Cos’è un ETF Bitcoin?

Probabilmente hai sentito il termine Bitcoin ETF discusso più volte negli ultimi anni. Questi esclusivi fondi negoziati in borsa (ETF) offrono agli investitori maggiore flessibilità, protezione e sicurezza rispetto agli investimenti tradizionali. Un ETF è un fondo che traccia la performance di un asset o di un gruppo di asset. In quanto tali, gli ETF possono essere un ottimo modo per aumentare i profitti e mitigare i rischi.

Cos’è un ETF?

Un ETF è uno strumento di investimento che include un paniere di titoli. Gli ETF sono molto popolari nel mercato. Attualmente vengono utilizzati per una miriade di diverse strategie di investimento. Queste strategie includono la generazione di reddito, la speculazione, l’aumento dei prezzi e la compensazione del rischio nel portafoglio di un investitore.

È importante sottolineare che un ETF può includere tutti i tipi di investimenti. È comune vedere un ETF che offre una selezione di azioni, materie prime o obbligazioni. In questo modo, gli ETF sono molto simili ai fondi comuni di investimento. In molti casi, un ETF conterrà azioni di varie società tutte legate a un determinato settore, come le banche o l’industria della difesa.

Speculazione di mercato sull'approvazione dell'ETF Bitcoin - Woobull

Speculazione di mercato sull’approvazione dell’ETF Bitcoin – Woobull

Inoltre, ci sono ETF che sono molto più inclusivi. Questi investimenti potrebbero contenere centinaia o migliaia di azioni in vari settori. Inoltre, possono includere società statunitensi e internazionali a seconda delle specifiche dell’ETF. Di conseguenza, gli ETF sono estremamente popolari a livello globale.

A differenza dei fondi comuni di investimento, gli ETF vengono negoziati quotidianamente. Da qui il loro nome “Exchange Traded Funds”. In quanto tali, questi investimenti subiscono fluttuazioni di prezzo a seconda della loro composizione e attività di mercato. Le loro fluttuazioni di prezzo possono essere più sottili perché il fondo è una media di tutti gli investimenti che contiene.

Uno dei principali vantaggi di un ETF è che consente agli investitori di risparmiare molto tempo sulle commissioni del broker e sui rapporti di spesa. Inoltre, il tuo ETF medio è molto più liquido dei fondi comuni di investimento o di altri veicoli di investimento sul mercato. Questa liquidità aggiunta equivale a più opzioni per gli investitori in questi fondi.

Tipi di ETF

  • ETF obbligazionario
  • ETF del settore
  • ETF sulle materie prime
  • ETF valutario
  • ETF inverso

Cos’è un ETF Bitcoin?

Il concetto di ETF Bitcoin è atteso da tempo nel settore. In particolare, più aziende hanno presentato richieste alla SEC nell’ultimo anno. Sfortunatamente, nessuno ha ancora ricevuto l’approvazione. Ad oggi, la SEC esita a consentire l’emergere di un ETF incentrato sulle criptovalute. Più recentemente, WisdomTree ha rivelato l’ultima di una lunga serie di documenti alla SEC

Un ETF Bitcoin è stato a lungo una prospettiva interessante nel mercato e per una buona ragione. Un ETF Bitcoin che si lega al prezzo del Bitcoin consentirebbe agli investitori di realizzare profitti sulla volatilità dei Bitcoin senza l’esposizione diretta al mercato delle criptovalute. In questo modo, i principali investitori potrebbero evitare il quadro giuridico ancora emergente associato agli investimenti in criptovaluta.

Bitcoin ETF – Sicurezza

Fondamentalmente, un ETF Bitcoin consente agli investitori di effettuare acquisti e vendite dagli scambi tradizionali rispetto alle piattaforme di trading di criptovaluta appena emerse. Questa capacità è un enorme vantaggio per le principali istituzioni finanziarie che non sono in grado di partecipare al mercato nel suo attuale stato non regolamentato. Di conseguenza, molti credono che un’approvazione della SEC catapulterebbe il valore dei criptomercati andando avanti.


