I 6 progetti NEO più interessanti

Il progetto NEO ha recentemente generato molto scalpore, soprattutto da quando è stato riconosciuto come uno dei maggiori concorrenti di Ethereum. Anche gli investitori di tutto il mondo hanno mostrato grande interesse per molti dei progetti sviluppati su questa piattaforma.

Nel nostro articolo tratteremo 6 dei progetti più promettenti sviluppati sulla piattaforma NEO.

  1. Ontologia

Ontologia è una piattaforma pubblica progettata per supportare numerosi blockchain o progetti IT tradizionali. Implementa una serie di protocolli che consentono di applicare varie funzioni. Gli esempi più rilevanti di tali funzioni sono l’autenticazione di identità digitali, l’autorizzazione di diverse operazioni e lo scambio di dati.

L’obiettivo principale della piattaforma Ontology è creare un “ecosistema di fiducia” che consenta ai suoi utenti di sviluppare le loro operazioni di business.

Ontology ha riunito un team ampio e di talento con una grande esperienza e conoscenza nel campo delle criptovalute. Il progetto ha molto in comune con NEO. Ad esempio, entrambi i progetti hanno un fondatore comune, la società di sviluppo tecnologico cinese, Onchain. Da Hong Fei, il co-fondatore di NEO, è anche il CEO di Onchain. Jun Ji, un altro dei co-fondatori di Onchain è anche uno dei fondatori di Ontology.

Dopo che Ontology ha completato il suo airdrop nel marzo 2018, dove ha distribuito 20 milioni di token gratuitamente, il prezzo del token è salito alle stelle insieme alla pubblicità complessiva del progetto.

Ontology ha una tabella di marcia ambiziosa e finora ha raggiunto traguardo dopo traguardo in una progressione relativamente rapida. Con un forte team che sostiene questo progetto, il supporto di Onchain e della comunità NEO, nonché un notevole elenco di partner, Ontology è attualmente su una chiara traiettoria verso il successo.

Ontologia 2

Sia NEO che Ontology hanno collaborato al fine di costruire una piattaforma cross-chain aperta che funzioni per il futuro di Internet di prossima generazione. Queste due reti e progetti blockchain lavoreranno insieme per utilizzare i protocolli di interoperabilità. In questo modo, NEO si concentrerà sullo sviluppo di protocolli e componenti mentre Ontology costruirà un framework di identità decentralizzato a prova di futuro. 

A tal proposito, il fondatore di Ontology Li Jun, ha commentato:

“Costruendo un sistema cross-chain aperto e globale, NEO e Ontology promuoveranno lo scambio di valore cross-chain e la collaborazione aziendale per stabilire l’infrastruttura di base per Internet di nuova generazione”.

Ha anche affermato che avrebbero migliorato la loro tecnologia e la loro comunità per fornire casi d’uso del mondo reale per la tecnologia blockchain. 

Ontology (ONT) è la venticinquesima più grande criptovaluta sul mercato ed è attualmente scambiata molto vicino a NEO, la ventesima più grande. Ogni moneta ONT può essere acquistata per $ 0,76 e ha una capitalizzazione di mercato di $ 405 milioni.

  1. NASH – (Ex cambio NEX)

Questo è il progetto che ha suscitato molto clamore all’interno della comunità NEO. Il NEX exchange è stato creato dal team della città di Zion (CoZ) non solo per gestire semplici transazioni di compravendita ma anche transazioni più complesse.


Combinare la velocità e la comodità complessiva degli scambi centralizzati con la sicurezza intrinsecamente superiore fornita da quelli decentralizzati è l’obiettivo principale di questa piattaforma.

Lo scambio dispone di un motore di corrispondenza off-chain. Utilizzando questo modello, gli ordini verranno firmati e inviati da vari indirizzi utente, abbinati e quindi firmati fuori catena. Successivamente, l’ordine verrà rinviato agli account tramite blockchain. Ciò consente a NEX di raggiungere le velocità che possiedono gli scambi centralizzati, sostenendo anche un modello di account utente decentralizzato.

NEX è consapevole dei possibili conflitti di interesse che possono derivare da transazioni fuori catena. Per evitare ciò, tutte le partite fuori catena agiranno secondo un algoritmo tracciabile pubblicamente. Ciò consente a chiunque di verificare se lo scambio viene utilizzato in modo equo.

