Zugo, Svizzera “Crypto Valley” diventa l’ultima regione ad accettare BTC ed ETH come pagamenti fiscali

Negli ultimi anni, varie regioni in tutto il mondo hanno reso noto che il loro intento è quello di diventare un hub per la blockchain. Mentre alcuni sono riusciti a coltivare una reputazione associata alla tecnologia, è senza dubbio Zugo, in Svizzera, a fare da apripista. Di conseguenza, il moniker “crypto valley” viene spesso utilizzato quando si fa riferimento alla regione.

Zugo continua a rafforzare questa reputazione; esso ha annunciato che a partire dal 2021 la regione inizierà ad accettare Bitcoin ed Ether come pagamento per le tasse. Per utilizzare questo servizio, tutto ciò che i contribuenti devono fare è richiedere un codice QR personalizzato al Dipartimento delle finanze di Zugo per il pagamento.

“In quanto patria della Crypto Valley, è importante per noi promuovere e semplificare ulteriormente l’uso delle criptovalute nella vita di tutti i giorni … Consentendo il pagamento delle tasse con Bitcoin o Ether, stiamo facendo un grande passo in questa direzione”. – Direttore finanziario Heinz Tännler

Utilizzo di Crypto per le tasse

Insieme alla decisione di accettare BTC ed ETH come pagamento per le tasse, arrivano varie disposizioni. Sono i seguenti,

  • Il servizio inizia nel 2021
  • Saranno accettati solo Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH)
  • I pagamenti devono essere pagati per intero
  • Idoneo per saldi fiscali fino a CHF 100000

Mentre la regione si prepara a questo cambiamento nel 2021, nelle prossime settimane si svolgerà un breve programma pilota.

Facilitatore

Nonostante sia conosciuta come crypto valley, Zugo (come la maggior parte delle regioni) non avrebbe necessariamente i mezzi tecnologici per sviluppare una soluzione per la raccolta di criptovalute come pagamento delle tasse. In quanto tale, è stata stabilita una partnership con il popolare broker, Bitcoin Suisse.

In questa partnership, è necessario un processo in più fasi per rendere possibili i pagamenti delle tasse crittografiche.

  1. Bitcoin Suisse raccoglie i pagamenti delle tasse sulla criptovaluta dai cittadini
  2. Bitcoin Suisse converte immediatamente la criptovaluta in FIAT (franchi svizzeri)
  3. La FIAT è stata trasferita all’ufficio cantonale delle imposte di Zugo

Naturalmente, poiché si tratta di transazioni basate su blockchain, la prova del pagamento e i regolamenti del conto saranno presumibilmente rapidi e trasparenti.

Una domanda posta da molti è: “come farà il governo a sfuggire alla volatilità associata alle criptovalute quando le accetta come pagamento?” Strutturando il sistema di pagamento in questo modo, il Dipartimento delle finanze di Zugo è in grado di evitare questa volatilità, poiché i fondi vengono immediatamente convertiti in FIAT.

“Non ci assumiamo alcun rischio con questo nuovo metodo di pagamento, poiché riceviamo sempre l’importo in franchi svizzeri, anche se il pagamento viene effettuato in Bitcoin o Ether” – Direttore finanziario Heinz Tännler

Esempi passati

Mentre Zugo accetta le criptovalute come mezzo di pagamento per le tasse è una notizia positiva, la regione non è affatto la prima ad annunciare un simile passo. In effetti, è ora la terza regione della Svizzera a prendere la decisione, l’ultima delle quali è il comune di Zermatt.  In particolare, è stato anche Bitcoin Suisse a rendere possibile la decisione in ogni caso.


Al di fuori della Svizzera, ci sono stati anche vari esempi in Canada. In quanto paese che ha continuamente aperto la strada alla crescita della blockchain, questa non è una sorpresa. Dalla creazione di Ethereum al lancio dei primi fondi Bitcoin, il Canada è rimasto in prima linea nel settore. Questi casi in Canada hanno avuto luogo in Richmond Hill e Innisfil.

Molte forme

Il punto di tutti questi esempi è semplice: sta avvenendo l’accettazione e l’adozione delle criptovalute. Sebbene l’accettazione del pagamento delle tasse sia un ottimo segno, l’adozione delle criptovalute è evidente in vari modi.

  • Le tasse
  • Vendita all’asta (visto come un bene di valore) – BTC sequestrato regolarmente messo all’asta da enti governativi. In tal modo, a BTC viene data credibilità come risorsa visto come prezioso dal governo stesso.
  • Regolamento – Gli organismi di regolamentazione hanno riconosciuto la capacità di resistenza degli asset digitali e hanno iniziato a modificare e chiarire i regolamenti per adattarsi meglio a un futuro in cui svolgono un ruolo.
  • Offerte istituzionaliFondi Bitcoin, Mercati a termine, eccetera.

Zugo, Svizzera

Zugo è la patria di molte aziende orientate alla blockchain, Zugo è una regione della Svizzera, comunemente chiamata “crypto valley”. Si è guadagnato questo soprannome a causa di leggi e regolamenti criptati. La regione è relativamente piccola e ospita una popolazione di circa 127.000 abitanti.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map