Inoltre, un ETF Bitcoin fornirebbe agli investitori più opzioni. Attualmente, gli investitori non sono in grado di vendere allo scoperto Bitcoin quando ritengono che il prezzo scenderà. L’introduzione di questo nuovo strumento finanziario fornisce agli investitori tutte le tradizionali funzionalità degli ETF a cui sono abituati

Infine, gli ETF esistono da un po ‘di tempo. Considerando che Bitcoin è ancora un concetto relativamente nuovo per la maggior parte delle persone. Questa mancanza di comprensione e trasparenza rende un investimento diretto in criptovalute un rischio maggiore per alcuni. Al contrario, gli ETF esistono da decenni e la maggior parte degli investitori conosce le proprie capacità e processi.

Opposizione della SEC agli ETF sui Bitcoin

Considerando tutti i vantaggi ottenuti dall’introduzione di un ETF Bitcoin nel mercato, non sorprende che più aziende abbiano tentato un’azione del genere. Il primo tentativo di portare questo prodotto finanziario new age sul mercato è venuto da due giganti del settore: Cameron e Tyler Winklevoss.

Gemelli Winklevoss - CNN

Gemelli Winklevoss – CNN

I gemelli Winklevoss non sono estranei all’innovazione. Questi laureati di Harvard sono meglio conosciuti per il loro causa contro il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg in cui affermavano di aver rubato loro il concetto di Facebook. Più di recente, la coppia è nota per la sua posizione pro-Bitcoin. I fratelli sono stati uno dei primi miliardari Bitcoin al mondo e attualmente gestiscono il popolarissimo scambio Gemini.

Nel 2017, i gemelli Winklevoss hanno presentato una richiesta alla SEC per il Winklevoss Bitcoin Trust. Tuttavia, la SEC ha rapidamente negato l’applicazione. La SEC ha citato preoccupazioni per lo stato non regolamentato di Bitcoin. Tuttavia, molti nel settore hanno sottolineato che esistono già più ETF per settori che non rientrano nei regolamenti.

Commissario SEC a bordo con Bitcoin ETF

I fratelli hanno fatto un altro deposito all’inizio di quest’anno. Ancora una volta la SEC ha rimproverato la loro domanda. Tuttavia, questa volta, c’erano alcuni membri della SEC a bordo con il concetto. In particolare, il commissario SEC Hester Peirce. Ha presentato un dissenso contro la decisione del consiglio citando numerosi casi in cui l’ETF Bitcoin è stato sottoposto a pressioni sleali rispetto ad altri strumenti finanziari.

Nel 2018, un’altra azienda ha fatto un notevole tentativo di assicurarsi un ETF Bitcoin. Questa volta, la startup blockchain VanEck SolidX ha presentato una domanda ETF Bitcoin Trust. L’azienda riteneva di avere maggiori possibilità di approvazione perché il fondo era rivolto esclusivamente a investitori professionali. Ad esempio, il fondo costa $ 200.000. Nonostante il loro nuovo approccio, la SEC ha negato i loro sforzi.

Dopo il rifiuto di più applicazioni, la SEC ha aperto le applicazioni ai commenti pubblici. È importante sottolineare che le autorità di regolamentazione hanno cercato informazioni da parte del pubblico sulle loro decisioni. In particolare, la maggior parte dei commenti sulle domande è stata positiva per l’approvazione di questi strumenti.

Come un ETF Bitcoin potrebbe influenzare Bitcoin

Gli analisti credono da tempo che l’approvazione di un ETF Bitcoin catapulterebbe il valore di mercato di Bitcoin. Questa convinzione è evidente quando si esamina l’attività dei prezzi di Bitcoin intorno ai tempi delle possibili approvazioni delle applicazioni ETF. Si spera che nei prossimi mesi i regolatori adottino un approccio più aperto ed equo al mercato delle criptovalute. Per ora, l’intera comunità blockchain attende pazientemente l’approvazione dell’ETF Bitcoin.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map