Il commissario della SEC Peirce rilascia la proposta di approdo sicuro dei token: un’esenzione limitata nel tempo per i token

Questa settimana, il Commissario della SEC Hester Peirce ha presentato una nuova proposta denominata Token Safe Harbor Proposal, nota anche come Proposta di legge sui titoli Regola 195 – Esenzione limitata nel tempo per i token (“Proposta di approdo sicuro”). La proposta di regolamento stabilirà nuove regole per quanto riguarda le risorse digitali e le loro classificazioni. In quanto tale, la proposta potrebbe rappresentare un cambiamento radicale nella politica degli Stati Uniti sulle criptovalute.

Commissario Peirce ha pubblicato la sua nuova proposta Safe Harbor in un discorso tenuto a Chicago il 6 febbraio. Nella sua discussione, ha spiegato le sfumature della proposta Safe Harbor. Peirce ha illustrato vari esempi del motivo per cui gli Stati Uniti devono concentrarsi maggiormente sulla regolamentazione delle risorse digitali che potrebbero non essere considerate come titoli.

Durante discorso, il commissario ha esposto la sua visione per un nuovo corso per progetti blockchain conformi operanti all’interno dei confini degli Stati Uniti. Durante la discussione, Peirce ha sottolineato la mancanza di trasparenza che circonda la tassonomia dei token attualmente in vigore. Ha spiegato che questa opacità ha danneggiato il settore blockchain statunitense in molti modi.

Mancanza di trasparenza

Per uno, l’approccio della SEC ha minato l’innovazione nello spazio. Molte aziende non sono sicure delle prossime manovre della SEC in termini di classificazioni e applicazione. Questa opacità ha indotto le startup a cercare lidi più amichevoli per basare le loro operazioni.

Oltre ai problemi di classificazione, la SEC è stata coinvolta in una serie di casi ICO di alto profilo che hanno ulteriormente esasperato la situazione. Molte di queste società perseguite dalla SEC sono ora costrette a restituire tutti i fondi degli investitori e pagare multe salate per i loro eventi di crowdfunding. In alcuni casi, queste multe sono quasi equivalenti all’importo totale raccolto durante il round di finanziamento dell’azienda.

Il commissario Peirce ritiene che le leggi sui titoli non siano adatte a questa rapida rivoluzione digitale. Inoltre, ha espresso preoccupazione per il fatto che l’applicazione di queste leggi a nuove tecnologie come la tecnologia blockchain si traduca in uno sfasamento dannoso. Di conseguenza, questo approccio pesante e rigido al mercato danneggia solo gli interessi economici degli Stati Uniti nel lungo periodo.

Proposta di approdo sicuro: una nuova era

Il commissario Peirce propone un nuovo standard legale da applicare ai progetti basati su blockchain. La proposta Safe Harbor creerebbe una finestra di sicurezza in cui tutti i token sono in grado di operare e finanziare senza la minaccia incombente di ritorsioni della SEC per la vendita di titoli non autorizzati. Durante questo periodo di “Zona di sicurezza”, i gettoni funzionerebbero come SAFTS.

Hester Price via Twitter - Regola 195

Hester Price via Twitter – Proposta di approdo sicuro

Una volta che un token supera il periodo di tempo della zona di sicurezza, il progetto verrà quindi sottoposto al famigerato Howey Test per vedere se il progetto si qualifica come sicurezza. A questo punto del ciclo di vita del progetto, la SEC prenderebbe quindi una decisione sulla classificazione del token andando avanti. In questo modo, la SEC può avere una solida conoscenza del livello di decentralizzazione che il progetto possiede e altri importanti aspetti utilizzati nella determinazione della classificazione di un token.

Safe Harbor – Dettagli importanti

Affinché una società possa qualificarsi per lo stato di approdo sicuro, dovrebbe aderire a una serie di linee guida rigorose. Per prima cosa, l’azienda deve dimostrare di aver espresso buona fede in termini di creazione di una piattaforma funzionante. Inoltre, l’azienda dovrà dimostrare che la rete creata opera in modo veramente decentralizzato.


Tutte le aziende che cercano lo status di Safe Harbor dovranno anche fornire informazioni su un sito web pubblicamente disponibile. Qui, le aziende dovranno descrivere accuratamente la propria identità ed esperienza nello spazio. Inoltre, devono essere mostrati dettagli approfonditi sul progetto. Questi dettagli includono dettagli sulla funzionalità della piattaforma, specifiche sulle capacità dei token e sulle statistiche tecniche, l’uso previsto dei proventi e il codice sorgente per il progetto, se disponibile.

La liquidità è importante

Tutti i progetti qualificati per Safe Harbor devono creare liquidità nel mercato. Questa liquidità deve presentarsi in un paio di forme diverse. In particolare, gli sviluppatori devono consentire agli acquirenti di vendere i propri token a terzi. In quanto tale, la proposta Safe Harbor prevede una serie di scambi conformi appositamente istituiti per questo compito. Le aziende dovranno fornire ai propri investitori un modo per offrire e vendere i propri token tramite questi scambi conformi.

È importante sottolineare che tutte le aziende che desiderano trarre vantaggio dalla sentenza dovranno presentare un avviso di affidamento alla SEC entro 15 giorni dalla prima vendita del loro token. Inoltre, le aziende dovranno fornire la prova che i fondi raccolti sono stati effettivamente destinati allo sviluppo della rete in questione.

SEC Cracking Down

Come riportato in precedenza, la SEC continua a cercare e perseguire gli ICO ospitati negli ultimi due anni. Nella maggior parte dei casi, queste aziende hanno violato le attuali leggi sui titoli. In questi scenari, le aziende devono affrontare l’accusa di vendita illegale di titoli non registrati. Inoltre, la SEC ha iniziato a reprimere le aziende per aver falsificato o manipolato deliberatamente i dati degli investitori.

Opportuna lettera aperta tramite sito web

Opportuna lettera aperta tramite sito web

Recentemente, la SEC ha affermato che i fondatori della piattaforma Opporty hanno violato le leggi sui titoli. In risposta, il fondatore dell’azienda, Sergii “Sergey” Grybniak, ha rilasciato un lettera aperta alla comunità crittografica in cui spiega perché ritiene che la sua azienda sia stata scelta ingiustamente come esempio per il mercato. Nella lettera, Grybniak afferma che le dichiarazioni della SEC contro la sua azienda escludono fatti importanti e sopravvalutano altri casi.

Tutto sui Benjamins

Grybniak ritiene inoltre che la sua azienda sia stata presa di mira a causa delle sue dimensioni medie. Nella lettera afferma che la sua azienda è stata scelta perché aveva un “ICO relativamente piccolo con meno fondi disponibili per le spese legali per un caso giudiziario esteso.”  Ora Grybniak cerca di presentare le sue prove e creare un precedente nel settore attraverso il suo processo.

Approccio globale al mercato

Il commissario Peirce ha presentato un approccio molto completo e ben ponderato al settore blockchain. L’utilizzo di un periodo di grazia dell’approdo sicuro della SEC è esattamente ciò di cui il mercato ha bisogno per continuare il suo percorso di adozione su larga scala. La proposta Safe Harbor potrebbe aiutare a stimolare una nuova rivoluzione blockchain sul suolo statunitense. A loro volta, gli Stati Uniti potrebbero riguadagnare la posizione perduta di epicentro mondiale della blockchain.

Per ora, l’intero mercato blockchain statunitense continua a fare i conti con regolamenti obsoleti e legislatori confusi. Si spera che il nuovo approccio del Commissario Price riaccenderà i fuochi dell’innovazione sul suolo statunitense.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map