banner
banner

Ed Tuohy, CEO di MERJ Exchange Limited – Serie di interviste

Edmond Tuohy è il CEO di MERJ Exchange. MERJ Exchange è una borsa finanziaria globale multi-mercato end-to-end innovativa per azioni, debito e derivati.

MERJ lancerà presto i suoi mercati delle risorse digitali e dei token di sicurezza insieme all’opportunità di investire in MERJ Exchange.

Antoine: MERJ Exchange è una borsa valori che attualmente offre azioni, derivati ​​e mercato del debito. Qual è l’ispirazione per l’espansione ai titoli digitali?

ED: Crediamo fortemente nel potenziale della digitalizzazione per trasformare i mercati dei capitali. Semplicemente pensiamo che sia il futuro. Ci sono 3 ragioni principali per cui ci stiamo muovendo in questa direzione:

1) Questa tecnologia può semplificare tutto ciò che facciamo nei mercati mobiliari, dall’emissione, ai registri degli azionisti, conformità, distribuzioni, votazioni ecc. L’opportunità di semplificare grandi parti di questo flusso di lavoro è molto interessante e andrebbe a vantaggio di tutti.

2) Possiamo ridurre drasticamente gli attriti per le persone che potrebbero non aver partecipato ai mercati dei capitali in passato. Per attriti intendo che non avrai bisogno di un computer, di un conto di intermediazione azionaria o di un conto bancario. Molti mercati emergenti sono stati potenziati dalla rivoluzione “mobile first”. Vogliamo costruire un punto di accesso ai mercati dei capitali che si integri perfettamente con quell’ecosistema.

3) Siamo perfettamente preparati per questo. Gestiamo un mercato regolamentato con un’infrastruttura post-negoziazione integrata, il che è piuttosto insolito Se guardi altri mercati regolamentati in tutto il mondo, sono legati a un modello di compensazione centrale / depositario centrale. Ciò significa che molte organizzazioni disparate dovranno concordare esattamente come elaborare le risorse digitali. Abbiamo l’infrastruttura e l’approvazione normativa per portare investitori istituzionali e retail nel mondo delle risorse digitali in modo conforme dall’inizio alla fine.

Antoine: Cosa simboleggia il nome MERJ?

Ed: Sono contento che tu l’abbia chiesto. Adoro il nome MERJ. Per quanto crediamo fermamente nella tokenizzazione, crediamo anche nei principi delle leggi sui titoli, della tutela degli investitori e della regolamentazione. MERJ è un riferimento all’idea di combinare il meglio del vecchio e del nuovo. La migliore protezione del mercato tradizionale con tutti i potenziali vantaggi di questa tecnologia digitale. È anche un riferimento all’idea di unire tutti gli strati della catena di liquidazione e custodia. Invece di riconciliazioni multiple che richiedono alcuni giorni, possiamo aspettarci una transazione quasi istantanea.

Antoine: MERJ Exchange Limited è attualmente l’unica borsa valori autorizzata nella Repubblica delle Seychelles. Cosa ti ha fatto scegliere questo domicilio rispetto ad altre giurisdizioni offshore popolari?

Ed: Siamo un mercato regolamentato – in quanto forniamo la stessa funzione alle Seychelles della LSE nel Regno Unito e del NYSE negli Stati Uniti. Non è tanto che abbiamo scelto le Seychelles, più che le Seychelles avevano bisogno di una borsa valori e noi eravamo le persone giuste per farlo. Questa storia è iniziata dopo la GCF, quando il FMI e la Banca Mondiale si sono incontrati con il governo delle Seychelles e li hanno incoraggiati a sviluppare qui il settore dei servizi finanziari. Parte di questo era stabilire una borsa valori. Ci proponiamo di farlo e lavoriamo fianco a fianco con le autorità di regolamentazione qui dal 2011 per costruire uno scambio internazionale. I nostri elenchi ora rappresentano oltre il 20% del PIL nazionale, che è una metrica chiave per valutare la maturità di un’economia. La FSA Seychelles è ora un membro associato di IOSCO e MERJ è un membro affiliato della World Federation of Exchanges. Questi non sono risultati banali e sono molto importanti quando si tratta di mandati di investimento istituzionale, quindi siamo in grado di aprire questo mercato al pool più ampio possibile di capitale globale.

Antoine: quanti titoli sono attualmente quotati in borsa? 

Ed: 29 azioni e 2 debiti. Abbiamo emittenti di 5 continenti e investitori di 7.

Ci vuole tempo per costruire il tipo di infrastruttura e di posizione normativa che abbiamo qui – e non ci sono scorciatoie. Ora abbiamo una grande base per una fase di crescita molto entusiasmante.

Antoine: La maggior parte delle società quotate nella borsa MERJ sono africane, il che ha perfettamente senso dal momento che le Seychelles sono spesso descritte come le Isole Cayman del continente africano. La maggior parte degli investitori in Europa avrà familiarità con le Seychelles, ma probabilmente lo stesso non si può dire per gli investitori nordamericani e asiatici. Credi che dovrai istruire le STO sui vantaggi di essere quotato in una borsa in questa giurisdizione?? 

Ed: Aderiamo agli standard di IOSCO e WFE, agli investitori internazionali non importa se siamo a Londra o alle Seychelles. Abbiamo già emittenti dal Nord America, Asia, Australia, Europa e Africa. Forniremo qualcosa che non è disponibile altrove e gli emittenti andranno dove si trova la liquidità.

