Un’introduzione ai fondamenti di criptovaluta e Bitcoin per principianti

Una panoramica delle principali metriche di mercato per Bitcoin e criptovalute

Con il crescente interesse da parte degli investitori istituzionali, Bitcoin e le criptovalute sono emerse come asset class alternativa, con i loro prezzi che hanno raggiunto nuovi livelli quest’anno. La copertura mediatica risultante, unita a un’attenzione particolare ai prezzi delle criptovalute, ha naturalmente attratto più investitori al dettaglio nello spazio.

Tuttavia, come è avvenuto durante il clamore del 2017 sulle offerte iniziali di monete, ci sono migliaia di risorse crittografiche disponibili per i commercianti al dettaglio, ma variano in modo significativo in termini di effettiva utilità e adozione. In questa guida, miriamo a introdurre metriche e fattori chiave che guidano Bitcoin e sono rilevanti per la maggior parte delle criptovalute, consentendo ai nuovi arrivati ​​di valutare vari progetti e protocolli.

Le metriche chiave che abbiamo selezionato sono classificate in tre categorie:

  • Metriche di rete
  • Metriche di progetto
  • Metriche finanziarie

Metriche di rete

Queste metriche indicano lo stato di salute di una rete blockchain, in termini di utilizzo e sicurezza, e includono statistiche sulle transazioni, numero di indirizzi e altre statistiche correlate discusse di seguito.

Conteggio transazioni

Il conteggio delle transazioni misura il numero di transazioni su una rete blockchain. In generale, transazioni elevate indicano un utilizzo elevato. Tuttavia, le transazioni da sole non sono buoni indicatori dell’utilizzo di una rete, poiché i semplici conteggi possono essere gonfiati con importi molto piccoli spostati ripetutamente tra gli stessi indirizzi.

Gli utenti possono visualizzare le transazioni per qualsiasi rete blockchain pubblica utilizzando siti Web come Blockchain.com, Etherscan, ecc.

Il numero totale di transazioni sulla blockchain di Bitcoin ha superato i 600 milioni. Fonte: Blockchain.com

Valore della transazione

Questa metrica ci mostra il valore totale scambiato su una rete blockchain entro un determinato periodo di tempo. In generale, questa è una metrica più affidabile rispetto ai semplici conteggi delle transazioni, ma può anche essere gonfiata spostando le risorse tra i portafogli.

Il valore della transazione si ottiene moltiplicando il numero totale di transazioni in un periodo per l’importo (moneta o USD) negoziato in ciascuna. Ad esempio, se ci sono 200 transazioni di $ 100 ciascuna sulla rete Ethereum in un giorno, il valore totale della transazione sarà 200 x $ 100 = $ 20.000.


Il valore stimato della transazione di Bitcoin ha recentemente raggiunto il massimo storico di $ 10,835 miliardi. Fonte: Blockchain.com

Valore totale bloccato

Una metrica resa popolare dal boom della DeFi, il valore totale bloccato misura il valore totale di tutte le risorse digitali bloccate in uno smart contract. Di solito è indicato in USD, ETH o il token nativo del protocollo.

TVL è una metrica ampiamente utilizzata per valutare l’adozione di protocolli DeFi, in quanto misura il valore delle risorse puntate dagli utenti. È possibile accedere a questa metrica tramite Impulso DeFi o DeBank.

In modo simile, l’importo puntato in una blockchain proof-of-stake misura l’interesse degli utenti per il protocollo nel tempo e la loro disponibilità a supportarlo, invece di scambiare il token nativo.

Il mercato DeFi ha recentemente raggiunto un traguardo importante poiché il suo valore totale bloccato ha superato i 40 miliardi di dollari. Fonte: DeFi Pulse

Indirizzi attivi

Come suggerisce il nome, questa metrica indica il numero totale di indirizzi attivi su una rete blockchain. In generale, maggiore è questo numero, maggiore è il numero di utenti che si ritiene abbia una rete.

Sebbene una singola entità possa contenere più di un indirizzo, l’attività degli indirizzi attivi è classificata in invio, ricezione e indirizzi univoci ed è spesso utilizzata come indicatore generale dell’adozione e del decentramento di una rete.

Queste metriche possono essere visualizzate utilizzando fornitori di dati come Glassnode e tramite esploratori blockchain come Blockchain.com.

Ci sono più di 135 milioni di indirizzi univoci sulla rete Ethereum. Fonte: Etherscan

Commissioni di transazione

Le commissioni di transazione sono pagate dagli utenti della rete e guadagnate dai minatori o dalle parti interessate. Questa metrica è solitamente indicata in USD o nel token nativo della rete ed è accessibile anche tramite i siti Web di cui sopra.

