ha mostrato che ci sono oltre 60 scambi di token di sicurezza previsti per il lancio nel 2020. Questi scambi si estendono in tutto il mondo, inclusi Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, Liechtenstein, Estonia, Paesi Bassi, Svizzera, Gibilterra, Malta, Seychelles, Bielorussia, Isole Vergini britanniche, Singapore, Cina, Filippine, Antigua, Giamaica, Barbados, Isole Cayman, Mauritius, Emirati Arabi Uniti e Groenlandia.

Analisi del trading secondario sul mercato dei token di sicurezza: uno sguardo al futuro

Devi davvero consegnarlo al Security Token Group. Questo team è riuscito a mettere insieme un tesoro di informazioni preziose che sicuramente aiuteranno a guidare gli investitori e le organizzazioni ad andare avanti. Per ora, chi è interessato a una ripartizione geografica di queste statistiche può trovare le informazioni Qui.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map