Detto questo, le Seychelles sono in realtà una grande storia di cooperazione internazionale. Ci sono così tante ragioni per cui le Seychelles sono una buona giurisdizione e qualsiasi emittente STO serio farà le proprie ricerche e lo realizzerà rapidamente. Negli ultimi 10 anni il governo e le autorità di regolamentazione hanno lavorato con agenzie internazionali come l’OCSE e il GAFI per portare le Seychelles ai più elevati standard internazionali. L’OCSE ora lo classifica insieme a Regno Unito, Giappone, Germania, Stati Uniti e Australia. Da quando l’FMI e la Banca mondiale sono intervenute nel paese è passato da un rating B a BB. Ciò sottolinea davvero la traiettoria dell’economia. La nostra opinione è che il mercato STO sarà probabilmente abbastanza senza confini, ma gli emittenti non vorranno andare in una giurisdizione che non soddisfa questi elevati standard internazionali, perché attirerà un maggiore controllo da parte di altri regolatori. Nei mercati mobiliari non c’è arbitraggio regolamentare, le persone vogliono chiarezza e semplicità, non ulteriori seccature. Le Seychelles offrono questo in abbondanza, oltre a un regime fiscale vantaggioso, molti accordi sulla doppia imposizione, un fiorente settore dei servizi alle imprese, prezzi competitivi. Se tutto ciò non ti basta, non è il posto peggiore da visitare per lavoro.

Antoine: Quali saranno i requisiti per l’onboarding e la quotazione per le nuove STO? 

Ed: La nostra procedura di onboarding segue lo stesso processo KYC / AML dei clienti che desiderano negoziare titoli quotati. Per quanto riguarda i requisiti di quotazione, lo standard di token scelto deve essere compatibile con i nostri regolamenti, ma per il resto sono esattamente gli stessi dei nostri titoli tradizionali. Abbiamo 3 equity board, un board principale, un board per le PMI e un venture board. Una STO dovrebbe scegliere quale consiglio era più appropriato e quindi soddisfare i requisiti di quotazione. Lavoriamo su un modello di sponsor advisor, quindi STO collaborerà con uno dei nostri network globali di sponsor per prepararli per la quotazione. Lo sponsor si assume la responsabilità della due diligence e della divulgazione di tutte le informazioni rilevanti. Questo è lo stesso processo che un emittente passerebbe per elencare su AIM nel Regno Unito o sullo scambio di venture capital di Toronto in Canada. Pensiamo che sia un ottimo modello e funzionerà bene per gli emittenti STO.

Antoine: Hai recentemente annunciato che lancerai il tuo token di sicurezza, che verrà poi scambiato sulla tua borsa. Qual è la data prevista per il lancio di questo STO? Inoltre conosciamo ancora l’hardcap?

Ed: Per prima cosa dobbiamo elencare la nostra equity per introduzione in borsa. Questo è imminente e, una volta fatto, sarà il primo titolo azionario ad essere quotato in una borsa valori nazionale in forma tokenizzata. È davvero un punto di svolta importante per la comunità delle risorse digitali. La successiva STO sarà un’offerta pubblica di circa il 15% di quella azione tokenizzata. Non vogliamo lanciare la STO in piena estate, quindi probabilmente aspetteremo un paio di mesi. I fondi sono destinati al capitale di crescita, principalmente per coinvolgere più persone. Siamo molto fiduciosi della nostra pipeline e abbiamo bisogno di altre persone in ruoli operativi e di conformità per soddisfare la domanda.

Antoine: Quali vantaggi riceveranno gli investitori da questo investimento? 

Ed: Il vantaggio è una posta in gioco in uno scambio che pensiamo sia unico nel suo genere. Abbiamo la flessibilità di negoziare, liquidare, liquidare e registrare titoli noi stessi o collegarci a qualsiasi altra infrastruttura globale se ha più senso. Questo di per sé è insolito e un pezzo deliberato della legge delle Seychelles, che è stato progettato per guardare all’esterno. Considera il nostro stato normativo, le licenze, le autorizzazioni, la struttura della nostra attività, la combinazione di entità di scambio / compensazione / depositarie regolamentate, la chiarezza fornita dal nostro regolatore e il fatto che le Seychelles sono una giurisdizione ben rispettata con un moderno settore dei servizi finanziari. Quando guardi tutti questi fattori in combinazione, ti rendi conto che è una proposta molto avvincente e del tutto unica. Abbiamo l’opportunità qui di costruire un’infrastruttura di livello mondiale per la prossima generazione di mercati dei capitali. I nostri concorrenti in tutto il mondo sono artisti del calibro di LSE e NYSE e non sono in grado di muoversi così rapidamente e con decisione. Ci sono pesci grandi e pesci piccoli, ma ci piace pensare di essere un pesce veloce! I nostri investitori possederanno una partecipazione azionaria in una società molto entusiasmante che sta guidando la prossima generazione di infrastrutture dei mercati finanziari.

Antoine: Quando ti aspetti che la tua prima offerta di token di sicurezza venga pubblicata?

Ed: Abbiamo un certo numero di emittenti desiderosi di premere il pulsante il prima possibile. Sono tranquillamente fiducioso che avremo fatto una manciata prima della fine dell’anno e un paio di dozzine entro i prossimi dodici mesi.

Antoine: C’è qualcos’altro che vorresti condividere su MERJ Exchange?

Ed: Abbiamo un team straordinario con sede alle Seychelles, Cape Town, Johannesburg e Londra. Cerchiamo professionisti del mercato esperti che si uniscano a noi e ci aiutino a realizzare la nostra visione. Se qualcuno desidera lavorare alle Seychelles o Città del Capo, o rappresentarci in un’altra regione, inviaci un CV a [email protected]

Antoine: Grazie per la bellissima intervista. Chiunque desideri saperne di più dovrebbe visitare Merj Exchange.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me