In particolare, le commissioni di transazione tendono a salire quando una rete blockchain è congestionata, sia essa Bitcoin o Ethereum. Questo perché nei periodi di alta attività i minatori danno naturalmente la priorità alle transazioni con commissioni più elevate. Di conseguenza, per evitare lunghi tempi di attesa, gli utenti offrono commissioni più elevate per la verifica delle proprie transazioni.

Le commissioni di transazione totali sulla rete Bitcoin hanno raggiunto un picco durante l’hype del mercato ICO del 2017. Fonte: Blockchain.com

Tasso di hash

Il tasso di hash è uno degli indicatori più comuni per valutare lo stato di salute delle blockchain proof-of-work. In generale, maggiore è la potenza di calcolo assegnata a una rete PoW, maggiore è il suo tasso di hash e più sicuro e meno probabile che subisca un attacco del 51%.

Le reti blockchain con bassi tassi di hash sono vulnerabili ai cattivi attori che possono competere con i miner esistenti sulla rete e sovvertire i loro tentativi di verificare nuovi blocchi.

Le reti popolari tra i minatori, come Bitcoin, in genere hanno tassi di hash elevati. Quando i nuovi minatori si uniscono a una rete, il tasso di hash aumenta, mentre quando i minatori lasciano una rete, la metrica diminuisce.

Il tasso di hash della rete Bitcoin ha raggiunto il massimo storico di 165 milioni di TH / s il 9 febbraio. Fonte: Blockchain.com

Distribuzione e grandi partecipazioni

Al momento della scrittura, BitInfoCharts mostra che gli indirizzi con un minimo di 1.000 BTC detengono il 42,96% del totale BTC in circolazione. In generale, le metriche di distribuzione sono buoni indicatori del fatto che il gettone o la moneta sottostante sia sufficientemente distribuito, rispetto ad alcune entità che detengono una fornitura di controllo.

Un aumento dei portafogli con partecipazioni più piccole indica anche un crescente interesse e adozione al dettaglio.

Ci sono tre indirizzi Bitcoin che possiedono il 2% della fornitura totale di Bitcoin. Fonte: BitInfoCharts

Metriche di progetto

Le metriche del progetto sono di natura qualitativa e riflettono principalmente la visione e gli obiettivi di sviluppo del team dietro il protocollo. Esempi chiave di questi includono white paper, strutture di team, tokenomics e altro ancora.

White paper del progetto

La lettura del white paper di un progetto è essenziale affinché gli utenti acquisiscano una conoscenza di base del protocollo, del suo design, dell’utilità e della criptovaluta nativa. Durante la revisione di un white paper gli utenti dovrebbero generalmente considerare:

  • Razionale e visione del progetto
  • Casi d’uso con clienti target chiaramente definiti
  • Proprietà tecniche chiave del progetto, come il meccanismo di consenso utilizzato
  • Una roadmap dettagliata del progetto
  • Tokenomics con utilizzo e distribuzione dei token

Oltre al white paper del progetto, gli utenti possono fare riferimento a pagine singole per un riepilogo del progetto. White paper tecnici, comunemente visti nei protocolli blockchain pubblici, consentono agli utenti di acquisire una comprensione tecnica approfondita del progetto.

Squadra

È importante conoscere i fondatori e il team dietro un progetto prima di considerare di investire. Trasparenza, qualifiche e precedenti sono fattori ovvi da cercare.

Siti web e canali di social media

Un vero e proprio sito web abbinato a una presenza attiva sui social media è un buon indicatore della popolarità di un progetto. Canali come Telegram e Discord sono ottimi anche per entrare a far parte della comunità e osservare da vicino un progetto in termini di comunicazione e progresso del team.

Contributi di Github

Github è il sito Web di riferimento per gli utenti per monitorare i progressi dello sviluppo. Il numero di commit inviati è una metrica comune per tenere traccia di un progetto.

Gli utenti possono fare riferimento a Github Stars per saperne di più sugli sviluppatori e sulle proposte chiave in un progetto di criptovaluta. I contributori che ricevono il maggior numero di stelle sono solitamente gli sviluppatori chiave del protocollo e archivi con il maggior numero di stelle sono le proposte chiave discusse nella comunità degli sviluppatori.

Tokenomics

I tokenomics nel white paper di un progetto riflettono il meccanismo di distribuzione proposto e l’economia del token del progetto. Alcune delle statistiche chiave qui includono l’offerta totale, il tasso di emissione, eventuali impegni di riacquisto e le allocazioni di token al team e alla tesoreria del progetto.

Se la maggior parte dei token viene assegnata ai fondatori e al tesoro, il prezzo del token può essere facilmente manipolato e il progetto sarà un investimento rischioso per gli utenti. Tuttavia, se viene assegnato loro troppo poco, potrebbero non esserci risorse sufficienti né incentivi per sviluppare l’ecosistema.