NEX

Sebbene abbiamo scritto di NEX, lo scambio di criptovaluta è ora chiamato Nash Exchange. Questa piattaforma è stata fondata da Fabio Canesin e mirava a offrire finanziamenti distribuiti a un pubblico di massa. 

L’azienda ritiene che il loro obiettivo possa essere raggiunto offrendo un’esperienza crittografica sicura e user-friendly. 

Nonostante il fatto che NEX sia cambiato in Nash, l’asset digitale relativo a questo progetto rimane chiamato NEX. Il design del loro nuovo logo mirava a mostrare “movimento, velocità e anche accessibilità”. 

Questo nome di rebranding è avvenuto all’inizio del 2019 ed è stato informato tramite un rapporto trimestrale pubblicato dalla società. 

Canesin ha spiegato che lo scambio includerà anche un sistema “completamente non custodito” che utilizza la prova di conoscenza zero per gestire le chiavi degli utenti senza che sia necessario possedere la conoscenza delle chiavi stesse. Allo stesso tempo, l’exchange ha anche introdotto il trading cross-chain che consentirebbe agli utenti di scambiare diversi asset digitali in modo facile e veloce. 

Alcune delle valute digitali offerte da Nash includono Ethereum (ETH), NEO e USD Coin (USDC). Inoltre, ci saranno coppie di trading in diversi mercati come NEO, GAS, Ethereum Classic (ETC), USDC, Basic Attention Token (BAT), OmiseGO (OMG), 0x (ZRX), PHX, NOS, AVA, GUARD e anche LX, tra gli altri. 

L’obiettivo di questa piattaforma è costruire un sistema in grado di gestire tutto il volume di scambi possibile e fornire agli utenti i vantaggi di un motore di corrispondenza “dimostrabile”. 

  1. DeepBrain

Catena DeepBrain è una piattaforma neurale decentralizzata costruita sulla blockchain NEO. Il suo scopo principale è fornire potenza di calcolo AI alle aziende di intelligenza artificiale.

Il white paper del progetto descrive accuratamente che l’obiettivo della piattaforma è offrire “una piattaforma informatica di intelligenza artificiale a basso costo, privata, flessibile, sicura e decentralizzata per i prodotti di intelligenza artificiale”.

AI

Le aziende di AI di oggi devono “insegnare” ai loro computer a elaborare il modo in cui eseguono i calcoli della rete neurale. Questa è una procedura laboriosa che richiede molto tempo e risorse per creare gli algoritmi di intelligenza richiesti.

DeepBrain riduce significativamente questi costi di elaborazione. Impiegando l’esclusivo modello di business della piattaforma, ogni nodo riceve il 70% delle sue entrate dal mining e il 30% dalle commissioni pagate dalle aziende che desiderano addestrare i computer AI.

Hanno in programma di installare una “rete neurale decentralizzata” in cui le spese di calcolo addebitate per il test degli algoritmi vengono suddivise dai nodi sulla rete.

Oltre a condividere la potenza di calcolo necessaria per sviluppare sistemi di intelligenza artificiale, la piattaforma DBC fungerà anche da ambiente di trading sicuro e decentralizzato. Chiunque potrà acquistare e vendere dati nel proprio mercato, il che fornisce una solida sicurezza.

In profondità

Negli ultimi mesi, ci sono stati notevoli progressi su DeepBrain Chain. L’azienda ha pubblicato un rapporto in cui informava di aver sviluppato un’API per vincolare l’indirizzo e-mail per i minatori che noleggiano le loro macchine. 

Inoltre, i membri della comunità dalla Cina che hanno partecipato ai test di DBChain hanno fornito feedback molto utili che possono essere utilizzati per migliorare l’intera rete. 

Inoltre, hanno creato un forum della comunità di sviluppatori di intelligenza artificiale cinese in cui gli sviluppatori di intelligenza artificiale possono pubblicare i loro articoli e discutere sull’attuale sviluppo della rete. Il forum è www.dbctalk.org. Hanno anche firmato diversi accordi con altre reti e società. 

