I Canadian Securities Administrators (CSA) affrontano le criptovalute nell’ambito del quadro normativo

Avviso 21-327

I Canadian Securities Administrators (CSA) hanno recentemente rilasciato Avviso 21-327 – “Guida all’applicazione della legislazione sui titoli a entità che facilitano la negoziazione di criptovalute”.

Il titolo può essere un boccone, ma l’obiettivo è semplice: educare le piattaforme di trading e il pubblico, allo stesso modo, su come i regolamenti sui titoli riguardano le loro attività.

Ai fini dell’istruzione, potrebbe essere più facile comprendere i casi in cui le leggi sui titoli NON si applicano, piuttosto che i molti casi in cui lo fanno. Il CSA indica quanto segue:

“Le piattaforme non sarebbero generalmente soggette alla legislazione sui titoli se si applica ciascuna delle seguenti condizioni:

  • l’asset crittografico sottostante non è un titolo o un derivato; e
  • il contratto o lo strumento per l’acquisto, la vendita o la consegna di una criptovaluta
  • comporta l’obbligo di effettuare la consegna immediata dell’asset crittografico e
  • è regolato dalla consegna immediata dell’asset crittografico all’utente della Piattaforma secondo la pratica commerciale tipica della Piattaforma. “

Come reso ovvio dai punti precedenti, non ci sono davvero molti casi in cui l’attività basata sul cambio non rientri nella sfera di competenza delle leggi sui titoli esistenti.

Sia a causa di un malinteso delle normative vigenti, sia per il mancato rispetto intenzionale, molte borse attive all’interno del Canada stanno attualmente violando varie normative basate sui titoli. Per gli utenti di queste borse e le società stesse, il CSA fa del proprio meglio per fornire chiarimenti su come esattamente le normative sui titoli si applicano alle loro attività. Per chi è preoccupato o semplicemente curioso di questa applicazione, assicurarsi di leggere l’avviso QUI.

Soffocare un’industria?

Mentre alcuni potrebbero considerare l’avviso come una tattica di paura, cercando di soffocare un settore in rapida crescita, il CSA fa la sua parte per reprimere questa nozione. L’organizzazione vuole che il pubblico sappia che effettivamente supporta la crescita tecnologica e il proprio adattamento ai tempi.

Il CSA si prende il tempo di chiudere il loro avviso con la seguente dichiarazione,

“Accogliamo con favore l’innovazione e riconosciamo che le nuove attività fintech potrebbero non adattarsi perfettamente al quadro esistente. Il CSA Regulatory Sandbox è un’iniziativa del CSA per supportare le aziende fintech che cercano di offrire prodotti, servizi e applicazioni innovativi in ​​Canada. Consente alle aziende di registrarsi e / o ottenere esenzioni esenti dai requisiti della legge sui titoli, in un processo più rapido e flessibile rispetto a un’applicazione standard, al fine di testare i loro prodotti, servizi e applicazioni in tutto il mercato canadese, generalmente a tempo base.

Diverse aziende che hanno attività o progetti che coinvolgono risorse crittografiche sono state registrate o hanno ottenuto un’esenzione esente dai requisiti della legge sui titoli “

Giocare nella sandbox

Mentre molti attori del settore possono giocare secondo le proprie regole, varie società si sono fatte avanti nel tentativo di lavorare con le autorità di regolamentazione. Il seguente elenco è composto da coloro che sono stati finora ammessi al suddetto CSA Sandbox, ottenendo alcune esenzioni dalle leggi esistenti.


  • ZED Network Inc.
  • TokenGX Inc.
  • Majestic Asset Management LLC
  • Rivemont Investment Inc.
  • 3iQ Crop.
  • Token Funder Inc.
  • Ross Smith Asset Management ULC
  • First Block Capital Inc.
  • Impak Finance Inc.
  • Angel List LLC e AngelList Advisors LLC

Obiettivo strategico 6

L’emissione della Notifica 21-327 non è una sorpresa. Il CSA è da tempo al corrente dei progressi compiuti nel mondo della blockchain; Tanto che il CSA ha specificamente individuato il settore nel suo piano aziendale pubblicato più di recente.

Pubblicato a metà del 2019, questo piano aziendale affronta vari obiettivi strategici in un arco di tempo di 3 anni. Arrivare al 6 ° posto era il loro intento di “rispondere a problemi normativi emergenti legati alla tecnologia”.

Delle 4 iniziative che comprendono l ‘”Obiettivo strategico 6″, 3 riguardano le criptovalute e il loro posto all’interno dei regolamenti sui titoli. Queste 3 iniziative sono le seguenti:

  • Proporre un regime normativo per le piattaforme di trading di cripto-asset
  • Considera i requisiti di custodia in relazione alle criptovalute
  • Considera la raccolta di capitali e le questioni che possono essere uniche per gli aspetti dei titoli basati su blockchain

Il CSA riassume la razionalità alla base di questa maggiore attenzione alle tecnologie blockchain e DLT affermando,

“La DLT ha il potenziale per trasformare il panorama del settore finanziario. Le criptovalute sono probabilmente l’applicazione più conosciuta e diffusa della blockchain. Il CSA prenderà in considerazione possibili modifiche per adattare l’attuale quadro normativo per affrontare le sfide uniche portate dalle cripto-risorse che rientrano nella giurisdizione CSA. Questo obiettivo strategico consiste in (i) identificare le questioni normative emergenti relative alla tecnologia che richiedono un’azione normativa o chiarezza, e (ii) sviluppare una risposta normativa su misura ed efficace per i problemi significativi identificati.

Questa posizione, in aggiunta a quella più recente descritta nella nota 21-327 sopra, è positiva per il nascente settore blockchain, poiché il CSA riconosce chiaramente le esigenze uniche ed è pronto ad adattare il proprio approccio alla regolamentazione. Per leggere completamente il business plan, assicurati di leggere attentamente il seguente documento.

Piano industriale CSA – 2019-2022

Canadian Securities Administrators (CSA)

Il Canadian Securities Administrators (CSA) si autodefinisce un ‘”organizzazione ombrello”. Con le leggi canadesi sui titoli applicate a livello provinciale, il CSA funge da mediatore, incaricato di unificare i vari organismi di regolamentazione a livello nazionale.

L’organizzazione elenca le loro iniziative generali come fornitori,

  • Protezione per gli investitori
  • Promuovere mercati equi e trasparenti
  • Impegnarsi per una riduzione del rischio di sistema

Le operazioni al CSA sono supervisionate da un comitato di professionisti, ciascuno in rappresentanza di un rispettivo territorio o provincia.

In altre notizie

Il Canada non è l’unica nazione che cerca di determinare il modo migliore per servire e regolamentare FinTech. Sebbene sia ancora un giovane mezzo di generazione di capitale, il crowdfunding azionario ha alcuni anni di vantaggio sugli sforzi basati su blockchain. Forse, guardare alle azioni passate intraprese verso la regolamentazione del crowdfunding nordamericano farà luce su come verranno trattate le nuove tecnologie come DLT e blockchain.

Equity Crowdfunding in Nord America

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map