Metriche finanziarie

Le metriche finanziarie si riferiscono a statistiche come la capitalizzazione di mercato, la liquidità e i dati sull’offerta di token.

Capitalizzazione di mercato

La capitalizzazione di mercato rappresenta il valore di rete totale di una criptovaluta e viene calcolata moltiplicando il prezzo corrente per l’offerta circolante del token. Questa metrica viene spesso utilizzata per stimare il potenziale di crescita di una criptovaluta.

La maggior parte delle migliori liste di monete, come quella su CoinGecko, sono classificati in termini di capitalizzazione di mercato e al momento della scrittura di Bitcoin ed Ethereum si trovano nelle prime due posizioni.

La capitalizzazione di mercato di Bitcoin ha raggiunto per la prima volta $ 900 miliardi il 14 febbraio. Fonte: CoinGecko

Liquidità e volume degli scambi

La liquidità si riferisce alla facilità con cui un asset crittografico può essere acquistato e venduto sul mercato. La liquidità di un asset crittografico può essere valutata da fattori come il volume di scambi nelle 24 ore, il numero di coppie di trading disponibili sul mercato e il numero di indirizzi attivi che detengono il token.

Tether (USDT) è la criptovaluta più scambiata al momento della scrittura. Fonte: CoinGecko

Meccanismo di fornitura

Offerta massima, offerta circolante e offerta totale sono le metriche chiave nel meccanismo di fornitura di un token. La fornitura massima include tutti i gettoni in circolazione e quelli ancora da emettere.

L’offerta circolante si riferisce al numero di monete o gettoni che sono pubblicamente disponibili e scambiati sul mercato. Le statistiche sull’offerta sono al centro della maggior parte dei modelli e delle discussioni di valutazione dei prezzi.

Bitcoin ha un’offerta circolante di 18.630.100. Fonte: CoinGecko

Fattori di rischio

Lo spazio crittografico è un ambiente ad alto rischio a causa di una serie di sfide, che vanno da carenze tecniche a repressioni normative e altri rischi per la sicurezza di cui gli utenti devono essere pienamente consapevoli.

Rischi legali / regolamentari

I token crittografici possono essere soggetti a rischi legali o regolamentari a seconda del meccanismo di emissione dei token e / o delle giurisdizioni operative. Ad esempio, se i token vengono emessi tramite un’offerta iniziale di monete negli Stati Uniti, i token potrebbero affrontare una potenziale causa da parte della US Securities and Exchange Commission per offerte di titoli non registrati.

Un recente esempio di rischi normativi affrontati dai progetti crittografici è quello di Ripple. La società dietro la sesta più grande criptovaluta, XRP, è stata recentemente addebitata dalla SEC degli Stati Uniti per la sua offerta di titoli non registrata da $ 1,3 miliardi nel 2013.

Contratto intelligente / rischi per la sicurezza

Indipendentemente dalla visione e dal progresso del progetto, gli exploit di sicurezza sono una minaccia costante e possono portare alla perdita di fondi. Dato il modo in cui gli sviluppatori possono facilmente plagiare il codice, gli utenti dovrebbero prestare attenzione ai progetti che sono stati verificati in modo indipendente da società di sicurezza.

Le vulnerabilità dei contratti intelligenti, come gli attacchi di prestito flash, rimangono prevalenti nel mercato della finanza decentralizzata e hanno provocato perdite per 48 milioni di dollari finora nel 2021.

Rischi aziendali

Per i protocolli di criptovaluta, il panorama competitivo dei rispettivi casi d’uso presenta un rischio aziendale per gli utenti. Ad esempio, i token che rappresentano uno scambio crittografico decentralizzato devono affrontare la concorrenza di altri scambi decentralizzati, forse più consolidati, e istituzioni finanziarie tradizionali. Un altro esempio potrebbero essere i gettoni di pagamento, dove devono affrontare la concorrenza dei giganti dei pagamenti tradizionali come PayPal.

Pensieri conclusivi

Bitcoin e altre criptovalute stanno guadagnando popolarità tra i commercianti al dettaglio nella recente corsa al rialzo. Tuttavia, gli utenti dovrebbero rimanere consapevoli dei rischi intrinseci e considerare alcune delle metriche di analisi fondamentali discusse sopra durante la valutazione di progetti nuovi ed esistenti.

Gli utenti interessati al trading possono anche fare riferimento alla nostra guida passo passo al trading di criptovaluta per iniziare e registrarsi per un account su OKEx per ottenere $ 10.

OKEx Insights presenta analisi di mercato, funzionalità approfondite e notizie curate dai professionisti della crittografia.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map