Per quanto riguarda la rete principale di DeepBrain, hanno informato di aver implementato diverse patch di sicurezza. Anche la posta in gioco e la democrazia sono state migliorate. A questo proposito, le ricompense e le vincite per gli stakers sono state ora impostate. Dopo di ciò, quando una sessione è completata, la ricompensa viene valutata in base alla tempestività dei blocchi prodotti nel periodo predefinito. 

Riguardo agli aggiornamenti di Democracy, il team dietro DeepBrain Chain ha informato che questa sarà la caratteristica principale del decentramento della rete. 

Il primo passo arriva con la proposta. Affinché possa essere creato, un proponente invia i fondi a un conto beneficiario e può includere “set_code” che aggiornerà il runtime. Quindi si svolgerà un referendum, che consentirà alla proposta di ottenere voti. 

  1. Catena QLC

Catena QLC (precedentemente Qlink) mira a essere la prima piattaforma al mondo per le telecomunicazioni distribuite. La piattaforma mira a creare sistemi che consentano agli utenti della rete QLC di diventare un gruppo di telecomunicazioni decentralizzato.

QLC

QLC offre agli utenti la possibilità di “affittare” la larghezza di banda inutilizzata ad altri peer sulla piattaforma. In cambio dell’offerta della loro larghezza di banda, questi venditori saranno ricompensati con token QLC.

QLC fornisce ai suoi utenti quattro servizi chiave: condivisione Wi-Fi, accesso ai dati mobili, condivisione di contenuti e un servizio SMS enterprise-to-peer. Per abilitarlo, QLC utilizzerà un’app mobile e un’app desktop. Con l’aiuto dell’app mobile, gli utenti possono accedere ai dati mobili e alle pagine web tramite connessioni Wi-Fi.

L’app desktop QLC offre fondamentalmente le stesse funzionalità dell’app mobile. Inoltre, l’app desktop consente agli utenti di acquistare SMS enterprise-to-peer (E2P) inutilizzati, che possono quindi essere utilizzati per emettere contenuti tramite QLC.

Per il momento, non ci sono aziende che tentano di fare le stesse cose di QLC, rendendole pioniere nel campo dedicato. La piattaforma QLC apre le porte a un mercato completamente nuovo che rende il Wi-Fi più accessibile, più economico e molto più efficiente di quanto è attualmente disponibile.

QLC2

QLC Chain ha recentemente approvato 23 insetti da una taglia. Allo stesso tempo, hanno anche rilasciato il loro secondo rapporto bimestrale per luglio in cui informano sugli sviluppi del beta testing dell’hardware Confidant per QDEX e anche su molti degli aggiornamenti al Q-Wallet. 

Confidant è un hardware che si concentra sulla privacy e che consente agli utenti di ospitare reti di chat private e archiviazione cloud. Inoltre, QLC Chain ha recentemente condotto beta test per la piattaforma di posta elettronica che stanno attualmente sviluppando. 

Come loro informato, il programma di ricompensa dei bug di Confidant si è concluso con 37 bug inviati da quattro contributori. I partecipanti alla taglia dovrebbero ricevere 70.000 QLC, che saranno divisi tra i partecipanti alla taglia. 

Per quanto riguarda Q-Wallet, ora offrono funzionalità di trading OTC. Inoltre, vogliono rendere le criptovalute e i token facili da acquistare e vendere per valute legali, consentire agli utenti di puntare i token QLC e migliorare l’esperienza dei servizi di telecomunicazione. 

QLC Chain sta inoltre invitando 50 partecipanti a testare in beta le loro applicazioni QDEX e come funzionano attualmente. 

Attualmente, QLC è la 441 più grande criptovaluta sul mercato con una valutazione di $ 3,8 milioni e un prezzo per moneta di $ 0,0162. 

  1. Zeepin

Zeepin è una piattaforma personalizzabile incentrata sul decentramento e la protezione delle opere creative. In breve, la missione principale di Zeepin è consentire ad artisti, scrittori e designer di proteggere il proprio lavoro. Offre inoltre agli utenti la possibilità di trovare luoghi in cui giocare, reclutare nuovi talenti e formare joint venture.

Zeepin2

Il fondatore e CEO, Zhu Fei, ha oltre 15 anni di esperienza nel settore creativo e ha contribuito attivamente a molte start-up.

