“Crypto Open Patent Alliance” creata per catalizzare l’innovazione blockchain

Lo sviluppo della blockchain si sta muovendo a un ritmo veloce. Tuttavia, potrebbe essere più veloce. Al fine di stimolare una maggiore adozione e sviluppo di servizi basati su blockchain, un nuovo gruppo noto come “Crypto Open Patent Alliance (COPA)” è stato formato.

Questa alleanza, che è stata sostenuta da Piazza, rappresenta essenzialmente un gruppo di aziende lungimiranti, che hanno deciso di condividere i brevetti relativi alla blockchain apertamente e liberamente.

Brevetti

Praticamente in ogni settore, i brevetti svolgono un ruolo fondamentale. In poche parole, un brevetto è un diritto all’esclusività su un processo o proprietà intellettuale (PI). I brevetti sono importanti, principalmente per un motivo: proteggono dai furti.

Se un inventore visionario dovesse passare anni a sviluppare scrupolosamente un nuovo processo o elemento, ma trascurasse di proteggere la PI con un brevetto, un’azienda potrebbe semplicemente venire e utilizzare la PI dell’inventore per imitare il prodotto finale. Se l’inventore deve essere ricompensato per i suoi sforzi, questa PI deve essere protetta.

Cos’è un brevetto? (Canada)Cos'è un brevetto? (Canada)

Guarda questo video su YouTube

La condivisione è la cura

Ora che abbiamo stabilito cos’è un brevetto e perché sono importanti, c’è uno svantaggio? sì.

Spesso, le aziende con tasche profonde cercheranno la proprietà dei brevetti che circondano le tecnologie concorrenti. In questo caso, l’azienda non sta proteggendo l’IP, ma piuttosto “mettendolo sul ghiaccio” e impedendo ad altri di utilizzarlo. Questa è una pratica abbastanza comune, con una pletora di esempi di “accaparramento dei brevetti” di grandi aziende.

È a causa di questa mentalità che il COPA è stato recentemente creato. Agli occhi del COPA, “sharing is caring”. Con l’industria blockchain in una fase così nascente, la crescita e lo sviluppo possono essere facilmente ostacolati dall’accaparramento dei brevetti. Se l’industria vuole soddisfare le alte aspettative di molti, richiederà la condivisione della conoscenza.

Il concetto di condivisione dei brevetti non è nuovo. Sebbene la maggior parte delle aziende si concentri esclusivamente sul successo di ciascuna, ci sono stati molti esempi nel corso degli anni che hanno dimostrato il contrario. In questi casi, la motivazione può variare dal fare ciò che è giusto per il pubblico, allo sviluppo di un’industria. In quest’ultimo caso, la mentalità è che spesso è meglio essere un piccolo pesce in un grande stagno, piuttosto che un grande pesce in un piccolo stagno.

'Crypto Open Patent Alliance' creata per catalizzare l'innovazione Blockchain

Una delle più esempi noti della condivisione dei brevetti è arrivata 57 anni fa, da Volvo. Dopo aver sviluppato la cintura di sicurezza a tre punti, che viene utilizzata in quasi tutte le auto moderne in tutto il mondo, Volvo ha deciso di condividere il suo brevetto.


Mentre la società avrebbe potuto semplicemente tenerlo per sé o concederlo in licenza ai rivali, Volvo ha deciso di non farlo. Ciò è stato fatto, poiché la società ha visto l’IP dietro la cintura di sicurezza a tre punti come qualcosa di più di un semplice strumento per fare soldi. Piuttosto, sentiva la responsabilità nei confronti del pubblico in generale di condividere il suo dispositivo salvavita. Ad oggi, letteralmente milioni di vite sono state salvate dalla decisione di condividere disinteressatamente questo IP.

Volvo è anche una degna di nota che adotta la blockchain, come la società ha recentemente annunciato il suo intento di utilizzare la tecnologia come mezzo per monitorare le catene di approvvigionamento del cobalto. Questa è una questione sempre più importante, poiché l’avvento dei veicoli elettrici ha messo il Cobalto in forte domanda. Sfortunatamente, gran parte del cobalto del mondo viene estratto in condizioni non etiche, qualcosa a cui Volvo sta cercando di porre fine.

Hoarders

Negli ultimi anni ci sono vari esempi dell’accumulo di brevetti che si verifica all’interno della blockchain. Le seguenti sono alcune aziende spesso associate alla pratica.

Va notato che il processo di “accaparramento” dei brevetti non implica necessariamente una cattiva azione. In molte situazioni, significa semplicemente che l’azienda che riceve un brevetto è un vero innovatore, che sviluppa costantemente nuove tecnologie.

Fondo quadrato

Idee come il COPA possono essere attraenti sulla carta, ma corrono il rischio di subire l’adozione. Per regalare qualcosa gratuitamente richiede una mente lungimirante. Spesso, tali alleanze si basano su un effetto valanga in quanto le persone si uniranno solo quando gli altri faranno il salto per primi.

Questo non dovrebbe essere un problema con il COPA. Come accennato in precedenza, il gigante dell’elaborazione dei pagamenti, Square, ha annunciato la sua partecipazione. Jack Dorsey è una delle figure pro-bitcoin più note in tutto il mondo. In qualità di CEO di Square, non dovrebbe sorprendere che COPA sia stato trovato attraente.

Blockchain e brevetti

Con la blockchain che è diventata una delle tecnologie più alla moda negli ultimi anni, le aziende si sono adoperate per creare brevetti sul suo utilizzo. Tuttavia, una società ha adottato un approccio diverso.

Piuttosto che concentrarsi sull’ottenere brevetti blockchain, IPWe hanno deciso di sviluppare una piattaforma di aggregazione di brevetti basata su blockchain; Il cui obiettivo è portare nuove efficienze all’industria dei brevetti, che è in gran parte segregata e frammentata su scala globale.

In altre notizie

Per coloro che sono interessati a saperne di più su come potrebbe apparire un brevetto basato su blockchain, assicurati di controllare la nostra copertura passata QUI. In questo esempio, diamo uno sguardo a un brevetto assegnato di recente, che circonda i titoli digitali, nientemeno che a Square.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map