Gli attuali processi di protezione delle opere creative sono difficili e intricati. È spesso difficile trovare chi ha protetto il copyright di un’opera d’arte e quasi impossibile dimostrare che l’opera è originale e non è stata affatto modificata.

Con Zeepin, gli utenti avranno la possibilità di mantenere il loro lavoro sulla blockchain e ricevere “Copyright Pro”, da cui possono quindi allocare “Authorization Pro”, che consentiranno in sequenza una facile consegna del loro lavoro in modo organizzato. Ciò eliminerà qualsiasi rischio che il loro lavoro venga alterato o utilizzato in modo non autorizzato.

Lo Zeepin consentirà anche l’integrazione di istituti finanziari di terze parti per consentire la consegna automatica dei pagamenti all’autore / creatore a costi contenuti.

Zeepin

Secondo Zeepin, il obbiettivo è concentrarsi interamente sulla “promessa incompiuta di fornire ZeeSeries dApp e il potenziamento delle industrie culturali e creative per far eco al suo impegno originale per tutti”. 

Inoltre, hanno informato che negli ultimi anni e mezzo hanno lavorato con CryptoGalaxy per provare e testare cose nuove. CryptoGalaxy è uno dei primi giochi virtuali basati sulla tecnologia blockchain. 

Inoltre, Zeepin lavorerà alla promozione di diversi progetti per raggiungere nuovi potenziali utenti, creatori e designer che vogliono supportare lo sviluppo di Zeepin.

      6. Red Pulse Phoenix

Questo è un altro progetto basato sulla rete NEO e che mirava a raccogliere e analizzare servizi costruiti sulla blockchain NEO. Come molti altri progetti, la maggior parte degli utenti e delle aziende proviene dal mercato cinese. 

Red Pulse è noto per essere la prima ICO (Initial Coin Offering) basata sulla blockchain NEO. L’azienda ha sede a Hong Kong e ha iniziato a lavorare al progetto nel 2015. Dopo alcuni anni di sviluppi, Red Pulse è stato lanciato sulla rete NEO. L’obiettivo è coprire tutti gli eventi di mercato nei mercati cinesi, comprese le aziende, i settori e l’intera economia del paese.

Con questo progetto si intende offrire tutti i dati finanziari ed economici necessari sul mercato cinese. Questo dovrebbe diventare una soluzione per molti investitori che stanno cercando di investire in questa economia in crescita. 

Red Pulse ha utilizzato l’asset digitale RPX che ha alimentato il progetto sulla rete NEO. Tuttavia, le cose sono cambiate per questo progetto che si è evoluto in Red Pulse Phoenix. La nuova piattaforma Phoenix è “la prossima evoluzione di Red Pulse, che porta alla luce una nuova infrastruttura rivoluzionaria e un token aggiornato”. Questa nuova moneta si chiama ora PHX. 

Come segnalato dall’exchange di criptovalute riconosciuto Binance, il nuovo token PHX è passato da NEP5 a BEP2, chiamandosi PHB. Il ticker è stato modificato per rappresentare la nuova moneta basata sulla Binance Chain, una nuova rete blockchain che consente ad aziende e individui di implementare i propri progetti e asset digitali. 

Le nuove coppie di trading sull’exchange Binance includono PHB / BNB, PHB / BTC, PHB / USDC e PHB / PAX. Secondo CoinMarketCap, PHB viene scambiata come la 372 criptovaluta più grande con una capitalizzazione di mercato di $ 5,25 milioni e un prezzo per moneta di $ 0,00633. 

Questi sono i 6 progetti più interessanti che sono o erano basati sulla piattaforma NEO. NEO sta attualmente lavorando per lanciare la sua rete blockchain NEO 3.0 con molti diversi miglioramenti nel modo in cui funziona. L’intenzione principale è quella di rendere la rete blockchain NEO pronta per essere utilizzata da società commerciali, istituzioni, governi e organizzazioni. 

Se vuoi saperne di più su NEO, puoi leggere la nostra guida per principianti a NEO.

Puoi acquistare NEO da Binance exchange, uno dei migliori scambi di criptovaluta nel 2019.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map